Disfunzioni sessuali

Problema D.E.

Marcello

Condividi su:

Buonasera,

sono Marcello da Piacenza. Nelle relazioni extraconiugali, è da quasi 1 anno ormai , che non riesco ad avere un rapporto, (poche volte ci riesco, es.1volta su tre in 10 giorni) ossia preliminari e/o rapporti orali nessun problema, mentalmente eccitato, ma quando poi pratico l'atto, dopo poco il pene perde la sua erezione, o addirittura appena messo il preservativo, non riesco ad inserirlo.

Penso però anche che senza preservativo, non avrei problemi, non so...Ho provato anche con qualche pillola similviagra, ma nessun esito, identico problema, erezione maggiore, ma niente.

Cosa consiglia?

Risolvibile?

Mai prima d'ora ho avuto questi problemi. Scusi se mi sono permesso di anticiparLe il problema.

(Anni 48, leggero sovrappeso, esami perfetti a gennaio 2016, no fumo, no droga, nessun problema con la moglie, 1 bicchiere di vino tutti i giorni anche meno).

Grazie.

5 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Nulla consequat massa quis enim. Donec pede justo, fringilla vel, aliquet nec, vulputate eget, arcu. In enim justo, rhoncus ut, imperdiet a, venenatis vitae, justo. Nullam dictum felis eu pede mollis pretium. Integer tincidunt. Cras dapibus. Vivamus elementum semper nisi. Aenean vulputate eleifend tellus. Aenean leo ligula, porttitor eu, consequat vitae, eleifend ac, enim. Aliquam lorem ante, dapibus in, viverra quis, feugiat a, tellus. Phasellus viverra nulla ut metus varius laoreet. Quisque rutrum. Aenean imperdiet. Etiam ultricies nisi vel augue. Curabitur ullamcorper ultricies nisi. Nam eget dui. Etiam rhoncus. Maecenas tempus, tellus eget condimentum rhoncus, sem quam semper libero, sit amet adipiscing sem neque sed ipsum. Nam quam nunc, blandit vel, luctus pulvinar, hendrerit id, lorem. Maecenas nec odio et ante tincidunt tempus. Donec vitae sapien ut libero venenatis faucibus. Nullam quis ante. Etiam sit amet orci eget eros faucibus tincidunt. Duis leo. Sed fringilla mauris sit amet nibh. Donec sodales sagittis magna. Sed consequat, leo eget bibendum sodales, augue velit cursus nunc,

Caro Marcello,


mi è impossibile fornirle una risposta certa ma, a fronte di una totale assenza di sintomi organici, si può ipotizzare una causa psicologica.


Un elemento fondamentale per questa discriminante è la mancanza di problemi nei rapporti sessuali con sua moglie. Le consiglio quindi di rivolgersi ad uno psicologo con cui discutere di questa sua difficoltà, approfondendo come mai si palesi soltanto in relazioni extra-coniugali.


Restiamo a disposizione

Egregio sig. Marcello,


gli elementi da Lei forniti non sono sufficienti ad una adeguata comprensione del Suo problema. Tuttavia dalle poche notizie esposte, ritengo sia opportuno che consulti quanto prima un psico-sessuologo che La aiuti a fare chiarezza nella tipologia di 'relazione' che Lei instaura sia nei rapporti extraconiugali (di cui ne parla con estrema leggerezza!!) ma soprattutto in quelli che Lei vive in famiglia con Sua moglie. La saluto con cordialità

Gentile Marcello,


mi pare di capire da ciò che narra di sè, che il suo problema riguardi i rapporti extraconiugali, ossia la o le relazioni che intrattiene fuori casa .


Sono perciò lievemente imbarazzata , poichè , senza volere fare del moralismo spicciolo, mi pare Lei non si ponga minimamente il problema di tradire sua moglie , con la quale afferma peraltro di non avere nessun difficoltà, nè sul piano sessuale nè di altra natura. A me sembra una grande contraddizione la sua affermazione , dal momento che , sente poi l'esigenza di intraprendere rapporti extra-matrimonio, il cui senso onestamente mi sfugge. Azzardo che , se non sussistono problemi organico- funzionali ( che solo un medico sessuologo  può certificare , con una serie di esami approfonditi e specifici),è possibile vi sia alla base di questa sua difficoltà , un conflitto tra ciò che Lei sembra concedersi con tanta naturalezza seguendo i suoi impulsi istintivi, e la sua coscienza morale, la quale forse oggi chiede con una certa determinazione e insistenza attraverso il sintomo "defaillance sessuale", diritto di cittadinanza all'interno della sua visione complessiva della vita, ma questa è solo un'ipotesi ,che andrebbe verificata all'interno di percorso psicoterapeutico.


Cordiali saluti   


 

Buonasera Marcello, 


come si rende conto anche da solo, il suo disagio è di natura psicologica ed è risolvibile se questo vuole sapere. 


Tuttavia devo dirle che il problema non è quello. Da quanto ha scritto emerge una mancanza totale di stati emotivi. Tutto è riportato in maniera fredda, distaccata. Sembra una questione meccanica. Io le consiglio di approfondire questo, di iniziare a prendere consapevolezza dei propri interni, della propria emotività. Inizi un percorso terapeutico, si dia la possibilità di conoscere se stesso.


Distinti saluti

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Disfunzioni sessuali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Problemi di erezione ed eccitazione

Buonasera dottori sono un ragazzo di 27 anni, negli ultimi mesi ho un problema che mi sta tormentand ...

4 risposte
presunta ansia da prestazione mi sta rovinando la vita

Buongiorno, Vi espongo il problema che mi si sta presentando da quasi un mese e che mi sta letteral ...

5 risposte
Problemi sessuali complessi, come fare?

Salve a tutti. Sono un ragazzo di 27 anni e credo di avere da sempre problemi di natura sessuali, ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.