Problemi di coppia

Gelosia Patologica: come guarire dall'ossessione della gelosia

02 Maggio 2012

contattami

Condividi su:

Sul tema della gelosia sono stati versati fiumi di parole nella letteratura, nella poesia, e nell cinema. La gelosia è un’esperienza che accompagna per certi periodi della propria vita amorosa moltissime persone, in maniera più o meno consapevole.

Ma che cos’è la gelosia patologica? Si può distinguere una “gelosia patologica” da una “gelosia normale”? Cosa segna, con esattezza, il confine tra la normalità di un vissuto emozionale da un vissuto per così dire patologico?

Bisogna dire che la gelosia, così come per tutte le emozioni umane, non può essere “anormale”, se non in senso statistico. La gelosia intesa quale patologia, o gelosia patologica è una metafora, presa dal vocabolario medico, ma che non corrisponde ad una malattia come può essere la varicella o l’influenza dove vi è una causa ben precisa, ovvero un’eziopatogenesi.

La gelosia, in altre parole, è parte della comune esperienza emozionale dell’essere umano e come tale va compresa.

Nel Cespig di Roma, il nostro centro di Psicoterapia specifico per le problematiche della gelosia (www.cespig.it) abbiamo accolto le richieste di moltissime persone che presentavano la problematica della gelosia come idea ossessiva e ripetitiva.

La gelosia ossessiva risulta essere una specie di incubo, sia per chi la vive sia per chi la subisce e sicuramente cercare di capirne il senso aiuta la persona a vivere il rapporto di coppia in maniera completamente diverso.

Ma cosa significa guarire dalla gelosia patologica? Come uscire fuori dall’ossessione della gelosia? Innanzitutto dobbiamo dire che la strada della Psicoterapia per la gelosia non è l’unica possibilità che una persona che soffre di gelosia può percorrere. Non vi è, per così dire, l’obbligarorietà del trattamento. Una persona che soffre di gelosia patologica potrebbe scegliere, ad esempio di lasciare il proprio partner o rivolgersi ad un’investigatore privato; potrebbe rivolgersi ad un avvocato matrimonialista per dirimere la questione in maniera legale o anche scegliere di farsi una vacanza per liberarsi dagli affanni amorosi; potrebbe infine rivolgersi ad un amico/a…. Insomma la scelta per affrontare (e forse anche tenersi la gelosia) sono tante. Il rivolgersi ad uno Psicologo o Psicoterapeuta per “guarire dalla gelosia patologica” è funzionale evidentemente al capire cosa significhi la propria gelosia, interrogandola e provando a mettersi in una posizione di comprensione dei propri vissuti emozionali. Si tratta di capire il motivo o i motivi per cui ho tanta difficoltà a vedermi dentro un rapporto di coppia. E, a partire da questo mettersi in discussione, la persona che vive la gelosia ossessiva può cambiare il proprio assetto emozionale e promuovere lo sviluppo di se stesso e del proprio rapporto di coppia.

Come si può capire da queste poche righe, guarire dalla gelosia patologica non corrisponde al curare la gelosia ossessiva come per una malattia causata da un agente patologico ma riguarda piuttosto un cambiare un proprio vissuto emozionale a partire dalla analisi delle proprie fantasie su se stesso e sulla propria relazione con l’altro.

Commenta questa pubblicazione

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Domande e risposte

Mi sento intrappolata in una vita che non sento mia.

Salve a tutti, sono Sofia ho 27 anni e da tre anni sto insieme ad un ragazzo lui è serio, ...

1 risposta
Fine di una relazione, come fare?

Stavamo assieme da 9 anni di cui 4 di convivenza. Avevo notato un suo distacco negli ultimi mesi e ...

9 risposte
Come posso competere con il suo lavoro?

Sono una ragazza di 27 anni fidanzata da 9anni con un ragazzo molto ambizioso e che ha fatto di ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.