Traumi psicologici

Non riesco a mangiare frutta e verdura e vivo male ogni pasto

Marco

Condividi su:

Da piccolo una maestra d'asilo mi costrinse a mangiare dei pomodori facendomeli vomitare. Da lì ho smesso di mangiare frutta e verdura e tutt ora a quasi 30 anni soffro di questo problema. Nessun problema legato al gusto e al sapore in quanto succhi, passate, frullati e qualsiasi cosa sia liquida non è un problema il problema insorge se devo mangiare frutta o verdura. Ho lo stimolo del vomito solo ad avvicinarmi a certi piatti dove sono presenti verdure, per altro piatti dove le verdure sono più nascoste va meglio ad esempio lasagne con spinaci che mangio senza problemi. Mi succede uguale con la frutta. Questa situazione mi fa vivere molto male il momento dei pasti soprattutto se fuori casa, mi sta rovinando la serenità in quanto anche una vacanza con gli amici si trasforma in disagio nel momento dei pasti. È una situazione di cui mi vergogno molto e ho imbarazzo anche a parlare di verdure o frutta per paura di dover "confessare" il fatto che non ne mangio. Senza contare anche i deficit a livello nutritivo che porta una dieta senza questi due alimenti. Vorrei capire come posso e se possibile risolvere questa situazione..al momento la vedo come una cosa che mi porterò per sempre appresso..

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Marco,


Quello che lei ha vissuto all’asilo ha rappresentato un evento traumatico o comunque una situazione di forte stress emotivo: le informazioni inerenti il ricordo non hanno avuto la possibilità di venire adeguatamente elaborate, rimanendo congelate e intrappolate all’interno delle reti neurali insieme alle emozioni, alle percezioni, cognizioni e alle sensazioni fisiche disturbanti che si riattivano difronte a stimoli scatenanti (come la frutta e la verdura).


Può risultare utile un percorso di consulenza e terapia che rende possibile un’elaborazione delle esperienze traumatiche o particolarmente stressanti dal punto di vista emotivo ed una desensibilizzazione della carica emotiva negativa che accompagna il ricordo. 


Cordiali saluti.


Dottoressa Daria Carli Giori


Psicologa Psicoterapeuta a Sesto calende (VA) e online.

Buongiorno Marco, immagino quanto possa essere difficile gestire questa sua difficoltà che non solo va a toccare il piano personale, ma intacca anche quello sociale. L'episodio che ha vissuto da piccolo probabilmente le ha causato un trauma e di conseguenza tutte le sensazioni e le emozioni provate all'epoca sono rimaste congelate a quell'evento e si ripresentano anche nella sua vita di oggi con tutti i pensieri e le paure correlati. Sono tanti anni che convive con questo disagio ed è normale pensare che non ci sia una soluzione. Non da solo magari, ma in terapia può trovare gli strumenti adatti per comprendere il meccanismo che si è instaurato dentro di lei, capire cosa lo mantiene e trovare le modalità per intervenire e per cambiare la situazione, per poter finalmente godere al massimo della sua vita. Ci sono varie tecniche che possono aiutarla, un approccio valido è quello cognitivo comportamentale oppure l'emdr, che va ad agire direttamente sui ricordi. Le auguro una buona giornata.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Traumi psicologici"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Bambino spaventato

Buongiorno! Oggi mio figlio di 9 anni e' rientrato in casa e io da dietro la porta l'ho abbracciato...

5 risposte
Quale percorso terapeutico scegliere?

Buongiorno, Ho 27 anni e sono attualmente alla ricerca di uno psicologo. Premetto di avere avuto una ...

1 risposta
Mia madre mi parla, si sfoga e mi coinvolge sui tradimenti di mio padre verso lei.

Dall’età di 15 anni (ora 21), mia madre mi parla sempre dei tradimenti di mio padre, si ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.