Comunicazione e Formazione

“La gestione del conflitto nella vita di coppia“

05 Marzo 2015

contattami

Condividi su:

Nel corso della maggior parte dei rapporti periodo di calma si alternano periodi di crisi.

Anziché confidenze intime e si scambiano  irose e amare rimostranze che portano discussioni e litigi.
In particolare la ricerca relative ai conflitti all'interno dei rapporti suggerisce di  concentrarsi sulle discussioni di "azioni e fatti concreti" per esempio, riferendosi, a un fatto preciso in modo che la visione sia chiara e l'oggetto della discussione sia comune e condiviso da entrambe.

"sai quella volta li" può andar bene....

Così facendo si contribuirà  a mantenere il problema nella giusta prospettiva e anche evitare di impelagarsi in discussioni infinite che snervano e portano a dire cose che spesso non si pensano e di cui poi magari ci si pente.
Inoltre molto utile e' cercare di evitare attribuzioni comportamentali del tipo:" tu fai sempre"," tu non sei mai"oppure "sei un tale" dato che poi il conflitto diventa quasi il irrisolvibile, e anche in questo caso si rischia di non farsi capire o peggio di offendere il partner generando una chiusura talora insanabile.

Spesso infatti risulta più conveniente esprimere i propri vissuti di disagio descrivendoli proprio, "Sai mi sono sentita...", in modo che il nostro interlocutore sia partecipe delle nostre emozioni e soprattutto non si senta attaccato e criticato, il che anche in questo caso genererebbe solo frustrazione, rabbia e incomprensione.
 

Commenta questa pubblicazione

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Comunicazione e Formazione"?

Domande e risposte

Come affrontare i problemi della preadolescenza

Insieme al mio compagno in questi giorni abbiamo scoperto che nostro figlio di 12 anni ha rubato ...

3 risposte
Problemi nelle relazioni sociali

Buona sera. Ho 33 anni e da sempre mi sento una specie di alieno. Questo riguarda soprattutto le ...

1 risposta
Come posso risanare il rapporto con i miei genitori quando non accettano il mio ragazzo?

Sono una ragazza di 22 anni, vivo con i miei genitori e sono figlia unica. Ho sempre avuto un bellis ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.