Condividi su:

L'Attrazione Sessuale
 
E' un meccanismo molto potente, capace di stabilire, un legame anche tra persone, che non si conoscono o si conoscono da pochi minuti. La forte attrazione, per una persona sbagliata, può essere molto pericolosa, e destabilizzante.
 
Ci sono donne che s'innamorano sempre di mascalzoni, che le fanno soffrire. Si è visto che  i mascalzoni,  gli uomini con comportamenti impulsivi, insensibili, estroversi narcisisti, piacciono tanto alle donne, se però gli obiettivi sono di breve periodo. E' possibile, che un maschio, con queste caratteristiche di personalità dominante, possa essere percepito, come maggiormente dotato di testosterone, e pertanto considerato maggiormente ricco di fascino. Va però anche detto, che sul lungo periodo, colleziona solo in successi, non è  capace di costruire, una relazione, basata sulla fiducia, intimità e impegno.
 
Quando la passione svanisce?
 
Ci sono persone che sviluppano un disturbo del desiderio sessuale a volte a causa del fatto che il loro partner li fa sempre ingelosire. Usare la gelosia, come afrodisiaco, può servire, a piccole dosi diventa un ingrediente pericoloso, proprio perché, porta all'assuefazione, come una droga. E ogni volta, ci si trova costretti, ad aumentare la dose, creare un melodramma, ancora più spaventoso, per far scattare, la frenesia, dei sensi.
 
È una spirale, dove è difficile uscire, e si teme, che senza quella messa in scena, l'eros si annulli. Il guaio è che molti sopportano, l'insopportabile, per paura di restare soli, e poi magari possono sviluppare dei disturbi del desiderio. Ci sono coppie magari anche sposate da un po' di tempo dove manca il desiderio. Non fanno quasi mai l'amore, perché nessuno dei due, ne sente l'esigenza. Magari non è sempre stato così, all'inizio c'era la passione ed è durata finchè magari non sono andati a vivere insieme. Da quel momento, il letto, è stato meno, eccitante. Magari la coppia non voleva rendersene conto e sperava che il problema, si risolvesse, da solo. A volte dopo la nascita del primo bimbo i rapporti diminuiscono quasi completamente.
 
La mancanza di desiderio, nelle coppie giovani, è più frequente di quanto, si possa pensare. Ci si incontra sempre, più raramente. Quando il desiderio svanisce è consigliabile prendere in considerazione la situazione complessiva, della coppia. Il desiderio è completamente scemato? o c'è ancora qualche possibilità, di risvegliarlo?
 
A volte la sessualità può perdere colpi quando la vita da fidanzati viene soppiantata dalla convivenza. La normalità si è insinuata nella vita e si è ridotto così il desiderio. Da un lato, l'essere umano ha bisogno di sicurezza, e dall'altro, di eccitazione, che deriva invece, dall'ignoto. Troppa estraneità, fa paura e un'eccessiva confidenza, trasforma la sicurezza, in noia. 
 
Ovviamente tra i partner, deve instaurarsi, un legame, che determina confidenze e sicurezza, altrimenti non è possibile vivere insieme. E' necessario anche, un pizzico di estraneità, che può essere conservata, se un uomo una donna, mantengono la propria individualità. Entrambi devono impegnarsi, ad essere persona autonoma, coltivare le amicizie, e mantenere la propria individualità. Ci sono uomini che magari dopo il matrimonio diventano solo lavoro, senza più idee creative e niente interessi tanto magari da non suscitare più alcuna attrattiva da parte delle mogli e lo stesso magari per le donne, magari si è trascurano.
 
L'eccessiva confidenza, causa, proiezioni genitoriali nella coppia, che uccidono ancora di più, il desiderio. Il marito, instaura con la moglie, un rapporto, che somiglia più a quello con la madre, e viceversa. Di conseguenza aumentano anche le aspettative, dei partner, di essere accuditi, come la madre/ il padre. I partner assumono, il ruolo di madre o padre e ciò influisce negativamente, sulla sessualità. In passato, con l'arrivo dei figli,  le coppie si chiamavano mamma e papà. Anche se ciò non accade più a parole, lo stesso avviene a livello psicologico, a scapito della sessualità. La mancanza di desiderio sessuale,ha  molte altre cause.
 
La vita delle coppie moderne, soprattutto se con figli, se entrambi lavoro, è spesso oberata da troppo lavoro e troppi obblighi. Non c'è più, un minuto libero,la vita è pianificata, è piena di attività, dalla mattina presto alla sera tardi. Le coppie più organizzate, che svolgono al meglio tutte le attività, hanno un atteggiamento interiore, che non favorisce la passione. Non c'è spazio, per fermarsi su qualcosa, senza uno scopo preciso. Come può esserci spazio, per l'erotismo?
 
Le donne perdono spesso il desiderio, se questo stile di vita si protrae per lungo tempo, e per l'uomo diventa, un compito da svolgere rapidamente, con la massima efficienza, che non aiuta a ritrovare la passione. Quando manca il desiderio, bisogna chiedersi se nella vita di coppia c'è spazio per qualcosa, che non sia il lavoro o l'obbligo. In questo caso, è necessario trovare spazio nella vita quotidiana, per il gioco, il desiderio, e la gioia, e non solo da un punto di vista, sessuale.
 
