Mutismo selettivo e rifiuto scrittura

lisa

Salve ,
al mio bambino è stata diagnosticato mutismo selettivo e forte inibizione emotiva.
a scuola frequenta la seconda elementare e quest anno ha l'insegnante di sostegno. Con i suoi compagni parla tranquillamente come a casa con noi. A scuola l'unico adulto con cui parla è l'insegnante di sostegno (dopo circa 45 giorni dall'inizio scuola).
Il problema più grande adesso è che il bambino si rifiuta di scrivere quindi nelle materie letterarie scrive poco e solo se gli vengono fornite schede o esercizi brevi. È molto portato per la matematica e li ha meno problemi a svolgere gli esercizi dove non ci sia il bisogno di scrivere. Non legge benissimo ma a scuola pur di non scrivere sta iniziando a leggere alla maestra di sostegno che pur di farlo partecipare alla lezione a volte scrive al posto del bambino sotto sua dettatura.
AVETE CONSIGLI PRATICI E STRATEGIE UTILI AD INVOGLIARLO NELLA SCRITTURA?
GRAZIE MILLE

1 risposta degli esperti per questa domanda

Salve Lisa, più che consigli pratici sarebbe a mio parere opportuno cercare di aiutare il bambino ad identificare e gestire gli stati emotivi che si attivano al momento della scrittura, aiutandolo ad identificare i pensieri che si generano in quel momento cercando di capire quali eventi possano aver generato in lui tali difficoltà.

Ritengo dunque importante che voi possiate richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.

Resto a disposizione, anche online.

Cordialmente, dott FDL