Problemi sessuali

Non riesco a liberarmi di questa esperienza

Elena

Condividi su:

Salve a tutti. Chiedo il vostro aiuto perché non so più come comportarmi. Premessa: quando avevo 15 anni ero fidanzata con un ragazzo più grande di me, credevo di essere innamorata, e facendo leva su questo "sentimento", mi ha "costretto" a fargli dei preliminari (so che è violenza, ma ero piccola e credevo di essere innamorata e di doverlo fare) e da allora ne ho il terrore. Il problema adesso è il seguente: sono fidanzata da quattro anni con un ragazzo che sa di questa cosa, non me la fa pesare e anzi è stato super comprensivo. Io però so che lui vorrebbe che io mi liberassi di questo fantasma e soprattutto sono io a volerlo, per poter vivere in maniera libera la mia vita sessuale, però non ci riesco, non so proprio come comportarmi e questa cosa mi mette davvero tanto a disagio.

5 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Ciao Elena,


il tuo può essere visto come un vero e proprio "blocco" a livello sessuale, oso dire derivato da una sorta di vero e proprio episodio traumatico che opera trattenendo degli specifici vissuti emotivi, i quali tendono ad ostacolare la libera e naturale espressione sessuale. Soffermarsi a prendere consapevolezza dei vissuti emotivi sottostanti è sicuramente il primo passo per alleviare il disagio e la sofferenza. Solitamente questo tipo di blocchi non si risolvono da soli e con il tempo tendono a cronicizzarsi e auto-rinforzarsi. Se non si decide di affrontarli in maniera adeguata con l'aiuto di un professionista il rischio è quindi di portarseli dietro molto a lungo, limitando in modo sostanziale il piacere personale e quello di coppia.


L'invito è quindi quello di rivolgersi ad un terapeuta nella tua zona.


Se vuoi mi puoi contattare per ulteriori domande o richieste. Io opero ad Empoli (FI).


Un caro saluto

Buon pomeriggio, è difficile poterla aiutare con così poche informazioni. Quando è stata "costretta", lei voleva farlo? Le è piaciuto farlo? Cosa prova a livello emotivo e fisico quando ripensa a ciò che ha vissuto? E cosa prova quando pensa al suo fidanzato e a ciò che vorrebbe fare con lui? Provi a rispondere a queste domande, potrebbero aiutarla ad avere una maggiore consapevolezza di ciò che ha vissuto e che vive in questo momento con il suo fidanzato e forse a riuscire a superare questo blocco emotivo che sta vivendo. In bocca al lupo!

Gentile Elena, 


mi dispiace per ciò che descrive e per la brutta esperienza che ha vissuto. 


Il consiglio che sento di darle è sfruttare sia la forza che ha avuto per chiedere aiuto qui, sia la volontà di non sperimentare più questa difficoltà per contattare un professionista. Attraverso un percorso di qualche incontro, nel quale può approfondire alcuni aspetti dell'evento, nonchè di lei e della sua storia, può venire a capo delle sensazioni che ora la bloccano. 


Resto a disposizione, 


Dr. Matteo Radavelli 

Buongiorno Elena. Il consiglio è quello di rivolgersi ad un esperto per affrontare il suo vissuto, che ancora oggi la influenza e guida la sua vita sentimentale e sessuale.
Un percorso volto alla risignificazione degli eventi può aiutarla a vedere sotto lenti nuove ciò che la fa soffrire, rendendolo adattivo e non più distruttivo come lo è ora. Il supporto e la comprensione del suo attuale compagno sono di sicuro una risorsa, ma il supporto di un esperto può darle la spinta definitiva verso la risoluzione del problema.
Per un consulto approfondito e adeguato al suo specifico caso, mi rendo disponibile anche online.
Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.

Gentile Elena,


le consiglio di valutare un percorso di psicoterapia individuale per poter riformulare in un contesto protetto e senza giudizio questa sua esperienza passata. 


Grazie al dialgogo, alla riosservazione delle sue emozioni e una riformulazione interna di queste immagini e di questo evento, col tempo potrebbe superare questo blocco e tornare a vivere serenamente non solo coppia quotidiana ma anche la coppia nella propria privacy e durante una conoscenza fatta di coccole e abbracci.


Il percorso può valutarlo presso un professionista privato e la fattura sarebbe detraibile come spesa sanitaria oppure rivolgersi al consultorio della sua zona. 


Resto a disposizione per informazioni, dubbi, richieste aggiuntive e/o per un eventuale percorso.


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi sessuali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Niente passione, niente sesso

Buonasera, sono una donna di 30 il mio compagno invece di anni ne ha 39. Stiamo insieme da 5 anni e ...

1 risposta
Problemi di erezione con una donna

Salve, ho bisogno di un aiuto o di capire che mi succede.. Allora ho 32 anni e non ho mai avuto ...

2 risposte
Problemi di coppia e domande a cui non so darmi risposta

Buongiorno, sono circa 3 anni che sto con il mio ragazzo ed abbiamo rispettivamente 21 e 24 anni...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.