Depressione Sabato e Domenica

Filippo

Ciao a Tutti. Ho un problema. Il sabato e domenica, spesso, mi capita di vedere tutto nero e di sentirmi stanco ed insoddisfatto della mia vita. Premetto, sono un Avvocato, ma sono ancora agli inizi e non ho molto lavoro. In più studio anche per concorsi e le cose per ora non vanno. Tutto quanto, preoccupazioni ansia ed irritazione, si riversano il sabato e domenica e poi dopo spariscono. E' una brutta sensazione è non riesco a superarla.

10 risposte degli esperti per questa domanda

Gentile Filippo,

il week end è spesso un momento in cui si è più a contatto con sé stessi, lontano dalla routine quotidiana può accadere che emergano vissuti di questo tipo, come da lei descritti.

Con il riaffacciarsi della nuova settimana questi possono scomparire lasciando spazio a tutti gli impegni e pensieri giornalieri.

Forse questo stato da lei provato è segno di una qualche necessità da parte sua, potrebbe esserle utile un breve percorso di supporto per meglio indagare le ragioni sottostanti a questo suo vissuto.

Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento, anche online.

Un caro saluto

Dott.ssa Irene Salvatori

Buongiorno Filippo,

sembra che lei sia in una fase iniziale e faticosa sul fronte professionale. Ci sono ansie e preoccupazioni, tenute a bada quando è impegnato a fare cose, mentre il tempo libero porta a galla tutte le emozioni spiacevoli di questo periodo. Le chiederei come lo impiega il fine settimana, perchè mi sembra che lei lavori parecchio al di là dei risultati e forse concedersi svaghi e piacevolezze potrebbe aiutarla e ripartire il lunedì con rinnovata motivazione e buona energia.

Spero di esserle stata di aiuto e le auguro il meglio.

Dott.ssa Franca Vocaturi

Buona sera, ci sono dei momenti nella vita di ognuno in cui ci troviamo faccia a faccia con noi stessi, il week end ne è un classico esempio, dove solitamente siamo liberi dagli impegni dei giorni feriali, come il lavoro e le altre incombenze quotidiane, e ci ritroviamo così a riflettere sui nostri pensieri, emozioni, desideri e tutto quello a cui non diamo attenzione durante gli altri giorni della settimana. Il problema sorge, quando non ci sentiamo soddisfatti della nostra vita e vorremmo che le cose andassero in modo diverso. Lo stress inoltre può accentuare il malessere causato da questo stato di cose, e se non abbiamo elaborato delle "strategie di coping" efficaci, ci ritroviamo in preda ai cattivi pensieri e agli stati di umore e alle emozioni negative. Spero per lei che riesca presto a riprendere in mano le redini della sua vita.

Cordiali saluti 

Dott. Marco Maiani Psicologo-Psicoterapeuta (Roma)

Buon giorno Filippo

All' inizio di tutte le attivita, e sempre molto difficile ed essendo poco noti, il lavoro e scarso.

Occorre avere pazienza e perseveranza e continuare il tuo lavoro per il quale hai sacrificato anni della tua vita preparandoti il futuro.

Siccome il sabato e la domenica sono giorni di relax e normale che affiorino i problemi legate alla tua esistenza.

Il mio consiglio e di non rimuginare troppo sui problemi ma di cercare di vedere il lato positivo del tuo problema.

Tante volte le cose si sistemano da sole con il tempo.

Se voi altri consigli i miei contatti li trovi sul sito.

In bocca al lupo

Ciao

Gentile Filippo,

Il sabato e la domenica rappresentano due giornate dove solitamente il bisogno di controllo sulla routine quotidiana viene meno e potrebbe proprio subentrare la possibilità di dare ascolto al corpo e a quella brutta sensazione “di vedere tutto nero” che Lei vorrebbe superare.

 Nel suo breve racconto mi ha colpito la premessa “sono un Avvocato”: quale il significato sottostante a quella A maiuscola?

Un percorso di consapevolezza di Sé - sotto la guida di un professionista del benessere psicologico – sarebbe una preziosa opportunità per dare spazio a ciò che di inascoltato nel suo corpo e nella sua mente si manifesta con quelle sensazioni di stanchezza e insoddisfazione, al fine di ritrovare un rinnovato senso di sicurezza e serenità.

Cordiali saluti.

Dottoressa Daria Carli Giori

Psicologa Psicoterapeuta a Sesto Calende (VA) e online.

