Penso di essere vuoto, e voglio morire

Claudio

Ho 20 anni, la butto qui.. nessuno mi può aiutare penso sia qualcosa di troppo difficile da capire per le persone che mi sono vicine. Ogni volta che sono vicino qualcuno la conversazione sembra sempre bloccarsi, vedo le persone accanto a me che non vogliono nemmeno rivolgermi la parola perchè sanno che la conversazione non durerà nemmeno 3 parole.. e questo mi uccide, mi fa sentire proprio un essere vuoto. Non so mai cosa dire non so mai cosa rispondere non riesco a parlare nemmeno con i miei amici, fratelli, addirittura con mia madre.. conversazioni che vanno da come stai al silenzio più assoluto. Ora la mia autostima è quasi inesistente, questo per via anche di un fatto accaduto con una ragazza che mi piaceva e che mi piace ancora.. non ho mai avuto il coraggio di parlarle e quelle volte che capita finisce sempre nel silenzio e inoltre lei che mi evita.

Mi sento piccolo, mi sento insignificante, sono brutto, sembro un pazzo la cosa che mi rabbrividisce ancora di più e che guardandomi allo specchio vedo gli occhi cupi, neri.. mi sento stupido, sono inutile, sono un bambino, non sono virile, vivo ancora sotto mia madre.. sento di aver fatto scelte sbagliate, quindi se non posso ricominciare voglio morire voglio morire voglio morire. Non so perché sono ancora vivo, vivo ancora nella speranza di qualcosa di bello. Lei non mi vuole sicuramente nemmeno come amico, non ho lavoro, non posso vivere da solo, sono sovrappeso, mia madre penso mi odi, ho incominciato a fumare, bere fino a ubriacarmi per cercare di stare bene.. guardate che uomo, che vergogna che mi faccio faccio solo schifo.. non ho soldi per parlare con uno psicologo quindi, che fare di questa vita..

Ho bisogno di aiuto.. non so cosa fare non so dove andare, non ho voglia di mangiare, ho solo voglia di dormire e ascoltare musica triste.. cosa posso fare vi prego vi ringrazierò con tutto il cuore.....

2 risposte degli esperti per questa domanda

Buongiorno Claudio credo che il tuo malessere sia uno stato depressivo importante, i pensieri di morte e la disperazione sono ricorrenti 

Rivolgiti ad un professionista,  uno psicoterapeuta che si occupi di depressione, per mettere ordine nella tua mente e per aiutarti a trovare il  modo per risollevarti

Ci sono tanti professionisti che applicano tariffe basse per le situazioni come la tua, oppure rivolgiti alle ASL 

Esiste il portale Psicoterapia Aperta , con professionisti da tutta Italia con tariffe low cost, con possibilità di fare anche sedute on line

In bocca al lupo

Dottssa Belinda Doria 

Gentile utente,

20 anni sono pochi per dire della vita, ma troppo e' il sentimento di dolore e di allontanamento dagli altri che sperimenta. Descrive la sua vita come mancante di Amore e comprensione, e cio' aumenta le sue paure a svantaggio di un miglior rapporto con se stesso e di un bisogno di relazione, mostrando gli aspetti piu' bui dell'esistenza. Ci sono tante possibilita' per recuperare una vita desiderabile. Il significato non sta in una fase o in un momento specifico, ma in un processo. In ogni ragazzo come in ogni essere umano ci sono possibilita' latenti che possono essere ri-attivate. Quando ci troviamo fuori di questo processo siamo tentati di buttare via ogni nostra risorsa. Ha mai provato a conoscere quali sono le sue risorse? La musica (non quella triste), il canto, l'arte, lo sport ecc. sono le esperienze concrete attraverso le quali dar spazio a noi stessi, e imbastire lentamente rapporti esterni. A patto pero' che, con un piccolo atto di fiducia, ci lasciamo attrarre comunicando non (solo) con le parole ma con i gesti, sguardi, semplici emozioni. Ognuno di noi sa farlo.

Cordialmente