Disfunzioni sessuali

Mi piace tutto di lui, ma non ho più stimoli

alessandra

Condividi su:

Buongiorno,
Vi scrivo perché sto insieme al mio ragazzo da 6 anni, la nostra è sempre stata una storia d'amore pulita e senza bugie, piena di sorrisi e rispetto e io per lui ho cambiato la mia vita, cambiando città e lavoro.
Ora che mi sono ambientata dopo 5 anni che vivo nella sua città, con i miei amici, le mie abitudini e tutto...mi sento distante dalla persona che inizialmente era venuta qui per costruire famiglia e casa insieme.
Forse un po dovuto a lui che ogni volta che ho parlato di figli, ha deviato il discorso, e alla casa in cui dovevamo andare a vivere che invece da oltre 4 anni non è mai pronta, forse anche dal poco integramento con la sua famiglia che per me oltre a qualche favore non ha mai contato come un vero supporto nei momenti tristi.
Ci siamo lasciati per un periodo, in cui convivevamo anche, e ora non conviviamo e facciamo i fidanzatini, io a casa mia, e lui dai suoi.
Sto bene con lui, so che è una persona giusta, amabile e rispettosa su cui poter sempre contare, e non desidero andare con gli altri perché a livvello anche fisico mi piace un sacco.
Ma non ho più voglia di farci l'amore, non ho più voglia di famiglia, di convivenza, vivo alla giornata...e non riesco a decifrare questa cosa.
Perché?

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Sembra che per qualche ragione la vostra relazione sia ad un empasse, in cui sia tanto difficile trarre pieno piacere da quello che già esiste quanto lo sia procedere verso qualcosa di nuovo. Credo che questo possa crearle un senso di imprigionamento.


Cordialmente.


 


 


 


 

Carissima Alessandra,


e’ normale che ti senti demotivata poiché Il vostro stato di coppia vi sta chiedendo un cambiamento, una crescita e un passo in avanti, ma la vostra incapacità di prendere decisioni definitive vi conduce a sperimentare una condizione di demotivazione. Se riuscite a maturare e finalmente a essere sicuri di ciò che volete insieme allora potrebbe essere che supererete queste difficoltà che state sperimentando. I passi da fare adesso dovrebbero essere sposarvi, vivere insieme ed avere un progetto comune. Diversamente se le vostre paure prevarranno allora probabilmente sarà difficile che potrete proseguire insieme tutta la vostra vita. Sii decisa di ciò che desideri per te e dal tuo fidanzato.


Cordiali saluti


 

Buonasera Alessandra, descrive il suo ragazzo come una persona amabile, giusta, rispettosa ma non si avverte emozione, sentimento. Cosa prova per lui, ne è innamorata? Con il passare degli anni le relazioni si trasformano, voi avete fatto addirittura un passo indietro, non convivete siete tornati a fare i " fidanzatini".


Lei dice di non volere nemmeno più una famiglia, quindi? Perché portare avanti una relazione con questi presupposti ?


Resto a disposizione

Buonasera Alessandra, innanzitutto mi complimento per il tuo coraggio. Non è facile cambiare città per amore. Forse entrambi in questi anni vi siete scontrati con la possibilità di farvi una famiglia "reale". Ogni situazione contiene una parte immaginaria, ideale e una contingente, pratica. Mi dici infatti che la convivenza non ha funzionato. L' idea di un figlio, poi lasciata da parte, la mancata integrazione con la sua famiglia, lo scemare del desiderio sessuale; mi sembra che faccia parte tutto di un unico quadro: lo scontro con la realtà. È venuto a mancare in questo momento quel pizzico di passione, di avventura di cui tu forse hai bisogno in un rapporto a due. Però forse il vostro legame merita una possibilità. Prova a parlare con lui a cuore aperto della tua "delusione" , prendetevi tempo per parlare, fare cose insieme, farvi delle coccole. Non preoccuparti per la mancanza di desiderio, può essere un momento che poi passa. Se prendi ormoni anticoncezionali potrebbero essere quelli. Spero che la presa di coscienza che dopo 6 anni l'ideale possa trasformarsi in qualcosa di reale ti aiuti a prendere una decisione.


Un abbraccio 

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Disfunzioni sessuali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Fare l'amore

Buonasera sono una donna di 49 felicemente sposata con un uomo di 50 da un anno e mezzo. Purtroppo ...

1 risposta
Problema erezione per la prima volta a 37 anni

Buongiorno, Vi scrivo per capire come e se è possibile risolvere un problema che è ...

3 risposte
Paura della penetrazione. Come posso aiutare il mio partner?

Da pochi mesi ho una relazione con un uomo di 62 anni (io ho 38 anni) il quale non ha avuto rapporti ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.