Disfunzioni sessuali

Mio figlio ha una disfunzione di genere?

Omar

Condividi su:

Salve, sono arrivato qui cercando informazioni per capire se mio figlio di quasi 10 anni sta manifestando un orientamento sessuale opposto al suo sesso. Google mi ha portato a questa pagina 
Ho letto la descrizione di questa mamma e ha alcuni aspetti simili al caso nostro relativamente a interessi di nostro figlio tendenzialmente femminili (cartoni animati, giochi, musica e ballo..). Mentre la situazione familiare, cioè il Rapporto tra me padre e il bambino, è più che ottima. Mia moglie, casalinga, è sicuramente più presente ma anche io lavoro praticamente Part time e passiamo molto Tempo assieme. La mamma è come molte mamme molto apprensiva nei suoi confronti e molto coccolona, spesso si preoccupa molto anche per un solo graffio che vede sulla sua pelle. La cosa che a me ha preoccupato molto, appena iniziata la quarantena per la pandemia, abbiamo dovuto procurarci attrezzature Per la DaD e una scheda sim per il suo utilizzo scolastico. Questo lo ha introdotto all'uso della rete (sono molto preparato con smartphone ecc), appena ho avuto dei segnali inequivocabili ho trovato sul suo device che ha cercato e visitato siti con video porno di gay. Glie ne ho parlato e dopo aver negato mi ha detto che era solo curioso perché aveva sentito la parola omosessualità. Ma in Google aveva digitato "uomini che sessano" non sapendo nemmeno che parole usare. É un bambino ancora molto attratto da cose molto infantili. É mollo sensibile e pieno di vitalità allegra. Un altro dettaglio.. Quando si siede nel water tiene le gambe strette con gli organi genitali spinti in basso che non si vedono, quasi come non li avesse da sembrare una. Femmina. D'altra parte ha una "fidanzatina" coetanea alla quale scrive messaggi d'amore e dice che la sposerà da grande e vorrà fare tanti bambini. Mi potete consigliare a chi rivolgermi per un primo consulto di presenza? Dal mio pediatra? Grazie

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Omar,


è comprensibile che come papà sia preoccupato.


Quello che mi interessa per prima cosa rimandarle è che identità di genere e orientamento sessuale sono due cose ben distinte e separate. Mi spiego: l'identità di genere è come ogni essere umano si riconosce in qualità di uomo o donna (a prescindere dal sesso biologico), l'orientamento sessuale invece indica da chi si è attratti.
Da ciò che racconta, suo figlio appare ricco di interessi, mi incuriosisce però come questi interessi abbiano una connotazione prettamente femminile, da ciò che riporta (cartoni animati, giochi, musica, ballo). Mi chiedevo quindi chi identifica questi interessi come "maschili" o "femminili". Se è il bambino stesso che le rimanda ciò oppure se sono idee che ha maturato lei anche rispetto alla sua storia di vita e ai suoi pensieri. Spesso, soprattutto per i più piccoli, questa categorizzazione rispetto a giochi ed interessi non è così rigidamente definita in maschile/femminile. Non è raro infatti incontrare bambine che amano giocare a calcio e bambini che adorano invece danzare. Mi chiedo quindi se questa non sia più una categorizzazione data dalla cultura alla quale appartiene e nella quale è cresciuto. Una bambina che ama il calcio e un bambino che ama la danza semplicemente lo fanno perché, molto probabilmente, questi interessi li fanno stare bene.
Sicuramente penso che possa essere importante un aspetto che evidenziava molto bene: l'ingresso nel mondo del web/virtuale. È necessario che, vista l'età del bambino, egli possa fare esperienza del mondo web accompagnato da mamma o papà, per non rischiare di incorrere in siti o contenuti non adatti alla sua età e affinché ci sia qualcuno al suo fianco che possa eventualmente spiegargli ciò che incontra durante la navigazione non avendo ancora lui tutti gli strumenti necessari per farlo. A 10 anni si è ancora bambini ma allo stesso tempo si va verso la pre-adolescenza, il corpo inizia a cambiare e a prepararsi alla maturazione.. i pensieri e le emozioni rispetto a questo possono essere tanti!


