Disturbi della personalità

Il Disturbo Paranoide di Personalita'

02 Novembre 2011

Condividi su:

Il Disturbo Paranoide di Personalità è caratterizzato dalla tendenza persistente ad interpretare i comportamenti, le intenzioni e le azioni degli altri come malvagie con la paura ingiustificata di essere attaccati in ogni momento, senza alcuna ragione, finendo per assumere comportamenti sospettosi e ostili.

Gli individui che presentano questa patologia vivono in un continuo stato di pericolo e si sentono vittime di complotti in presenza di qualunque gesto o parola che per loro assume un significato di minaccia.

Tale comportamento definisce col tempo una chiusura in se stessi e comporta grosse difficoltà ad intraprendere e mantenere relazioni con gli altri. Nel disturbo paranoide di personalità non è la realtà ad essere distorta (come avviene in altre patologie) ma l'interpretazione di essa.

Criteri diagnostici per il Disturbo Paranoide di Personalità secondo il DSM IV

A. Diffidenza e sospettosità pervasive nei confronti degli altri (tanto che le loro intenzioni vengono interpretate come malevole), che iniziano nella prima età adulta e sono presenti in una varietà di contesti, come indicato da quattro (o più) dei seguenti elementi:

  • sospetta, senza una base sufficiente, di essere sfruttato, danneggiato o ingannato;
  • dubita senza giustificazione della lealtà o affidabilità di amici o colleghi;
  • è riluttante a confidarsi con gli altri a causa di un timore ingiustificato che le informazioni possano essere usate contro di lui;
  • scorge significati nascosti umilianti o minacciosi in rimproveri o altri eventi benevoli;
  • porta costantemente rancore, cioè, non perdona gli insulti, le ingiurie o le offese;
  • percepisce attacchi al proprio ruolo o reputazione non evidenti agli altri, ed è pronto a reagire con rabbia o contrattaccare;
  • sospetta in modo ricorrente, senza giustificazione, della fedeltà del coniuge o del partner sessuale.


B. Non si manifesta esclusivamente durante il decorso della Schizofrenia, di un Disturbo dell’Umore con Manifestazioni Psicotiche, o di un altro Disturbo Psicotico, non è dovuto agli effetti fisiologici diretti di una condizione medica generale.

Commenta questa pubblicazione

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Disturbi della personalità"?

Domande e risposte

Travestita

Buona sera sono Stella un uomo che piace vestirsi da donna e sentirmi donna. Mi piace truccarmi e ...

1 risposta
Ho un disturbo?

Ho 17 anni a da tre a mesi a questa parte ho iniziato a soffrire spesso di crisi d'ansia/attacchi di ...

3 risposte
Domanda

Salve.Vorrei sapere dove si possono trovare i nomi dei psicologi specialisti al disturbo narcisistic ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.