Come capire se stai vivendo una Relazione Tossica?

Esistono relazioni che sono soddisfacenti, danno sicurezza, tranquillità e amore; viceversa ci sono relazioni che ti fanno sentire svuotato, sbagliato e non amato. La mancanza di amore e di libertà personale con il partner è un segnale d'allarme! 

Ecco alcuni segnali per capire se stai vivendo una relazione tossica: 

Dai ma non ricevi: investi molta energia in un rapporto senza ricevere nulla in cambio. Non c'è uno scambio spontaneo di emozioni positive e non c'è riconoscimento dall'altro.

Mancanza di fiducia/Gelosia: non c'è fiducia reciproca, ma pensi che il tuo partner sia inaffidabile e superficiale; per cui la sensazione costante è che lui/lei possa tradirti.

Sentirsi sempre sotto giudizio: il tuo partner ti giudica e ti sminuisce facendoti sentire sbagliato e inadeguato.

Mancanza di riconoscimento dal partner: la sensazione che il tuo partner non tenga abbastanza alla relazione, di non essere amato e di non essere visti dall'altro.

Rabbia e Senso di Colpa: le emozioni prevalenti in queste relazioni sono la rabbia per non essere felici e il senso di colpa per aver sbagliato qualcosa.

Comunicazione conflittuale: non c'è uno scambio reciproco di punti di vista, ma il tuo partner non ascolta i tuoi bisogni e ignora le tue preoccupazioni. Hai la sensazione che lui/lei abbia un ruolo dominante per cui tendi ad accettare e rimanere passivo nelle decisioni  e nelle scelte dell'altro.

Non riuscire a dire di NO! tendi a mettere da parte i tuoi bisogni, desideri e progetti per l'altro, rinunciando a tè stesso/a.

Controllo eccessivo: il tuo partner controlla dove vai, con chi sei e cosa fai dato dalla mancanza di fiducia. La sensazione è quella di essere in una gabbia in cui manca la tua libertà. 

Evitamento: cerchi di non affrontare i problemi ed evitare il confronto con il partner prevedendo che non andrà a buon fine e sarà inutile. Inevitabile sarebbe lo scontro finale.

Infelicità: sei infelice e insoddisfatto della relazione; tuttavia continui a rimanere in questo rapporto come se senza non riusciresti a vivere e ti sentiresti svuotato/a.

Come uscire da una relazione tossica?

  1. Impara ad amare te stesso:  Se impari ad amare te stesso e a darti valore senza timore di perdere l'altro, non sarai più disposto a sottometterti dagli altri.
  2. Prendi la distanze:  una volta che hai capito che stai vivendo una relazione tossica prendi le distanze e lascia andare questo rapporto che non giova al tuo benessere e alla tua felicità. Diventando più consapevole, riuscirai a riprendere in mano la tua vita, i tuoi progetti e le tue idee. 
  3. Sii assertivo: non farti più agganciare in manipolazioni e dinamiche conflittuali. Essere una persona assertiva significa imparare a esprimere al meglio se stessi in ogni situazione, senza mai calpestare o ferire gli altri. Una persona assertiva seleziona accuratamente le persone che frequenta e pota i "rami secchi". Questa è la cosa migliore che possiamo fare per circondarci di persone positive e per trarne un maggior benessere.                      

Bibliografia:

Lowen, Alexander (2013). Il narcisismo: L'identità rinnegata (Universale economica. Feltrinelli Editore 

Beheary, W. (2013). Disarmare il narcisista. ISC Editore.

commenta questa pubblicazione

Sii il primo a commentare questo articolo...

Clicca qui per inserire un commento

AREA PROMO

Dott.ssaMonica Mazzini

Psicologa, Psicoterapeuta - Brescia

  • Supporto Psicologico Online
  • Disturbi d'ansia
  • Depressione
  • Attacchi di Panico
  • Disturbi dell'autostima
  • Sostegno genitoriale relativamente all' educazione e al rapporto con i figli
  • Consulenza e sostegno psicologico
  • Affettivita', difficoltà relazionali e familiari
  • Sostegno per traumi psicologici
  • Sostegno alla separazione, e all'elaborazione del "lutto" del distacco
  • Problematiche adolescenziali e sostegno a familiari di adolescenti
  • Problemi di coppia
visita sito web