Resto a sua disposizione,


dott. Simone Bracchi


psicologo psicoterapeuta 


smn.bracchi@gmail.com

Buonasera, ci sono pochi elementi per poter parlare di disfunzione di genere. Cosa per altro impossibile diagnosticare data l’età del bambino. 


Le consiglio eventualmente di fare un colloquio per poter meglio affrontare i dubbi e le sue paure in merito. 


Le lascio la mia mail nel caso volesse contattarmi. 


Ileniafaristei@gmail.com


io lavoro su spezia nel centro hanami. 


Cordialmente


dott Ilenia Faristei


psicologa Psicoterapeuta

Salve Omar, 


se il bambino non mostra segnali di sofferenza non ha bisogno di essere visto da qualcuno. 


Se, invece, dovesse cogliere un disagio in casa e/o nelle relazioni coi pari, o vedesse il bambino soffrire, allora potrebbe consultare un/a collega che si occupi di infanzia e adolescenza, ma sempre nell'ottica di sollevare il bambino da eventuali sofferenze legate alla sua identità di genere (per es. una disforia di genere). 


Dalla sua lettera, personalmente, colgo della curiosità da parte di suo figlio verso la sessualità e percepisco, nel vostro sistema familiare, un clima tutto sommato sereno. Il che mi sembra molto buono! Continuate ad essere così.


Resto a disposizione per eventuali informazioni.


Un saluto cordiale,


Dott.ssa Verusca Giuntini 


 

Gentile Omar,


le consiglio di rivolgersi ad uno psicologo dell'età evolutiva che tratti anche educazione sessuale e/o ad uno psicoterapeuta per l'età evolutiva e sessuologo. Durante questi incontri non solo suo figlio sarà accolto a 360° con i suoi dubbi e paure ma potrà anche ricevere molte risposte e sentirsi "libero" e protetto di esprimersi. Avendo 10 anni, alcune emozioni personali possono già essere state indagate es. quando si tocca da solo, chi gli procura piacere tra una donna ed un uomo, come si sente quando deve mostrarsi in pubblico (es. a scuola quando vanno in piscina o negli spogliatoi mentre facevano ed. fisica). Inoltre, in questo contesto potreste anche essere aiutati come intero nucleo famigliare.


Dal suo racconto voi mi sembrate due genitori che stanno cercando di capire e trovare la strada più corretta per permettergli di conoscere e aprirsi in riferimento di questi dubbi che avete.


Si potrebbero anche valutare dei libri da leggere insieme se è un aspetto che in famiglia si usa fare. Da cui poi prendere degli esempi per poterne parlare tutti insieme e accogliere eventuali domande o confidenze di vostro figlio.


Spesso consiglio la lettura di questi libri per avvicinare le famiglie ed i figli all'argomento sessualità:


                           



  • "Bambini e adolescenti transgender. Coltivare orgoglio e gioia nelle famiglie in transizione. Una guida per professionisti e genitori."

  • "C'era una volta la prima volta. Come raccontare il sesso e l'amore a scuola, in famiglia, a letto insieme".
    FABIO VEGLIA, ROSSELLA PELLEGRINI

  • "Tutto troppo presto. L'educazione sessuale dei nostri figli nell'era di internet".
    di Alberto Pellai


Resto a disposizione per eventuali informazioni o richieste.


 


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online


 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Disfunzioni sessuali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Problemi erezione con amante. Come superarla?

Buongiorno, sono Stefano e ho 38 anni. Sto con la stessa donna da più di dieci anni, ora ...

2 risposte
Mancanza di desiderio sessuale con mia moglie

Buon giorno, ho 51 anni e il mio problema è legato al fatto di non riuscire più ad ...

2 risposte
Quando i problemi di comunicazione diventano problemi insormontabili!

Buonasera, sono una donna di 43 anni che si frequenta con un uomo di 53 da poco meno di due anni...

6 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.