Problemi di coppia

Io e mia moglie ci siamo allontanati per far star bene la famiglia

davide

Condividi su:

conosco mia moglie da 20 anni,2 figli 15 e 9 anni.10 anni fa come adesso mia moglie mi dice,c siamo allontanati ognuno con i suoi compiti il tutto per la vita d'oggi con la soluzione finale di far star bene la famiglia.progetti uguali tutto puntato su f.la e soprattutto figli ,io sto aspettando che mia moglie capisca cosa gli succede, in tanto mi dice:io t voglio bene ma non ho più'la passione si è sentita sola.ma io vivo solo per lei,solo lavoro e poi f.la.non vado mai da solo da nessuna parte cerco sempre di stare in sieme,l'amo come amo i miei figli non voglio perderli.premetto che sessualmente ho la iaculazione precoce con tentativi di soluzione con andrologo ma pochi risultati positivi,lei mi ha sempre detto che nn c'era problema a lei piaceva comunque.

9 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Caro Davide,

a volte la vita chiede di ricominciare tutto da capo. In pratica è come nascere un'altra volta cercando lo stupore, la meraviglia e il gusto della scoperta che abbiamo dimenticato. La passione è vero con il tempo tende ad affievolirsi, ma spesso è come la brace che brucia sotto la cenere. Che fare? Utilizzare la fantasia e tornare indietro nel tempo. Le piccole attenzioni, i giochi e anche la cura e l'amore per se stessi possono aiutare molto. Importante ritagliare degli spazi di tempo in cui siete soli tu e tua moglie  a fare piccole cose che vi facciano star bene e vi permettano di sognare ancora. Non smettere mai di credere che in fin dei conti dipende proprio da te e vedrai che tutto ti sembrerà più semplice e possibile.

Ti auguro una buona giornata!

          

Gentile Davide, da quanto leggo pare che la soluzione condivisa dalla coppia sia ora intollerabile, forse è stata da lei, allora, percepita come momentanea mentre il tempo trascorso ha accumulato la sua insoddisfazione. Ritengo possa esserle utile una consultazione psicologica affinchè possa chiarire, a sé prima di tutto, le sue verità. Sono disponibile qualora valutasse l’opportunità.

Gentile Davide,

la situazione mi sembra molto complessa. Penso sia arrivato il momento di "uscire dalla nebbia" e fare un pò di chiarezza sulla sua situazione relazionale e familiare. Questa insoddisfazione mi sembra un segnale molto positivo: è giunto il momento per lei di affrontare temi molto importanti relativi al suo benessere emotivo. Se vuole ricevo a Fontanella, mi può contattare per una prima consulenza iniziale.

Un caro saluto

Dott. Carlo Plaino Bergamo (BG)

Buongiorno,

potrebbe essere utile comprendere il meccanismo che ha portato sua moglie a non nutrire passione nei suoi confronti (al di là dell'eiaculazione precoce), cosa nella vostra coppia è venuto meno ed ha motivato i vissuti della moglie stessa. Probabilmente è la vostra relazione a non aver beneficiato, negli ultimi anni a causa dei numerosi impegni di entrambe, di spazi dedidacati nei quali riscoprirsi moglie e marito rivivendo momenti di intimità di coppia. Spesso accade che, con la costruzione della famiglia, si perda di vista il valore della coppia coniugale. Una consulenza di coppia potrebbe essere utile.

Distinti saluti

Dott. Achille Carrara Bergamo (BG)

Buon Giorno

Dal suo scritto sembrerebbe che questa situazione sia già avvenuta 10 anni orsono e sarebbe interessante conoscere come l’avete superata. In ogni coppia si alternano diverse fasi sia che coinvolgono entrambi insieme: periodi di forte innamoramento si succedono ad altri periodi dove ci sia allontana. E’ una dinamica che vivono tutte le coppie. La situazione è più complessa quando questa alternanza è vissuta da un solo partner e in questo caso i sentimenti sono vissuti da uno solo, con il rischio che l’altro partner si senta escluso. Purtroppo i tempi di ciascuno non coincidono mai!

