Problemi di coppia

All'ultimo posto per il lavoro del mio ragazzo

Giordana

Condividi su:

Ciao a tutti. Io e il mio fidanzato siamo in una relazione a distanza, sono stata due settimane da lui e poi sono tornata a casa mia. Lui è un cuoco stagionale, adesso è particolarmente pesante per il turismo, lavora 15/16+ ora al giorno, non ha un giorno di riposo, solo un due ore il pomeriggio che poi o passa in cucina o si riducono a un'ora in cui fare la doccia e tornare a lavoro. Torna a casa la sera tardi e appena tocca il letto si addormenta. È particolarmente stressato, io mi sento messa da parte perchè non mi dedica tempo, neanche 10 minuti a volte perchè è sempre molto stanco. In una settimana e mezzo abbiamo discusso quasi sempre, mi ha attaccato il telefono in faccia, mi ha dato della pazza sclerata ed è arrivato a lasciarmi per poi rimangiarsi tutto nel giro di qualche minuto, dicendo di voler aggiustare le cose con me e di amarmi. Io nonostante tutto gli sono andata incontro perchè volevo risolvere, ma lui non trovava mai tempo per noi. E oggi è venuto a dirmi che per risolvere bene, per evitare di esplodere e gettare tutto lo stress su di me, vuole prima sfogare tutto andando a pesca con un suo amico. Si è preso un pomeriggio libero per questo, ma per risolvere con me cose di due settimane fa non trova tempo. A me non piace essere messa al secondo posto, va bene che è per lavoro, ma almeno 10 minuti si trovano sempre credo. Sono combattuta perchè non so se essere comprensiva e aspettare, aspettare e aspettare o dirgli che non posso andare avanti cosi, che anche io ho bisogno di tempo e attenzioni. Non so più che fare e come comportarmi, ho sopportato tutto ma credo di meritarmi almeno 10 minuti della sua giornata super impegnata. 

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Giordana,


dalla sua richiesta si osserva e percepisce molta "tristezza" e forse anche frustrazione e confusione. Lei cosa vorrebbe fare? Cosa la trattiene nella relazione? Cosa vorrebbe cambiare? Avete già provato a parlarne? Com'è il dialogo tra di voi?


Le consiglio di provare ad apririsi con il suo compagno e di capire se e come sia possibile ripartire o modulare la storia e la vita individuale.


Se le difficoltà, i dubbi o la confusione dovessero persistere le consiglio di rivolgersi ad un professionista per una consulenza psicologica volta al conoscersi meglio, osservarsi da una nuova prospettiva e ritrovare grazie ad una maggiore sicurezza verso di sé la strada per il suo futuro, magari dandosi anche delle risposte. Se, invece, il dialogo nella coppia fosse difficoltoso le consiglio anche di valutare una terapia di coppia.


Le linko degli articoli per darle maggiori indicazioni:


- https://www.psicoterapiacioccatorino.it/terapia-di-coppia-torino/


- https://www.psicoterapiacioccatorino.it/quando-richiedere-una-consulenza-psicologica/


Resto disponibile per informazioni, domande aggiuntive, eventuale consulenza online o se volesse rispondere in privato alle domande poste.


Cordialmente


Dott.ssa Federica Ciocca


Psicologa e psicoterapeuta


Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online

Gentile G.


capisco il tuo è momento d’incertezza. Prendere delle decisioni, soprattutto quando riguardano le relazioni affettive, non è semplice. Ad ogni buon modo, probabilmente, è arrivato il momento di non procrastinare più e di affrontare la situazione in modo diretto. Vale a dire agire in modo consapevole affinché si possa fare chiarezza sul vostro rapporto e, di conseguenza, sul futuro insieme. Esprimere i propri sentimenti in maniera adeguata e sincera, ti aiuterà a capire meglio la soluzione da adottare.


Resto a disposizione (anche on line) per ulteriori consigli e/o necessità.


Cordiali saluti


Dott. Pasqualino Lupia

Salve Giordana, mi dispiace per il periodo che sta vivendo, comprendo quanto possa essere difficile.


Credo che sia opportuno per lei intraprendere un percorso psicologico, per ritagliarsi uno spazio dove elaborare il suo vissuto emotivo. Scrive di essere combattuta e confusa, quindi potrebbe trovare le risposte che cerca con un percorso psicologico. Inoltre, che cosa sta ricercando in questa relazione? 


Rimango a sua disposizione, anche online.


Buona giornata.


Dott. Fiori

Buon giorno, dopo un' attenta lettura cerco di rispondere alla sua richiesta, un po' complessa.


Condivido il suo umore del momento, se effettivamente è un modalità, agita del suo ragazzo in questo ultimo periodo, che l'attività della ristorazione è ripresa, con dei ritmi, da quanto scrive molto faticosi.


In ogni caso, la vita insieme è fatta di difficoltà, che per superarli ci vuole la buona volontà di entrambi.


Il mio rimando non vuole essere giudicante, ma il vero amore non li vede gli ostacoli.


Cerchi di fermarsi, prenda fiato e valuti, se vale la pena andare avanti; forse il pomeriggio a pescare sarebbe stato più bello se l' aveste passato insieme.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Senso di colpa ingiustificato nei confronti del partner... come se ne esce?

Buongiorno, cercherò di riassumere la mia storia nel miglior modo possibile, sono una ragazza ...

1 risposta
Confessare o convivere col senso di colpa (o il rischio di essere scoperti)

Buongiorno, sto vivendo un periodo di forte ansia e timore per la mia vita di coppia. Con la mia ...

2 risposte
Consigli

Salve a tutti mi chiamo Riccardo, ormai da quasi un anno ero fidanzato con un ragazzo che soffre di ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.