Problemi di coppia

Ho l'impulso irrefrenabile di raccontargli tutto.Cosa devo fare?

Giorgia

Condividi su:

Buongiorno e grazie in anticipo. mi trovo a vivere una situazione molto stressante che mi impedisce di vivere serenamente il mio rapporto di coppia. mi sento schiacciata. lo scorso anno ho conosciuto questo ragazzo.. lui usciva da una relazione di 5 anni e non aveva alcuna intenzione di legarsi sentimentalmente. io non volevo una storia seria, ero innamorata del mio capo e con lui avevo una “storiella“ (ci saremo visti un totale di 5 volte in nove mesi - ottobre 2013/luglio 2014 - senza mai arrivare al rapporto sessuale ma solo preliminari + sesso telefonico ogni tanto). con il ragazzo ho iniziato a uscire a febbraio e mi ha chiesto l'esclusiva, anche se senza impegno sentimentale. all'epoca ho accettato, di lui non mi importava granchè e pensavo non sarebbe mai durata. ad agosto mi sono accorta di essermi presa per questo ragazzo e ho troncato subito i rapporti extralavorativi con il mio capo. ho vissuto mesi bellissimi in cui mi sono goduta la mia nuova relazione, finalmente sana e alla luce del giorno con un ragazzo che sembra fatto apposta per me. finchè un paio di mesi fa chiacchierando mi ha detto che se scoprisse che mentre uscivamo già assieme io vedevo altre persone mi lascerebbe. io ho mentito rassicurandolo, ma da quel momento sento un senso di colpa devastante. non riesco più a guardarlo negli occhi e a godermi i nostri momenti senza sentire l'impulso irrefrenabile di raccontargli tutto. cosa devo fare? vi prego aiutatemi. ho la più bella storia che si possa desiderare e rischio di rovinare tutto per qualcosa che per me non ha più importanza ma ne ha per lui e mi spinge a mentirgli. grazie

7 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Gentile Giorgia,

che valore ha stare con qualcuno senza amore? Sembrerebbe che lei sia stata fino ad agosto con questo ragazzo senza essere coinvolta sentimentalmente per cui anche l'intrattenere un'altra relazione ha un significato diverso da una sorta di tradimento.

Ad ogni modo è forse consigliabile consultare uno psicologo per esplorare meglio la sua attuale relazione, ottimizzare la comunicazione e decidere la strategia più idonea da adottare.

cordiali saluti

 

Gentile ragazza,

la decisione (raccontare o non raccontare tutto) non può che essere sua, sta a lei capire che tipo di relazione vuole avere, cosa è più importante (tollerare e sistemarsi il senso di colpa o il rischio/paura di perdere il suo compagno) e quali potrebbero essere gli effetti della sua scelta sulla relazione.

Resto a sua disposizione

Dr.ssa Valentina Nappo

Terapia individuale, terapia di coppia, terapia familiare

Buongiorno Giorgia,

credo che il forte senso di colpa che sente sia un punto di partenza per capire cosa sta succedendo dentro di lei. 

Spesso quando ci sentiamo in colpa verso qualcuno è soprattutto per la difficoltà di perdonare noi stessi e sospendere un giudizio severo che ci autoinfliggiamo. Probabilmente in questi mesi è cambiato qualcosa dentro di lei che le ha anche permesso di iniziare a vivere questa storia in modo pieno e ad abbandonare la relazione che aveva con il suo capo. 

Magari parlarne vis a vis con uno psicologo potrebbe aiutarla a fare più chiarezza dentro di lei. Se crede mi contatti pure. Il primo colloquio è sempre gratuito. A presto

Buongiorno Giorgia,

leggendo la sua lettera mi è arrivato tutto lo stress di una ragazza tirata da una parte e dall'altra dalla colpa e dalla paura. Per liberarsi si trova a decidere se assecondare l'impulso irrefrenabile di dirgli tutto con il rischio di perderlo o la resistenza al farlo con  tutto il peso del non detto, che le impedisce di vivere serenamente il suo rapporto di coppia.

