Varie

I bambini ed il touch screen

08 Maggio 2017

contattami

Condividi su:

I  bambini  moderni  ed  il  touch  screen

                       

I bambini di questa generazione vivono nella tecnologia più avanzata, immersi nei media. Essi esplorano il pianeta che li circonda soprattutto con internet ed i videogiochi e se internet rappresenta una “finestra sul mondo” di fatto produce attività solitarie, quasi di isolamento che proiettano sempre più verso una realtà virtuale. In egual misura, i giochi multimediali hanno caratteristiche liberatorie, infatti, l’uso di un joystick che uccide, libera dallo stress e dalla paura, o ancor più l’istigazione alla violenza, può sdrammatizzare la realtà. Tuttavia, si teme la dipendenza e l’ossessione e negli Usa esistono già da anni istituzioni specializzate create per la disintossicazione da internet e dai video-giochi. Ora tali strutture sono state istituite anche in Italia. I bambini da 0 a 3 anni, che non sono ancora in grado di usare il mouse o i tasti, agiscono sugli schermi sensibili – i touch screnn – ed apprendono rapidamente le procedure. E’ forse opportuno vivere di più da parte degli adulti -genitori o insegnanti il rapporto con i bambini al fine di evitare questa modalità comunicativa che isola dalla realtà.

Maura Livoli

 

Commenta questa pubblicazione

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Varie"?

Domande e risposte

Come recupero il rapporto con genitori settantenni?

Ho 28 anni (fra poco), una forte guida interiore ma una sorta di timore latente nei confronti di ...

2 risposte
Madre troppo invadente

Salve, sono una donna di 50, serenamente sposata da 20 anni con 2 figli e una buona posizione lavora ...

7 risposte
Mi sento intrappolata

Ciao, ho 23 anni, a novembre 24 e mi sento intrappolata in una vita non mia. Mi ritrovo in un ambie ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.