Problemi di coppia

Superare la gelosia successiva ad un tradimento

Daniele Evoldani

Condividi su:

Tradito da mia moglie due anni fa, scoperta da messaggi Whatsapp inviati al suo amante; già moderatamente geloso precedentemente, ho perso completamente fiducia in lei.

Abbiamo una splendida figlia che ci adora entrambi: come riprendere a vivere serenamente? 52 anni io, 39 lei ... 17 anni di rapporto.

Grazie

7 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Synesis Psicologia Monza e Brianza (MB)

Gentile Daniele,


sicuramente recuperare appieno la fiducia nei confronti di sua moglie non è semplice, ma possibile. La gelosia, quando travalica, diventa controproducente per entrambi i membri della coppia. Non essendoci maggiori dettagli non è chiaro com’è ora il vostro rapporto, quali situazioni creano sfiducia o preoccupazioni. Da quello che scrive però emerge la volontà, da parte sua, di recuperare il  rapporto con sua moglie con maggiore serenità. Essenziale per una coppia è imparare a comunicare efficacemente e in questo caso, provare a cogliere i meccanismi che, in passato, hanno portato a una frattura. Le consiglio quindi di intraprendere inizialmente questa strada. In caso si ritenga opportuno per migliorare ulteriormente la situazione si potrebbe successivamente decidere anche di intraprendere un percorso di coppia, che, anche con pochi colloqui possa indirizzarvi ad affrontare e superare le difficoltà.


Rimaniamo a disposizione, cordiali saluti


 

Dott.ssa Maria Gurioli Bologna (BO)

Carissimo Daniele,


 


nella sua telegrafica esposizione si chiede come riprendere a vivere serenamente dopo il tradimento di sua moglie avvenuto due anni fa. Si sente geloso  e ha perso completamente la fiducia in lei.


Mi chiederei, innanzitutto, perché è accaduto. In quali aspetti il vostro rapporto era carente e insoddisfacente al punto da spingere a cercare altrove quello che non c’era?


La fiducia, in un rapporto, non è come una polizza di assicurazione che una volta fatta, per un anno, non ci si pensa più. Si costruisce, giorno per giorno, in un rapporto di sincerità che non esclude mancanze, cadute, conflitti e dispiaceri.


La fiducia non si può basare su un diritto di proprietà, ma sul desiderio e l’impegno di amarsi nonostante tutto.


Provi a comprendere meglio quanto le è accaduto, la sua delusione, la sua difficoltà ad elaborare questa specie di lutto.


Lutto, perché è come se fosse morta quell’immagine rassicurante che aveva di sua moglie.


Chi è questa nuova donna che le sta di fronte? E lei, Davide, com’è cambiato a seguito di questa esperienza?


Eventualmente si rivolga ad uno psicoterapeuta della sua città per  superare, in modo costruttivo, questo difficile  momento.


Le invio affettuosi saluti


 

Buongiorno sig. Daniele,


il tradimento è una ferita profonda che provoca molto dolore. Ci si sente rifiutati, presi in giro, umiliati...tanti sono i vissuti che portano inevitabilmente ad allontanarsi emotivamente e anche fisicamente dal partner. 


E' difficile superare questo momento, ma possibile, cercando di fare chiarezza. E la chiarezza può derivare solo da un dialogo.


E' importante che Lei e sua moglie cerchiate di capire perchè è avvenuto questo tradimento...17 anni di vita insieme sono un segno di grande amore, ma è possibile che fragilità e criticità possano emergere nella quotidianità...una relazione di coppia richiede un grande impegno da parte di entrambi i partners per mantenerla viva e perchè non si appassisca, come un fiore delicato...l'essere genitori vi ha sicuramente unito, ma ora che vostra figlia è cresciuta possono emergere interrogativi, ricerche di senso e motivazioni rispetto alla vostra vita personale...


E' un percorso non semplice, ma la riparazione, quando una relazione è forte, diventa una possibilità. L'impegno e la fatica per capire se vi è ancora il desiderio da parte di entrambi per rimanere insieme può essere agevolato e sostenuto da una terapia di coppia che quindi vi consiglio. Il terapeuta rappresenta un mediatore per trovare le parole per dirsi cose che magari non si riesce a comunicare, per cercare di sbloccare situazioni in cui ciascuno è fermo sulle proprie convinzioni...per scrivere nuove pagine di vita insieme...


Cordialmente

Salve Daniele, è sempre molto difficile superare un tradimento. Ma anziché focalizzarsi su di esso, io le consiglierei di cercare di capire quali sono i motivi che hanno spinto sua moglie a tradirla,  comprendere quali fossero le sue insoddisfazioni, cercare quindi di comprenderla nel profondo e lavorare insieme sugli aspetti del vostro rapporto di coppia che andrebbero migliorati. Ritagliarvi degli spazi per rivivervi e rivedervi con gli occhi di un tempo è assolutamente necessario in una fase del genere. Se tutto questo è complicato da fare da soli, le consiglio di fare una terapia di coppia. Le faccio tanti auguri.

Buon giorno, Daniele. Sua moglie è disponibile a una terapia di coppia? Forse parlare in profondità di fronte a qualcuno che ascolta altrettanto profondamente potrebbe rimettere in moto qualcosa di importante.


Se posso darle un consiglio: trovi una coppia di terapeuti, perché i punti di vista maschili e femminili sono diversi e vanno ascoltati entrambi. E l'appoggio di un terapeuta del proprio genere è altrettanto importante.


Moltissimi auguri!

Buongiorno, sono pochi gli elementi che mette a disposizione rispetto alla storia con sua moglie, questo non permette di rispondere in modo molto preciso. Da ciò che scrive si evince che lei ora non ha più fiducia nei confronti di sua moglie, e ne deduco che questo causi diversi problemi tra di voi, o per lo meno un suo malessere.


Credo che una terapia di coppia sarebbe molto utile per voi, per chiarirvi le idee rispetto a dove state andando sia come coppia che come genitori.


Cordialmente.


 

Gentile Daniele,


Qualora siate entrambi motivati a ricostruire il vostro rapporto, quello che vi consiglio è una terapia di coppia. Potrà aiutarvi a rafforzare la fiducia reciproca e ad affrontare le difficoltà che hanno portato al tradimento. Ne avete mai parlato apertamente? Non è facile ed un professionista potrebbe aiutarvi in questo.


Resto a disposizione.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Come superare una rottura di una relazione difficile da accettare?

Sono un ragazzo di 26 anni. Ho iniziato in estate a frequentare un ragazzo di 34 anni. Entrambi ...

1 risposta
Tradisco

Buongiorno, Ho 28 anni sto con Andrea da quando ne avevo 17 adesso abbiamo una bambina ma durante la ...

5 risposte
Passione svanita?

Buonasera, sono sposata da quasi 6 anni e stiamo insieme da quasi 12. Abbiamo avuto parecchie diffi ...

8 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.