"Ansia da prestazione o mania del controllo"

Giovanni

Ciao,
Vi scrivo perché ho dei problemi intimi con la mia ragazza, nel senso che non riusciamo a fare l'amore, o meglio non ci riesco io, come se fosse una vera e propria ansia da prestazione. Il problema è che questo problema ormai persiste da tempo, senza risolversi...
Il punto è che ritengo che il mio blocco mentale sia dovuto, più che ad un'ansia, ad una paura di lasciarsi andare, nei fatti più volte nella mia vita mi sono capitate situazioni, dove non sono riuscito a lasciarmi andare.
Vi chiederei dei consigli per uscire da questa situazione.
Grazie

4 risposte degli esperti per questa domanda

Salve Giovanni

purtroppo le informazioni che fornisce sono troppo limitate per poterle dare un aiuto completo.

Innanzitutto le chiedo se ha fatto un controllo andrologico e con quali risultati? Se ha mai avuto un problema di impotenza maschile? Quando questo disagio è iniziato con la sua fidanzata? Quali farmaci assume? Cosa intende per lasciarsi andare? Cosa potrebbe accadere se si lasciasse andare? Che ne pensa la sua fidanzata? Quindi che tipo di relazione intima riuscite ad avere?

Esistono, tra i professionisti psicologici, dei colleghi che si occupano espressamente di disfunzioni sessuali e sono i sessuologi, dopodicchè esistono degli psicoterapeuti che si occupano dei problemi di coppia e sono psicoterapeuti sistemici.

Quindi potrebbe chiedere una consulenza specialistica. Mi faccia sapere

Gentile ragazzo, le consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta che applichi la Terapia Strategica Breve, perché questo indirizzo ha studiato ed ottenuto buoni risultati per questo tipo di disturbi.
La terapia breve ottiene generalmente buoni risultati in poco tempo.

Provi a consultarlo da solo, eventualmente sarà lo/la psicologa a dirle se è opportuna anche la collaborazione della partner.

Cordiali saluti

Ciao Giovanni, 

non so quanti anni hai ma suppongo tu sia giovane. Giovane ma perspicace però, perchè fai un'associazione acuta tra i tuoi blocchi sessuali e alcuni comportamenti che metti in atto nella tua vita di tutti i giorni, e per questo ti faccio i miei complimenti. Per darti dei consigli sulla tua "paura di lasciarti andare" però è necessario avere maggiori informazioni delle tua vita: in quali occasioni ti capita, come si manifesta, da quanto tempo, se si tratta della tua prima ragazza, e che cosa significa per te "lasciarsi andare", a che tipo di pericolo andresti incontro se lo facessi... Rivolgendoti ad un professionista, meglio se anche sessuologo nel tuo caso, sono certa che potresti trovare la soluzione alle tue domande, e imparare nuovi comportamenti più funzionali che possano migliorare la tua vita sia in campo sessuale che relazionale.

Buona fortuna per tutto!

Salve, mi dispiace per la situazione che al momento sta vivendo.

Ad oggi la percentuale di chi soffre di disfunzione sessuale è sufficientemente elevata, ma se ne parla purtroppo poco per una serie di motivi.

Parecchi giovani, uomini e donne mi parlano di questo problema, ma con grande difficoltà a causa dell'imbarazzo che provano.

Il problema che lei vive può tranquillamente essere affrontato con un percorso di terapia, che potrebbe aiutarla ad affrontare l'ansia in generale. 

Lei dice che ha difficoltà nel lasciarsi andare, bisognerebbe capire cosa la frena e il perchè.

Comunque la tranquillizzo e le dico che, se affronta la questione senza sottovalutarla, il tutto si risolve.

Per eventuali chiarimenti rimango a sua disposizione.

Buona giornata.