Condividi su:

La depressione è uno stato di sofferenza psicologica, caratterizzato da un abbassamento dell’umore, che può esprimersi con una sintomatologia molto diversa da persona a persona e nelle diverse fasi della vita.

La depressione viene spesso confusa con una condizione estrema di stanchezza e di malessere.

Infatti, sembrerebbe, apparentemente, normale, attraversare dei periodi in cui il tono dell’umore si abbassa e diventiamo più tristi del solito, percepiamo ostilità nei nostri confronti e ci sentiamo stanchi ed amareggiati.

Quando, però, questo stato di profonda tristezza si associa a pensieri pessimistici e la vita ci appare insignificante, stiamo entrando nella depressione.


Depressione lieve

Quando si ha una forma di depressione lieve, si può nascondere facilmente, mascherare, a se stessi ed agli altri, la propria condizione psicologica.

All’apparenza, funziona tutto regolarmente, ma funziona in modo diverso.

Infatti, manca il piacere di fare le cose e si è stanchi senza motivo.

La persona depressa si sente "spenta", niente sembra coinvolgerla ed entusiasmarla.

Subentra la noia e l’apatia; l’irritazione ed il cattivo umore.

Il pensiero è di tipo pessimistico, con tendenza alla  ruminazione mentale.

Le relazioni interpersonali diventano distaccate e fredde.

Subentra una forma di stanchezza continua, con sensazione di ridotta energia.

Il sonno è disturbato da frequenti risvegli, verso le quattro o le cinque del mattino.


Depressione media

Nella Depressione media si sperimenta una profonda stanchezza.

Ogni attività costa molta fatica e non si ha più l'energia, per assolvere ai compiti della vita quotidiana.

Le emozioni si spengono ed anche i propri familiari, all’improvviso appiano degli estranei.

In questo stato, la persona depressa si colpevolizza e si sente un individuo indegno.

C’è un abbassamento dell’autostima, con interpretazione negativa della vita.

Compare una forma di pensiero molto pessimistico.

Anche la capacità decisionale diminuisce.

Il momento peggiore della giornata è il mattino, la persona depressa fa moltissima fatica ad alzarsi dal letto, mentre verso sera  si verifica un leggero miglioramento del tono dell'umore.

Il sonno e l’alimentazione sono disturbati.


Depressione grave

Nella Depressione grave, la persona non è più in grado di lavorare e di occuparsi di se stessa.

Il depresso grave trascorre la maggior parte del giorno a letto.

I movimenti sono lenti ed incerti, come se si muovesse al rallentatore.

Il pensiero è rallentato ed incoerente, pensare diventa faticoso.

Il comportamento del depresso grave è l’immagine vivente dell'angoscia mortifera, che sente dentro di sé.

La persona sperimenta una sofferenza di un intensità tale, che la morte viene vista come l'unica via d'uscita.

Il depresso grave è tormentato da pensieri di colpa, di  morte e di suicidio.

L'alimentazione e il sonno sono gravemente disturbati.


Terapia

La depressione è una condizione psicologica  molto comune, da cui si può guarire completamente, riconquistando un equilibrio psicologico migliore.

La depressione può essere curata facendo ricorso alla psicoterapia, associata, in alcuni casi, ad un trattamento psicofarmacologico.

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Depressione"?

Domande e risposte

Come posso uscirne?

Salve, ho 47 anni, sono sposata da 24 e ho 2 figli di 16 e 20 anni, soffro di depressione ed attacch ...

4 risposte
Immagino una siringa? Aiuto.

Salve, non sto bene da due anni. Ho paura di ricominciare dopo la fine di un rapporto importante in ...

4 risposte
Conflitti familiari

Buongiorno Sono tornata ad abitare in un edificio con diversi appartamenti di proprietà dei ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.