Depressione giovanile

Elisa

Ho 4 figli maschi. Il secondo 23 anni è depresso profondamente. Non vuole farsi aiutare. Dice che lui sta bene. Ma non dorme da anni ( passa la notte completamente sveglio, sta intere settimane senza dormire se non due tre ore in tutta la settimana), non mangia ( è rimasto una settimana chiuso in camere senza toccare cibo e bevendo pochissimo). Non si lava, non si cambia....Ora ha iniziato a dire che lui sta bene perché sa che può farla finita quando vuole. È tornato a vivere nella città dove studiava...lontano da noi. Sono disperata. Come posso aiutarlo???

1 risposta degli esperti per questa domanda

Salve Elisa, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare suo figlio e le preoccupazioni di una mamma. Ritengo fondamentale prova a stimolare sul ragazzo sul fatto che ha vissuto ancora troppo poco per poter a definire chiusa la sua esperienza con la vita, lui ha la possibilità di invertire gli eventi e di essere il vero artefice della sua vita. E' fondamentale che lui possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarlo ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che gli impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarlo a parlare con se stesso utilizzando parole più costruttive.
Credo che anche un approccio EMDR possa esserle utile al fine di rielaborare il materiale traumatico connesso ad eventi del passato che possono aver contribuito alla genesi della sofferenza attuale.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL