Depressione

Vita vuota e solitaria

Andrea

Condividi su:

Buonasera, grazie per il servizio che offrite, mi scuso se sarò un pò lungo
Ho 32 anni, vivo con i miei genitori, ho raggiunto un età dove oramai la maggior parte dei miei coetanei si sono sistemati, chi si è sposato, chi è andato a convivere, chi ha avuto figli ecc... io invece vivo una vita sempre uguale, praticamente non frequento più nessuno perchè lockdown a parte non esco quasi mai di casa se non per andare a lavoro.
Riguardo al mio lavoro ho fatto per 11 anni il manovale edile e da tre anni svolgo l'attività di Operatore ecologico, un lavoro poco appagante ma che mi ha creato una specie di zona di confort da cui ho paura ad uscire, cioè trovo positivo solo l'orario di lavoro che mi permette di avere mezza giornata libera iniziando molto presto al mattino.
Riguardo alla mia vita sentimentale, voglio parlarvi di una cosa che mi pesa moltissimo, provo vergogna ed imbarazzo anche solo a parlare con le ragazze, questa cosa mi ha penalizzato molto nella mia vita, sono vergine e la sola idea di avvicinarmi ad una ragazza che mi interessa mi terrorizza, sono timido impacciato insicuro con le donne come nella vita, darei qualsiasi cosa per migliorare e per cambiare vita ma ho sempre paura a fare l'ultimo passo.
Scusate ma è più uno sfogo che una richiesta di aiuto, sentivo il bisogno di parlarne, vi ringrazio anticipatamente e mi scuso ancora se sono stato lungo, Grazie

1 risposta degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Andrea,


da come scrive si osserva importante un'attenzione particolare al suo stato d'animo e alle sue emozioni come anche però "sensazione di inadeguatezza" e forse "paura del cambiamento".


Emergono anche delle risorse interne (la capacità di aver trovato un orario lavorativo che le possa permettere di star bene anche se il lavoro le piace meno).


Proprio perchè ha avuto la forza di fare "questo sfogo" come descrive lei, le consiglierei anche di valutare un percorso di psicoterapia individuale per non osservare (come già sta facendo) solo i suoi vissuti, le emozioni ed i pensieri collegati ma anche cercare una strategia per "tornare" a vivere alla luce del sole e magari anche amandosi maggiormente. Gli incontri sono coperti da segreto professionale e senza giudizio.


Le linko un articolo scritto da me: https://www.psicoterapiacioccatorino.it/quando-richiedere-una-consulenza-psicologica/


Resto disponibile per informazioni, domande aggiuntive e/o eventuale consulenza online.


Le auguro di trovare presto una soluzione al suo problema.


Cordialmente


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Depressione"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Non mi sento padrona della mia vita

Buongiorno, Da qualche anno a questa parte mi sento passiva e in balia degli eventi. Non riesco a ...

1 risposta
Buongiorno, come si può reagire alle provocazioni?

Buongiorno a tutti, qualcuno mi può dare un consiglio per aiutarmi come gestire la situazione ...

1 risposta
Sono veramente depressa?

Salve, Premetto che non sono mai andata da uno psicologo e che so che un autodiagnosi non è ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.