Potrebbe cominciare con il capire il senso della scelta di non parlare al suo ragazzo l'anno scorso mentre viveva la coda della sua relazione con il capo così come quella più recente di negare: pur trattandosi probabilmente di due reazioni diverse, una più di testa e l'altra più di pancia, rivelano un aspetto comune che è quello di non comunicargli questo pezzo della sua vita. Ora sembra che il sopravvenuto peso del non detto remi in direzione contraria, ma sarebbe importante capire quanto sia convinta di rivelarsi al di là delle conseguenze che il farlo o il non farlo potrebbero comportare.

Resta importante che si legittimi le scelte passate così come si autorizzi alla scelta più adatta a lei per il futuro.Resto a disposizione qualora volesse confrontarsi rispetto alla difficoltà in modo più ampio e approfondito.

Dott.ssa Rita Messini Latina (LT)

Salve in merito alla sua domanda, mi domando perchè dovrebbe raccontare del passato al suo attuale compagno? E' normale avere una vita precedente, nel senso che prima di incontrarvi anche lui avrà avuto altre storie, essere gelosi del passato de proprio partner può essere un campanello di allarme sul livello di gelosia torrelabile ed accettabile in una coppia. Il passato è tale proprio perchè passato, andato, e questo permettere di vivere il presente e pensare al futuro. Non permetta che il suo compagno "rovini" il presente per il passato, ci pensi bene prima di raccontargli tutto, ma si interroghi anche sul fatto che un uomo che non accetta lei come persona nel bene e nel male, passato, presente e futuro, forse non è quella giusta. Spero di esserle stata di aiuto, cordiali saluti.

Cara Giorgia, lo stress è una risposta psicofisica a fronte di una situazione che ti sollecita a livello emotivo, cognitivo e relazionale. I momenti di crisi, se ascoltati, possono rappresentare un'opportunità per migliorare il proprio benessere personale e relazionale. E questa è una situazione che riferisci vivere in modo stressante. Prima di prendere una decisione su cosa fare e dire, mi chiederei piuttosto, cosa rappresenta questo impulso irrefrenabile? Quale bisogno c'è dietro? E come mai interviene proprio in questo momento? Questo è un momento partricolare per qualche aspetto della tua vita? Il senso di colpa è un elemento ricorrente per te o ci fai i conti per la prima volta? Attivare una riflessione o decidere di richiedere una consulenza psicologica potrebbero essere l'occasione per raggiungere una maggiore consapevolezza. 

Gentile Utente,

mi pare però che la risposta l'abbia trovata da sola.

Perché rischiare di rovinare una relazione con rivelazioni che già sa quale effetto avrebbero?

Ciò che conta, a mio parere è il presente. Dovrebbe fare pace con il passato e con i suoi sensi di colpa, come mai non riesce a essere più clemente con se stessa?

e >senso di colpa devastante> mi sembrano vissuti pesanti con sui convivere e che si stanno riflettendo oltre che sul suo benessere anche su come vive la relazione con il suo ragazzo. Potrebbe essere che la minaccia del suo ragazzo di lasciarla qualora lei non avesse rispettato l'esclusività richiesta, abbiano in qualche modo toccato una sua parte vulnerabile.

Dal mio punto di vista, non sarebbe da scartare l'idea di incontrare direttamente un nostro collega,  prima di fare mosse di cui si potrebbe pentire e anche per riuscire a vivere con maggiore serenità la sua vita e il suo rapporto.

Molti auguri

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Amore incondizionato

Sicuramente l'amore incondizionato x essere tale si basa sulla fiducia. In che modo riesco a dare ...

3 risposte
Sono interessato a partecipare a degli incontri sul tema gestire i propri sentimenti in un relazione

Buona sera, ho una relazione con una persona e ho problemi nella gestione dei miei sentimenti. La ...

3 risposte
Voglio un altro bimbo e mio marito non è d'accordo.

Salve ho 41 anni e da un anno circa vorrei avere un bambino. Mio marito non è d'accordo e ...

4 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.