Problemi di coppia

Problemi con mia moglie

claudio

Condividi su:

Buongiorno, ho quasi 66 anni e con mia moglie (di 10 anni piu' giovane di me) comincio ad averi problemi sessuali...non riesco ad avere un rapporto completo..forse si tratta di abitudine? Abbiamo avuto tre figli il piu' piccolo ora ha 15 anni... E' sempre andata bene...ora mi eccito di piu' con immagini erotiche...con lei e' una routine e spesso mi blocco nonostante i suoi e miei tentativi...lei mi pare poco partecipe...ha avuto tempo fa problemi di carattere ansioso ma mi pare ora che li abbia superati ma non mi cerca molto e sembra che sia piu' per lei un dovere coniugale che un piacere...se non glielo chiedo lei non mi cerca..raggiunge l'orgasmo (cosi' credo) poco.Come posso fare? Ridurre i rapporti? Ora li abbiamo due volte a settimana...aspettare che la "voglia monti". Grazie per a risposta.

5 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Salve Claudio, il suo problema da l'impressione di poter essere affrontato, mettendoci un po' di convinzione. Intanto le dico che avere due rapporti sessuali alla settimana è una buona media. Pertanto nel vostro caso si è persa forse un po' di complicità intima, poiché siete caduti troppo nelle abitudini, cioè in qualcosa di automatico. Riprendere una comunicazione più attiva aiuta a coinvolgere sua moglie a parlare di più, e poter parlare della vostra intimità, di come la vivete in questo momento può ricreare interesse e vicinanza reciproca.


La libido si abbassa nel tempo quando vengono a mancare certe attenzioni tra i partner. Poter ad esempio concentrarsi nel fare piccole sorprese a sua moglie, come un invito a cena fuori, o comprare un olio per farle un massaggio, utilizzando magari una candela, una volta in cui sa di poter stare fa solo con lei, può riservare una piacevole sorpresa, dal punto di vista sessuale. È importante avere qualche iniziativa da parte sua, creare delle occasioni ad hoc, senza avere fretta. Sua moglie è un po' ansiosa, non riesce lei a prendere casomai l'iniziativa, ma le verrebbe dietro ad un certo punto. Ci provi, anche a giocare un po' di più, senza imbarazzo. E poi veda come reagisce lei.


Auguri, Dr. Cameriero Vittorio

Buonasera Claudio


Penso sia il caso di parlare con la sua compagna, ed esplicitare i suoi dubbi. Inoltre credo che, da ciò che lei scrive, non vi siano particolari difficoltà ad avere rapporti se comunica che, dopo anni, la vostra intimità è settimanale (non che ci siano rigorosamente "cadenze" adeguate, ogni coppia è a sè). In tutti i rapporti, penso, sia importante la comunicazione ed avere il desiderio di risolvere qualunque ostacolo insieme. Provate a capire cosa sta succedendo e come potete superare un momento di stallo, naturale, in ogni coppia. Parli con sua moglie, e cerchi di comprendere con lei come poter dare nuova "vivacità" al vostro rapporto. 


Auguro buona fortuna 

Buongiorno Claudio.


Potrebbe esservi utile iniziare un percorso di coppia per capire bene la votra situazione e come poter migliorare la vostra sessualità e intimità. E importante sentire anche sua moglie e vedere insieme come poter oltrepassare eventuali ostacoli e difficoltà.



Le porgo un cordiale saluto.


Dott.ssa Paola Dorado, psicologa relazionale, di coppia e di famiglia, esperta in terapia sessuale. Como.

Claudio, da come scrive sembra che  pur facendo l'amore con sua moglie non ci sia affatto intimità fra di voi: scrive spesso "mi pare","mi sembra".


Vede, questo atto ha una grande importanza nella coppia che non può essere svilito a semplice attività da fare a giorni fissi, su appuntamento come si andrebbe in palestra. La sessualità poi cambia nel corso del tempo, e può essere naturale diradare il numero ed è inoltre vissuta diversamente dall'uomo e dalla donna. Sposti il centro dell'attenzione non sull'atto in sè ma su sua moglie. La corteggi, la guardi, come un fidanzato farebbe alla sua innamorata. Potenzi l'aspetto affettivo magari può anche non chiedere di fare l'amore per un pò e invece di prepararsi al rapporto, decida di abbracciarla, di accarezzarla e di farle sentire tutto il suo affetto. La ringrazi per ciò che è e fa nella sua vita.

Gentile  Claudio,


ha usato una parola molto importante: il desiderio. Il desiderio non è solo sessuale, implica la totalità della persona, nasce e assume le sue  connotazioni proprie attraverso la relazione globale con la persona amata. Forse è nell’ambito relazionale il primo ‘posto’ dove cercare se qualcosa si è incrinato. Il coinvolgimento fisico non è un meccanismo disarcionabile dal resto della persona.


E’ solo uno spunto, ma lei meglio di chiunque sa quanto e se è cambiato qualcosa nel  suo rapporto, anche se sono sfumature…


Un saluto


Dott.ssa Arpaia

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Vicino al ciclo mia moglie non vuole nessuno vicino

Buongiorno, chiedevo un parere perchè a volte non so come comportarmi.Siamo sposati da 9 anni ...

5 risposte
Ho tradito mio marito

Buongiorno, un anno fa ho tradito mio marito dopo 22 anni di matrimonio con un amico di vecchia data...

6 risposte
Sesso e non solo con l'ex-moglie

Salve dopo una storia di circa 10 anni mi sono separato da mia moglie 2 anni fa, subito dopo la ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.