Schizoide → Disturbo Schizoide di Personalita

Staff Psicologi Italia

Il Disturbo Schizoide di Personalità è caratterizzato dalla difficoltà e soprattutto dalla mancanza di desiderio a stabilire rapporti con gli altri riducendo il contatto sociale al minimo.

Ogni relazione viene considerata come instabile e indesiderata e si preferisce passare il tempo da soli. Il giudizio e le critiche degli altri rimangono indifferenti a tali individui. Il pensiero degli altri non gli interessa.

Le emozioni sono vissute in modo contenuto dando l'impressione di essere passivi di fronte ad ogni circostanza.

Criteri diagnostici per il Disturbo Schizoide di Personalità secondo il DSM IV


A.
Una modalità pervasiva di distacco dalle relazioni sociali ed una gamma ristretta di espressioni emotive, in contesti interpersonali, che iniziano nella prima età adulta e sono presenti in una varietà di contesti, come indicato da quattro (o più) dei seguenti elementi:

  • non desidera di prova piacere nelle relazioni strette, incluso il far parte di una famiglia;
  • quasi sempre sceglie attività solitarie;
  • dimostra poco o nessun interesse per le esperienze sessuali con un'altra persona;
  • prova piacere in poche o nessuna attività;
  • non ha amici scelti o confidenti eccetto i parenti di primo grado;
  • sembra indifferente alle lodi o alle critiche degli altri;
  • mostra freddezza emotiva, distacco o affettività appiattita.


B.
Non si manifesta esclusivamente durante il decorso della Schizofrenia, di un Disturbo dell’Umore con Manifestazioni Psicotiche, di un altro Disturbo Psicotico, o di un Disturbo Pervasivo dello Sviluppo e non è dovuto agli effetti fisiologici diretti di una condizione medica generale.