Buonasera Filippo, 

Sono la Dott. Ssa Noemi De Angelis e spero di poter dare un piccolo contributo alla sua domanda ;

Innanzitutto sarebbe opportuno approfondire ed eventualmente stimolare la sua autostima, riuscendo a lavorare con delle risorse che lei sicuramente ha e che bisogna far emergere ; questo probabilmente modificherebbe la percezione che lei ha ora nel "vedere tutto nero" (per tutto cosa intende?) ;

Sarebbe poi utile capire perché questo accade solo il Sabato e la Domenica (sono i giorni in cui è preso meno da altri interessi o distrazioni per cui la. Sua mente lo porta a fare questi pensieri?) ;

Se pensa di sentirsi abbastanza motivato ad intraprendere un percorso di sostegno psicologico, per riuscire a lavorare insieme su queste dinamiche, non esiti a contattarmi, sono a disposizione anche online, oppure mi può contattare via mail (psicologadeangelis@gmail.com).

Cordialmente,

Dott.ssa Noemi De Angelis 

Buongiorno Avvocato. E' piuttosto frequente percepire un senso di stanchezza e di vuoto proprio quando abbiamo uno spazio e un tempo per rilassarci e concederci cosa piacevoli e nutrienti per noi stessi.

Per poter valutare se si tratti di un precursore di una depressione oppure altro, e proporre un trattamento,  è necessario avere altri dati che non compaiono nella sua richiesta. Il consiglio è  quello di rivolgersi con fiducia ad un Psicologo in grado di fare una valutazione ed eventualmente un progetto terapeutico.

Cordialmente

Fabio Carbonari

Gentile Avvocato Filippo,

Mi dispiace che queste sue preoccupazioni, almeno per ora,

si riversano poi in un breve episodio ,forse, ansioso/depressivo, nel weekend e che le rovina pertanto il suo tempo libero.

Sarebbe importante comprendere meglio cosa avviene,

in quale ordine temporale settimanale e non per ultimo,

se ciò accade realmente solo per varie ragioni 'operative di lavoro, quindi organizzative, quindi come dalla sua mail, per notizie di lavoro bloccate, concorsi rimandati per il periodo covid, per es.,...' .

Può darsi, avvocato che, parlando con un collega psicologo/psicoterapeuta, questa 'Depressione del weekend',

si può risolvere ,in seguito alla consulenza 1) Analisi della Domanda, e una eventuale proposta di test carta e matita, economici, 2)se non emergono sintomi reali depressivi e non c'è necessità di invio ad un terapeuta psichiatra per una cura farmacologica per la depressione ansiosa, contenitiva,

3) un percorso psicologico terapeutico e consulenziale Focale, ascoltando la sua storia, soprattutto quando cioe'ha notato che hanno avuto inizio, i brevi episodi con sentimenti depressivi,

Guarda caso nei suoi giorni liberi: il weekend.

Se non trova un collega disponibile su Roma, può provare a contattarmi. Sarò lieta di accoglierLa. Anche se le consiglio un collega uomo. Non è di fondamentale importanza questo.

Mi faccia sapere anche in mail. Trova il mio profilo professionale qui, su Miodottore e prontopro.

Mi aggiorni avvocato perché se non interviene ora, si lascia andare e potrebbe poi avere una depressione ansiosa che non sarà da weekend. Ma forse da curare da un bravo psichiatra.

Smetta di pensare sempre questo 'del weekend ' e Agisca; perché è un professionista. Ha molte risorse. Ed è giovane.

Ma prenda una decisione. Me lo promette vero?? Per qualsiasi altra domanda mi scriva in privato mail. Eventualmente con il suo numero personale per un colloquio conoscitivo telefonico gratuito.

Buon lavoro e si fidi di Lei!

Distinti saluti,

Simona Rocco, Psicologa clinica Roma. 

Salve, può essere rilevante a proposito del suo vissuto legato al week-end il modo in cui considera i giorni del sabato e della domenica a confronto di quelli lavorativi. Sono soltanto un momento da "valicare" per poter tornare quanto prima a occuparsi del lavoro (che in questo momento le procura grande preoccupazione)? Il primo passo potrebbe consistere nel valorizzare molto di più quei due giorni, investendoli di  attività, relazioni e circostanze per lei interessanti e gratificanti, da non considerare meno importanti del "tema lavorativo" (senza considerare che il suo lavoro richiede, peraltro, di costruire una solida rete di rapporti interpersonali in modo da potersi far conoscere anche nella sua veste professionale). 

Salve Filippo, mi spiace molto per il disagio che esprime e comprendo quanto possa essere difficile per lei affrontare il weekend ogni volta. A mio avviso, sarebbe opportuno effettuare un lavoro di riconoscimento dei pensieri e degli stati emotivi connessi con questo malessere e come mai si acuiscono proprio nel fine settimana, Dunque, credo possa essere utile esplorare questi ed ulteriori aspetti al fine di rispondere in maniera esauriente alla sua richiesta.

Resto a disposizione, anche online.

Cordialmente, dott FDL