Elaborazione del lutto

Il sostegno a chi sopravvive al suicidio di una persona cara

contattami

Condividi su:

Una questione fondamentale che ruota attorno al tema del suicidio, generalmente ignorata, è la situazione dei “survivors”, di coloro che sono sopravvissuti al suicidio di una persona cara.

Per ogni suicida ci sono almeno sei vittime (genitori, figli, partner, fratelli), a cui si aggiungono amici, compagni di scuola, colleghi, insegnanti, ecc.

L’American Psychiatric Association afferma che perdere un caro per suicidio è un'esperienza paragonabile a quella che si sperimenta in un campo di concentramento.

I survivors sono vittime, anche dello stigma, a rischio di suicidio.

Vivono nella colpa e nella vergogna, nascondendo il proprio dolore e sentendosi spesso dire di guardare avanti, farsene una ragione, cercare di dimenticare. In realtà, parlarne, è un bisogno e serve ad affrontare la questione, a condividere i propri sentimenti, a portarli alla luce, perché tenerli segreti fa solo più male.

Lo strumento ideale per il sostegno a chi è passato attraverso questa esperienza, sono i gruppi di auto aiuto. Piccoli gruppi coordinati da un facilitatore/coordinatore, che permettano ai partecipanti di sperimentare l’appartenenza ad una piccola comunità di individui che possono davvero capirsi e condividere sentimenti ed emozioni, dalla disperazione, alla rabbia, al senso di colpa, senza sentirsi giudicati.

In questi gruppi si è liberi di raccontare che cosa è avvenuto, di condividere anche i perché, le domande, cosa che difficilmente avviene nella quotidianità, poiché il tema del suicidio rappresenta un forte tabù.

Chi è sopravvissuto al suicidio di una persona cara ha il diritto di trovare soluzioni per ritrovare una qualità della vita buona, dando un senso all’esperienza vissuta.

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Elaborazione del lutto"?

Domande e risposte

Attaccamento morboso ad ex cognato

Gentilissimi, due mesi fa è deceduto il fratello dell'uomo che sto frequentando da qualche ...

4 risposte
Fine della mia storia con un vedovo. Quali reali motivazioni si celano.

Buonasera, scrivo per chiedere chiarimenti in merito a quesiti che mi attanagliano da un po, vorrei ...

2 risposte
Per me la morte non è più un tabù, la trovo normale.

Ho vissuto una serie di lutti, quasi a cascata, ora ho interiorizzato la morte, come un fatto del ...

5 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.