Attacchi di panico, ansia costante, disturbi del sonno. L'EMDR può aiutare?

Angelo

Salve a tutti, da un po' di tempo sono tornati gli attacchi di panico, per fortuna random, con disturbi del sonno e un senso di ansia costante per tutto il giorno, con rari momenti di tranquillità.

Gli attacchi avvengono nei momenti più disparati della giornata, prima di iniziare il turno di lavoro, di notte o prima di pranzo o cena.

Negli ultimi 6 anni ci sono stati eventi che hanno avuto un forte impatto su di me e che a mio avviso causano il trigger per gli attacchi di panico. Ma credo che ci sia di fondo (e anche una volta diagnosticata da uno psichiatra) una forma leggera di depressione, che inizialmente ho anche curato con il Daparox per un anno e che poi ho finito per via degli effetti benefici.

Il problema di questa forma di depressione è che ora si è acutizzata con paure costanti e mancanza di voglia nel fare quasi tutto. (a volte anche la doccia)

Dopo aver fatto alcune sedute con una psicologa, ho deciso di iniziare un altro percorso con un'altra,specializzata nella terapia EMDR e a tal proposito volevo chiedervi se questa terapia mi aiuterà realmente nel mio percorso di vita e magari riuscirà a sbloccare le mie energie per utilizzarle in qualcosa di costruttivo?

Grazie a chi avrà la cortesia di rispondermi!

2 risposte degli esperti per questa domanda

Salve Angelo, mi dispiace molto per la situazione che descrive poiché comprendo il disagio connesso. Innanzitutto ha fatto bene a rivolgersi ad un professionista per provare a risolvere questa problematica. a prescindere dall'approccio utilizzato, rivolgersi ad uno specialista è sicuramente la cosa più giusta da fare. io ho un approccio cognitivo comportamentale e pratico EMDR : Ritengo che entrambi possano essere un validissimo aiuto nella risoluzione di queste problematiche. Tuttavia mi sento al contempo di dirle di non fossilizzarsi troppo sull'approccio Bensì ritengo importante stringere una buona alleanza terapeutica al fine di indagare cause, origini fattori di mantenimento dei suoi sintomi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.

Cordialmente, dott FDL

Buongiorno Angelo. L’EMDR porta benefici agli individui che intraprendono questo genere di terapia e con il supporto della sua terapeuta potrà personalizzare il percorso in base alle sue esigenze. Qualsiasi dubbio lei abbia nei confronti dei metodi utilizzati dall’esperto è lecito che lei lo esprima in sede di terapia: in questo modo la collega avrà la possibilità di comprendere più a fondo il suo funzionamento e le aspettative che si stanno creando nei confronti della terapia, riuscendo a garantirle una qualità sempre maggiore del lavoro svolto insieme. L’obiettivo del percorso è sicuramente quello di restituirle una qualità di vita migliore rispetto a quella attuale.
Le auguro una buona riuscita del percorso con la collega e se in futuro volesse un secondo parere mi rendo disponibile anche online.
Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.