Questo spazio, dove la coppia può rifugiarsi, di tanto in tanto,permette all'erotismo, di rifiorire. L'erotismo si sviluppa solo se si è, in grado di godersi, la vita. A volte la coppia, viene divorata dagli obblighi, questo è il nemico del desiderio. Marito e moglie cominciano a vivere, in due modi completamente separati, e diventano estranei. L'uomo si dedica completamente al lavoro,e la moglie ai figli. I due mondi obbediscono,a regole completamente diverse, e richiedono comportamenti, differenti.
 
D'altra parte, entrambi i mondi, richiede una dedizione completa, di coloro che vi appartengono. E' richiesto grande impegno, per riuscire ad immedesimarsi nel mondo dell'altro, e per non perdere il contatto, con il partner. Se ciò non funziona, possono verificarsi le difficoltà opposte, rispetto all'esempio precedente. La donna non si annoia per la routine ma perde completamente, la confidenza reciproca.
 
Queste coppie anche se dormono ancora dallo stesso letto, diventano sempre più estranei, al punto che l'estraneità, non suscita più eccitazione, ma indifferenza, o addirittura paura. Ci sono alcune domande, che la coppia può farsi nel caso di perdita del desiderio. Se la sicurezza, e l'eccitazione sono in equilibrio, o il loro rapporto è spostato più verso la sicurezza. In quanto marito, ti vedo, in un ruolo diverso, da quello di madre nel nostro rapporto?, oltre al lavoro e agli obblighi, vi sono ancora, " ora di piacere"?ho interesse sessuale per il partner? .Il potere dentro la coppia, una grande importanza. Ci sono coppie in concorrenza, in lotta di potere. Dove diventa tutto, questione di principio. Così qualsiasi argomento, diventa uno spunto per litigare, e non incontrarsi mai. Da una parte c'è magari un partner che cerca di imporre la sua visione di realtà e pretende che l'altro la condivida, ma allo stesso tempo nega con forza la condivisione. Questo portato la coppia a non cooperare più e non trovare dei momenti di intimità.
 
Come un'infanzia difficile crei problemi sessuali da adulti?
 
Un modello di potere distruttivo, prevede, che sia solo uno dei partner,a definire e decidere,e che l'altro, si adegui sempre. E un modello, di dominio sottomissione, in cui uno è sempre in alto, e l'altro, sempre basso. Questo comportamento, non determina, lo scontro, perlomeno non uno scontro aperto, ma una distribuzione assolutamente squilibrata del potere, tra uomo e donna.
 
Alla lunga, diventi insopportabile, per entrambi, quelli in alto si sente solo, e quelle in basso, si sente oppresso, screditato ed inizia a voler migliorare la propria posizione con giochi di potere nascosti. La donna sottomessa, si vendica contro il marito magari lamentando l'emicrania. Ci sono donne che hanno perso l'appetito sessuale, da quando il marito, arriva a casa esausto magari ingurgita la cena e sparisce, davanti al pc. Magari sono uomini che non raccontano nulla e questo è un tema costante di molte coppie di oggi.
 
Ci sono molti uomini, che rifiutano il dialogo, che non vogliono cambiare atteggiamento, in nome del fatto che, loro sono fatti così. Ci sono uomini che magari non riescono ad amare le proprie compagne se non sono più che perfette fisicamente magari quando le hanno conosciute avevano un corpo esile e aggraziato.
 
Piano piano, magari la compagna è rimasta incinta, le cose sono cambiate. Hanno iniziato a provare nei confronti del corpo di lei che si andava trasformando per la gravidanza una sorta di repulsione e quando la moglie è tornata di nuovo in forma dopo la gravidanza questo ha lasciato nel corpo della moglie una naturale trasformazione fisica i le forme hanno perso la magrezza adolescenziale.
 
Molti mariti possono anche provare molto fastidio per queste trasformazioni fisiche, chiedendo alla moglie continuamente di dimagrire di ritornare come prima del parto. Invece le mogli vorrebbero essere amate per la trasformazione che hanno subito il nome dell'amore e della vita.
 
Dentro di sé questi uomini sono pieni di paura e di vergogna e di aggressività. Non si fidano dell'amore della propria partner perché magari la propria mamma non ha amato ma il loro papà. Nel vedere la moglie incinta hanno provato, impotenza e rabbia come se fossero stati traditi. Ci sono anche uomini che hanno avuto un passato particolare, una mamma che era molto seduttrice ecc. 
 
 
Dr.ssa Silvia Parisi Psicologa Psicoterapeuta Sessuologa

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Domande e risposte

Come superare una rottura di una relazione difficile da accettare?

Sono un ragazzo di 26 anni. Ho iniziato in estate a frequentare un ragazzo di 34 anni. Entrambi ...

1 risposta
Tradisco

Buongiorno, Ho 28 anni sto con Andrea da quando ne avevo 17 adesso abbiamo una bambina ma durante la ...

5 risposte
Passione svanita?

Buonasera, sono sposata da quasi 6 anni e stiamo insieme da quasi 12. Abbiamo avuto parecchie diffi ...

8 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.