Problemi di coppia

La relazione di coppia: alcune indicazioni per migliorarla

20 Settembre 2018

contattami

Condividi su:

La coppia non è semplicemente l'incontro tra due persone, ma il risultato della complessa combinazione di molteplici fattori, tra cui le caratteristiche dei singoli, le storie e le mitologie familiari che portano con sè, la qualità del legame che si viene ad instaturare tra i membri della coppia.

Non è pertanto semplice fornire indicazioni generali da applicare ai diversi casi senza conoscerne la specificità. Ciò che però è frequente riscontrare in molte coppie, non necessariamente solo in quelle che richiedono consulenze per le loro difficoltà coniugali,  sono problematiche legate alla comunicazione, all'ascolto ed alla capacità di riconoscere le proprie e le altrui emozioni e ad esprimerle in maniera adeguata.

A tal proposito si possono fare alcune considerazioni che, per facilità di esposizione, possiamo tradurre nelle seguenti regole:

1) Imparare a chiedere e a non pretendere, accettando anche nell'altro il diritto a dire di no;

2) Se si esprime una critica, criticare ciò che l'altro ha fatto o detto, non la persona;

3) Imparare a fornire apprezzamenti ed elogi, non solo a sottolineare quello che non va;

4) Imparare a dire "grazie" al partner, a riconoscere la relazione come elemento importante della nostra vita e del nostro benessere e come il tempo dedicato alla relazione sia tempo dedicato anche a noi stessi;

5) Impare a chiedere ciò di cui si ha bisogno e a mostrare i propri sentimenti. Conoscere se stessi implica anche il saper riconoscere le proprie emozioni e condividerle con gli altri;

6) Imparare a dire "no" quando è necessario. Non dobbiamo sentirci di dovere e potere per forza fare tutto, di rispondere a tutte le esigenze dell'altro;

7) Imparare a riconoscere e condividere i problemi pratici e relazionali. Il passo successivo sarà trovare strategie condivise per poterli affrontare e risolvere.

Questi suggerimenti possono diventare degli esercizi da mettere in pratica nella relazione con il/la proprio/a partner e verificarne direttamente le potenzialità e gli effetti sulla quotidianità. Per difficoltà e problematiche di carattere più complesso è invece necessaria la consulenza di uno  psicoterapeuta.

Commenta questa pubblicazione

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Domande e risposte

Mi sento intrappolata in una vita che non sento mia.

Salve a tutti, sono Sofia ho 27 anni e da tre anni sto insieme ad un ragazzo lui è serio, ...

1 risposta
Fine di una relazione, come fare?

Stavamo assieme da 9 anni di cui 4 di convivenza. Avevo notato un suo distacco negli ultimi mesi e ...

9 risposte
Come posso competere con il suo lavoro?

Sono una ragazza di 27 anni fidanzata da 9anni con un ragazzo molto ambizioso e che ha fatto di ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.