Forse con il tempo anche il problema dell’eiaculazione precoce può aver influito. Ripeto forse ma è impossibile affermarlo in questa sede. Giustamente ha consultato l’andrologo, ha anche consultato uno psicologo? In assenza di disfunzioni organiche, talora, la causa ha un’origine psicologica.

Saluti

Dopo anni di matrimonio, ë fisiologico che la passione possa passare ad uno dei due membri della coppia; ma il problema principale �“ quello di tenere sempre viva la comunicazione relativa al raccontarsi intimamente al proprio partner, e credo che questo aspetto forse non ë mai stato allenato e con il passar del tempo ha creato una freddezza emotiva. Cosa fare? Rivolgersi ad un  addetto ai lavori che possa aiutarvi a vedere in che modo voi vi state vicino e che possa aiutarvi a trovare strategie per ritornare ad essere prima una coppia e poi una famiglia

Caro Davide,

ho letto la sua domanda. Credo di poter dire che probabilmente, in un momento come questo e per gli stessi motivi che l'hanno portata a chiedere aiuto psicologico, lei ha molte domande dentro di sé. Dalla situazione che ha descritto sembra che Lei abbia bisogno di darsi delle risposte, dal momento che sente di aver fatto tutto per la famiglia e forse, a volte, qualcosa meno per sé stesso.

Provare a prendersi un suo spazio, uno spazio solo suo, per elaborare quello che sta succedendo, potrebbe essere un'ottima idea in questo momento della sua vita.

Nel caso decidesse di volerne parlare, mi contatti pure.

Cordialmente

Dott.ssa Chiara Valentina Cianfano Monza e Brianza (MB)

Buongiorno Davide,

purtroppo quello che sta accadendo alla tua famiglia è una problematica piuttosto comune ed è uno dei maggior rischi di separazione. Crearsi una famiglia, avere dei figli, è un'esperienza incredibile, intensa , ma non è un'esperienza con un inizio ed una fine, bensì un cambiamento per tutta la vita. Questo significa dover ricercare continuamente un nuovo equilibrio, ogni volta che i figli attraversano una nuova fase, ogni volta che noi attraversiamo una nuova fase! E' tutto ciò non è affatto semplice.

Posso consigliarti di parlare con tua moglie e provare ad affrontare il problema attraverso una terapia di coppia. E' molto utile, aiuta la coppia a capirsi comprendersi e a trovare il "nuovo" equilibrio e a capire la strada da intraprendere. Inoltre potrebbe esserti d'aiuto anche per il problema di eiaculazione precoce; se le visite dall'andrologo non hanno risolto il problema, significa che la sua natura potrebbe essere psicologica o di coppia. Credo che sia il modo più efficace per fronteggiare la situazione.

ti auguro di ritrovarvi con serenità

Gentile Davide, dalle sue parole si capisce la fatica e la frustrazione per cercare di risolvere questa situazione. Certo, passando il tempo, il rapporto di coppia cambia, non sempre per il meglio. Oltretutto lei segnala anche un problema nella sfera dell' intimità, che sua moglie sembra minimizzare ma poi poi sua moglie sottolinea che non c'è più passione. Forse potreste cercare un aiuto psicologico per ritrovare un dialogo e capire meglio le esigenze reciproche. Se non potete privatamente la informo che a Bergamo ci sono i consultori familiari per questi problemi. Se ha bisogno di altre informazioni sono a disposizione.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Amore incondizionato

Sicuramente l'amore incondizionato x essere tale si basa sulla fiducia. In che modo riesco a dare ...

1 risposta
Sono interessato a partecipare a degli incontri sul tema gestire i propri sentimenti in un relazione

Buona sera, ho una relazione con una persona e ho problemi nella gestione dei miei sentimenti. La ...

1 risposta
Voglio un altro bimbo e mio marito non è d'accordo.

Salve ho 41 anni e da un anno circa vorrei avere un bambino. Mio marito non è d'accordo e ...

4 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.