Problemi di coppia

Problemi con il partner

Febe

Condividi su:

Salve,
Ho dei problemi importanti con la mia ragazza, a causa della mia assenza per i mille problemi, lei è arrivata al livello di chiedermi una pausa a causa della frustrazione per la mia assenza e di non esserci a volte, di essere distante per paura di perderla. Che alla fine mi ha portato a vederla allontanare veramente.
Dopo una litigata dell'altro giorno, mi sta ignorando, non mi parla, e percepisco la sua indisposizione nei miei confronti che mi mette "paura" nel chiederle anche semplicemente come sta, perché so che mi risponderà in maniera fredda e non dicendomi la realtà, anche perché pensa che ogni cosa che le chieda sia forzata anche se in realtà non è così ma penso percepisca la mia paura anche solo nel parlarle per paura che scatti e si litighi o si arrabbi ancora di più..
Non so cosa fare o come comportarmi..

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno Febe. Tutti i suoi dubbi e le sue paure dovrebbe riportarle alla sua ragazza, comunicargliele per farle capire la sua situazione di sofferenza e di difficoltà, spiegandole anche di conseguenza le motivazioni che hanno guidato le sue scelte. Potrebbe chiederle un confronto aperto, non giudicante, in modo da sentirvi in condizione entrambi di esprimere ciò che avete dentro e trovare altre basi, più solide, su cui poggiare nuovamente il vostro rapporto. Quando si verificano incomprensioni o stalli in una relazione la scelta migliore è aprire un canale comunicativo e riflettere su ciò che succede o che è già successo.
Se doveste avere bisogno di una mano, mi rendo disponibile anche online per un supporto adeguato e personalizzato.
Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.

Salve Febe, mi spiace  molto per la situazione che descrive poichè comprendo quanto possa essere difficile convivere con questa situazione.


Ritengo importante che voi possiate instaurare un dialogo schietto  e sincero mediante il quale potervi scambiare, senza giudizio, in maniera aperta, pensieri  e vissuti emotivi correlati a ciò che sta accadendo.


Credo che possa essere utile per lei un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione e queste assenze, con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.


Un aiuto psicologico potrebbe essere utile nell'aiutarla ad identificare i pensieri negativi, rigidi e disfunzionali che mantengono in atto la sintomatologia ed impediscono il cambiamento sperato.


Resto a disposizione, anche online.


Cordialmente, dott FDL

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Relazione tossica?

Salve a tutti! Espongo un mio problema che ultimamente mi turba parecchio. Sono quasi 5 mesi che ...

5 risposte
sono esagerata io?

Buonasera,dopo 15 anni ho ripreso in mano la mia vita.Sono sposata da 15 anni, ho due figli bellissi ...

4 risposte
Come devo agire in una relazione ormai diventata tossica?

Gentili esperti, ho una seria e profonda relazione con un ragazzo da un bel po’ di tempo, ...

5 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.