Disfunzione sessuale

Saria

Buongiorno,
Non ho mai avuto una relazione fino a poco tempo fa e ho provato diversi ragazzi, ma con tutti ho riscontrato lo stesso problema: non ho provato la minima eccitazione sessuale nei loro confronti nel mentre ci toccavamo.
Questo ha provocato in me grande tristezza sin d'allora perché mi sembra che sarà per sempre così, senza magari l'aiuto di uno specialista.
Non so se potrebbe essere correlato, ma non ho una famiglia molto affettiva.
Questi è tutto, grazie per una futura risposta.

3 risposte degli esperti per questa domanda

Gentile Saria,

    le cause potrebbero essere molteplici:

  • Paura di fidarsi dell'altro
  • Essersi avvicinati alla sessualità un po' come un argomento tabù o qualcosa di non totalmente positivo
  • Aver paura di sentire dolore
  • Non aver trovato la persona giusta, ecc.

Lei da sola ha mai provato a masturbarsi? Quando si guarda allo specchio si piace? Lei ha vergogna del suo corpo?

Le consiglio di valutare un percorso di psicoterapia individuale per trovare le sue risposte insieme ad un professionista, per conoscersi meglio e per poter vivere la sua vita sessuale e affettiva a 360° e senza pensieri.

Resto disponibile per informazioni, richieste aggiuntive, eventuale consulenza o se volesse rispondere in privato alle domande poste.

Cordialmente

Dott.ssa Federica Ciocca

Psicologa e psicoterapeuta

Ricevo a Torino e online

Salve, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Buongiorno Saria. Questo genere di situazioni possono avere molteplici motivazioni sottostanti ed in questa sede sarebbe prematuro e controproducente darle una restituzione circa l’origine del disagio. Generalmente, potrebbe esserci un significato di fondo che lei inconsapevolmente attribuisce al rapporto intimo che in qualche modo non le permette di raggiungere l’eccitazione. Con un percorso di terapia adeguato si potrebbe cercare di individuare il sistema di significati che lei ha appreso nel corso della sua vita e trovare quello che più influenza la sfera sessuale; in questo modo si potrà lavorare su questo aspetto cercando di rielaborare vissuti e significati, arrivando così a cambiare anche la situazione di disagio che riporta.
Se lo ritenesse utile, mi rendo disponibile anche online per iniziare un percorso di questo tipo.
Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.