Mio figlio preferisce vivere con il padre per il beneficio economico

marica

Buongiorno, sono una mamma separata da 6 anni. Abito nello stesso comune di residenza del padre per comodità di nostro figlio che spesso si sposta senza seguire troppi orari imposti. Mio figlio è sempre la priorità per noi e da parte mia ho sempre cercato di creare un rapporto autentico e basato sull'amore. Mio figlio ha ora 14 anni, è in piena adolescenza. Ultimamente noto che mi chiede spesso di passare più tempo con il padre ed inoltre nelle sue risposte noto una certa volontà di distacco e indipendenza. Credo che la richiesta di star con il padre sia specialmente dovuta al fatto che il padre conduca un tenore di vita agiato e ovviamente mio figlio gode del benessere viaggiando in auto lussuosa, vestendo firmato e utilizzando telefoni di ultima generazione. Io invece conduco una vita normale, ho uno stipendio nella media e pago un mutuo per l'appartamento. Sicuramente non mi posso permettere le regalie che riceve dal padre Sento che questa situazione sta degenerando e sono molto addolorata dal fatto che anche mio figlio considera il denaro uno strumento di "vivere felicemente". Non so come comportarmi e vi chiedo un consiglio. Vi ringrazio sin da ora per la cortese attenzione

1 risposta degli esperti per questa domanda

Salve Marica, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stessa utilizzando parole più costruttive.

Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL