Problemi di coppia

Mia moglie dopo alcuni mesi dalla perdita del padre ha incominciato ad evitarmi sessualmente

B.

Condividi su:

Salve, ho un grave problema con mia moglie (eta'35 entrambi), dopo alcuni mesi dalla perdita del padre ha incominciato ad evitarmi sessualmente, fino al punto dire di non amarmi piu', e di restare insieme perche' mi vuole solo bene, e perche' è nostro dovere crescere insieme i nostri tre figli piccoli. la mia domanda e' visto che sto' in uno stato di ansia terribile perche' conosco mia moglie da 15 anni, e la amo tanto, prima di prendere qualche decisione affrettata, vorrei un'aiuto per capire cosa fare , se e' un problema suo psicologico, o veramente a scoperto di non amarmi piu'.sarei disposto pure ad incontrarmi con un medico.grazie

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Salve signor B., da quello che lei mi scrive, mi sembra che sua moglie dopo la perdita del padre abbia attraversato un periodo di grossa tristezza, che l'ha condizionata anche nel rapporto con lei. Ritengo che sia molto difficile continuare un rapporto dove solo uno dei due dice di amare l'altro, e il motivo per cui resta nel rapporto sia legato alle presenza dei figli. Ciò che mi sento di consigliarle e di capire assieme a sua moglie, come affronatare insieme il tutto. Potreste chiedere aiuto ad un esperto di psicoterapia di coppia che vi aiuti a trovare il miglior modo per stare insieme, senza ledere l'equilibrio familiare.
Gentile utente, sicuramente potrebbe esserle utile incontrare uno psicologo che possa aiutare entrambi nel riflette su quello che sta capitando tra di voi. Il lutto del padre di sua moglie può aver certamente influito significativamente sull'allontanamento di sua moglie. Cordiali saluti
Prima di prendere qualsiasi decisione cercate di capire insieme cosa sta succedendo. Probabilmente sua moglie sta attraversando un momento di depressione dovuto al lutto appena subito. Le dia il tempo per elaborare la perdita del padre, l'aiuti a capire che anche se ha perso una persona importante, magari un grande riferimento per lei, non è sola e in questi momenti sentirsi confusa, senza terra sotto piedi è normale. Le faccia sentire il suo affetto e la sua vicinanza, non si cancellano 15 anni di convivenza per un momento di difficoltà. Magari la passione non è più quella di prima, ma tra voi c'è come dice sua moglie "solo affetto", le assicuro che per superare questa situazione è più che sufficiente. Avete tre bambini che hanno bisogno di voi e che magari hanno percepito che c'è qualcosa che non va tra voi. Parli con sua moglie e valutate insieme se è il caso di farvi aiutare da uno psicoterapeuta di coppia. Auguri
Credo che la morte del papà abbia tirato fuori paure o disagi che richiedono attenzione... seppur titolare di un servizio di consulenza on-line ritengo opportuno che lei prenda in considerazione di rivolgersi insieme a sua moglie di persona ad uno psicologo. Se vuole può chiamare al mio studio di avellino 0825782621 per fissare un incontro per decidere insieme cosa è meglio fare e come procedere

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

cercasi Consiglio

Salve, mi chiamo Simona e sono sposata da quasi 4 anni, ho un bambino di due anni e mezzo. Ci conos ...

5 risposte
Difficoltà nel vivere una relazione di coppia

Gentilissimi, mi piacerebbe sentire il vostro parere sulla mia situazione. Ho 37 anni e ormai da ...

5 risposte
Mio marito preferisce i porno a me

Salve, ho 24 anni e sono mamma di 2 bimbe. Io e mio marito siamo sposati da 5 anni e tra noi ci ...

7 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.