Depressione

Mia madre soffre di forte depressione

ornella

Condividi su:

Ad ottobre 2017 ho perso mio padre, sposato da oltre 55 anni con mia mamma. Da allora lei che oggi ha 83 anni, non riesce a farsi una ragione: parla solo di come era quando erano insieme, la sua vita non ha più senso, sente di essere solo un peso per tutti e non vuole fare più nulla . Io e mia sorella abitiamo lontane da casa . Purtroppo mia madre è sempre stata "guidata" da papà anche se era lei che faceva tutto in casa . Per lei , però lui era la mente di tutto e adesso non trova la forza di vivere. Abbiamo provato a convincerla di vedere uno psicologo ma rifiuta di andare a farsi vedere.... Negli ultimi anni è venuta a stare con me durante l'inverno: le prime volte 4 mesi , ma adesso , dopo soli 2 mesi vuole andare a casa sua e io non voglio forzarla a stare da me controvoglia. Secondo lei quando si diventa vecchi nessun medico ti vuole più come paziente.
Cerco un consiglio . Intanto sto insistendo per convincerla di andare a parlare con uno psicologo che li prescriva un antidepressivo in grado di farla vivere bene la vita da nonna .
Grazie mille anticipato

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Ornella,


sua madre è lontana dalla sua casa e forse anche dal cimitero, luogo dove andare a trovare il marito e dove la maggior parte delle persone trovano una forma di conforto per il loro dolore. 


Immagino che per lei figlia sia molto pesante vivere a contatto con sfoghi deprimenti. Purtroppo se sua madre non ha piacere a parlare di quello che le accade con uno psicologo, magari può farlo lei, per trovare un supporto per sé stessa e per cercare (magari) di trovare delle soluzioni che possano dare un maggior sollievo a sua madre.


Magari chieda già a sua madre dove lei potrebbe sentirsi meglio, un po' più serena (e vedere insieme a sua sorella come cercare di soddisfare il desiderio di sua madre) .


So che è un momento delicato anche per lei, Ornella, e per questo le auguro di trovare una maggiore tranquillità. 

Buonasera Ornella,


ho letto con attenzione la tua situazione. tua madre molto probabilmente non ha ancora accettato la morte del tuo papà, oltre 55 anni di vita insieme sono davvero molti. Vi fa onore il vostro tentativo di rincuorarla e aiutarla, anche ospitandola a casa vostra ma forse questo per lei potrebbe essere un'ulteriore cambiamento difficile da accettare: lasciare la propria casa, le proprie cose, le proprie abitudini, vorrebbe dire lasciare anche il luogo in cui lei ha vissuto con il suo compagno ormai scomparso. Forse più che farla spostare sarebbe conveniente affiancarle qualcuno che possa prendersi cura di lei.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Depressione"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

La vita che è sempre vissuta nel dolore

Sono una ragazza di 21 anni e fin dall'infanzia ho avuto una vita difficile. Ho avuto dei genitori ...

5 risposte
Sono ad un bivio

Salve, scrivo questo messaggio perché vorrei condividere il mio grande malessere. Sono una ...

4 risposte
Vorrei imparare a gestire alcuni momenti di tristezza che mi fanno vedere solo buio.

Sono una ragazza di vent'anni al primo anno di università, svolgo una normalissima vita da ...

5 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.