Disfunzioni sessuali

Da settembre del 2013 non ho quasi mai un erezione notturna e, soprattutto, ho quasi perso l'eccitazione

Giorgio

Condividi su:

Ciao a tutti! Credo di avere un problema ed è per questo che vi scrivo. Ho 18 anni e da settembre del 2013 non ho quasi mai un erezione notturna e, soprattutto, ho quasi perso l'eccitazione (non ho più un erezione come prima), e questo mi preoccupa davvero. Devo essere sincero: c'è stato un periodo in cui mi masturbavo quasi tutti i giorni facendo uso di materiale pornografico. Cosa mi consigliate di fare? Leggendo su internet ho capito che dovrei smetterla con la visione di video pornografici o altro, ma voi cosa mi consigliate di fare? Per favore, sono disperato. In attesa d'una vostra risposta, cordiali saluti. Giorgio

9 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

BUON POMERIGGIO

sono la dott.ssa filomena lopez psicoterapeuta , che cosa è successo nel 2013, come si è svolta sino ad allora la sua vita sessule, da quanto tempo ha rapporti sessuali, ha pensato di fare dei controlli fisiologici da un dottore per vedere chec'è un problema, poi ne parli dopo con un psicologo, la scelta del porno bisogna vedere il processo che la portata al porto se è solo una cosa che nasce ora oppure ne fa uso sempre, prima di qualsisai decisione consullti un medico, un sessuolo, psicologo ...

Dott. Ettore Zinzi Taranto (TA)

Salve, dalle poche info che lasci in questo messaggio è difficile rispondere con precisione. Ovviamente consiglio una vista medica per scogirare problematiche di tipo biologico. Ma il fatto che tu consideri un problema non avere "erezioni notturne" mi lascia immaginare che forse non hai sufficenti informazioni sull'educazione sessuale. Credo quindi che gran parte delle difficoltà che evidenzi dipendano da dei pensieri errati disfunzionali circa il tuo corpo e quindi circa i tuoi impulsi sessuali. Ti consiglio di rivolgerti ad un professionista psicoterapeuta per poterti liberamente confrontare

Rimango a tua disposizione

Salve sign.Giorgio, un consiglio che le posso dare è di porre fine alla masturbazione almeno per un periodo di tempo, inoltre dovrebbe recarsi dal suo dottore di fiducia e spiegare la situazione. Un eccessiva masturbazione le potra creare anche problemi nei rapporti sessuali rischiando proprio di non avere una erezione.

Gentilissimo Giorgio,

 

le consiglierei inizialmente un controllo dal medico per non aver dubbi sulla sua salute fisica. Successivamente, quando è stato appurato che a livello fisico va tutto bene, le consigliere un consulto con un sessuologo, questo perchè come le diceva la collega, un eccessivo abuso di materiale pornografico on -line può portare a dipendenza.

Saluti.

certamente la sua intuizione sull'importanza di diminuire la visione di materiale pornografico è giusta. Ma Le consiglio comunque di rivolgersi ad un andrologo per una visita completa, poichè prima di occuparsi degli aspetti psicorelazionali che potrebbero intervenire nel suo dusturbo, è fondamentale escludere la presenza di un disturbo di tipo organico.  

Gentile utente,

a parte l'ovvio consiglio preliminare di consultare un medico, potrebbe consultare uno psicologo o uno psicoterapeuta per parlare un po' più approfonditamente di come vive o potrebbe vivere  la sessualità, di cosa ha rappresentato per lei l'abitudine che ci ha descritto per valutarne meglio l'importanza e l'influenza nella situazione odierna ecc., in vista di facilitare la socialità ivi compresi i relativi comportamenti sessuali. Cordiali saluti

Gentile Giorgio,

innanzi tutto Le consiglierei vivamente una visita urologica (può chiedere l'impegnativa al Suo medico per anadare con la Mutua), al fine di escludere problemi fisici. Se tutto risulta OK, comprese le analisi del sangue, passiamo al gradino successivo, quello psicologico.

Un accenno all'uso/abuso di materiale pornografico: tenga conto che - come tutte le cose piacevoli - può condurre a una vera e propria dipendenza, proprio come quella da "sostanze".

Saluti cordiali.

Gentile sig. Giorgio,

dalle poche notizie che Lei ha fornito non ho a disposizione un quadro completo della sua anamnesi.

Per prima cosa consiglio di rivolgesi al suo medico di fiducia per poter effettuare degli esami generali ematochimici, oltre a qualche esame strumentale per vedere se è tutto regolare; solo dopo aver eliminato ogni dubbio sulla sua salute fisica possiamo fare degli approfondimenti a livello sessuologico e psicorelazionale,  ovviamente dopo aver fornito altre notizie anamnestiche.

Un saluto.

Carissimo prima di tutto le suggerirei come già ha intuito di cessare o allentare con la masturbazione e con la visione di materiale pornografico. In seconda battuta di praticare dello sport. Dopo almeno un mese dovrebbe iniziare a vedere i primi risultati, tutto dipende dalla frequenza con la quale era dedito alle suddette attività prima. Meggiore frequenza  uguale maggior tempo di recupero.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Disfunzioni sessuali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Paura pre rapporti

Salve, ho 22 anni, sono FELICEMENTE fidanzato da oltre un anno, non potrei desiderare di più ...

2 risposte
"Ansia da prestazione o mania del controllo"

Ciao, Vi scrivo perché ho dei problemi intimi con la mia ragazza, nel senso che non riusciam ...

3 risposte
Da qualche mese ho difficoltà ad avere rapporti sessuali con il mio fidanzato

Da qualche mese ho difficoltà ad avere rapporti sessuali con il mio fidanzato non riesco a ...

6 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.