Problemi di coppia

Lui al momento non è innamorato di me ma mi vuole bene. Ha paura di amare

lorella

Condividi su:

ho 54 anni e frequento un uomo di 49 da 2 mesi;siamo divorziati e liberi da impegni personali. ci siamo conosciuti, piaciuti abbiamo fatti week end insieme, ho conosciuto la sua famiglia, madre sorella e nipoti, ha fatto progetti per il futuro insieme ma ora dice che io gli voglio troppo bene , che il mio sentimento è 10 volte il suo; che lui al momento non è innamorato ma mi vuole bene; dice anche che con me sta bene, si trova a suo agio e non abbiamo mai litigato; vorrebbe lasciarmi perchè non mi ama abbastanza, ha paura di amare e forse c'entra il rapporto genitoriale dell' infanzia.... cosa posso fare? io non voglio perderlo ma aiutarlo a capire. grazie

10 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

BUON POMERIGGIO

sono la dott.ssa filomena lopez psicoterapeuta, credo che lei si debba tutelare nei confronti di quello che prova per se stessa, quello che prova per lui, se lui non è innamorato di lei solo lei può decidere cosa fare, credo che lei sappia gia cosa fare solo che non vuole farla per paura, lui è un uomo saprà cosa fare della sua vita, credo che sia una scusa del suo uomo di non prendere la responsabilità dei sentimenti che lei prova...

credo che bisogna amarsi per poter amare gli altri si voglia più bene

Salve Lorella, da quello che lei scrive, mi sembra che mentre per lei sia scattata la famosa, scintilla per innamorarsi, lo stesso non sia asuccesso per il suo compagno. Avete probabilmente tempi e modalità relazionali differenti, che vi portano a vivere i rapporti con una differente intensità emotiva. Se ritiene che il suo compagno, abbia delle irrisolte problematiche, rispetto alla sua infanzia, puù suggerirgli di affrontarle, attraverso un percorso di psicoterapia. Questo potrebbe decidere di farlo anche lei, per capire coma mai, si accontenta di stare con uan persona, che non le vole bene come lei gli vuole e che la vorrebbe lasciare. E' importante riuscire  avivere una relazione che ci da ciò di cui noi abbiamo bisogno e che sia per noi fonte di benessere sia individuale che di coppia. Buon tutto

Dott.ssa Barbara Lolli Bologna (BO)

Cara Lorella, 

tutto dipende se per te va bene accontentarti di un uomo che non ti ama oppure vuoi di più per te. Il volersi bene a volte non basta e nemmeno l'andare d'ccordo e non litigare mai ma questo penso che tu già lo sappia. Mi sembra che sia onesto renderti partecipe dei suoi sentimenti attuali che forse con il tempo potrebbero cambiare ma questo al momento non possiamo sapere. 

Buongiorno Lorella,

leggendo la sua lettera ho pensato alla variabile del tempo, quanto in presenza di un sentimento reciproco, i suoi tempi siano diversi da quelli del suo compagno. Legati al tempo vi sono probabilmente bisogni diversi al momento che andrebbero esplorati e capiti prima di tutto in se stessa per diventare davvero consapevole di che cosa lei vorrebbe da questa relazione e se il suo compagno può soddisfarli. Magari si tratta di aspettare che il tempo faccia maturare in lui un bisogno analogo al suo. Restando a disposizione per un eventuale percorso, buone riflessioni ed evoluzioni.

Gentile utente,

ci possono essere vari fattori in gioco che rendono il suo partner titubante nell'intraprendere il nuovo rapporto. Uno di essi potrebbe essere legato all'età; avete mai parlato della differenza di età, del desiderio/ poossibilità di avere figli ecc.? un altro fattore potrebbe derivare dal precedente legame matrimoniale, bisognerebbe indagare se esso è veramente sciolto oppure no. Le segnalo al riguardo un mio articolo in cu isi parla della difficoltà di sciogliere un legame matrimoniale  http://www.uccronline.it/2013/10/21/il-divorzio-riesce-a-sciogliere-la-promessa-per-tutta-la-vita/ . Il consiglio è pertanto di indagare almeno queste aree e probabilmente sarebbe opportuno l'aiuto di uno psicologo.

Cara Signora, lei dovrebbe pensare al suo benessere, non si hanno buon esiti nel rapporto se uno si mette in una posizione genitoriale come lei appunto vorrebbe ora fare, proprio quando ci sono lacune e problemi non risolti. Finirebbe per cronicizzare una posizione sterile in cui lei finisce per dare, educare all' amore l altro senza pero' prendersi nulla per se. Che senso ha per l' altro dirle che lei ama dici volte di piu' ? Perche vuole allontanarla? E spaventarla? E perche' questo suscita in lei una sfida alla conquista piuttosto che pensare concretamente al su benessere? A qualcosa a che fare con il suo passato ? 

 

Dott.ssa Serena Fuart Milano (MI)

Buongiorno, se non è sicuro dei suoi sentimenti quello che può fare è provare a lasciarlo andare. Se dice di non essere innamorato un allontanamento può farlo riflettere, sentire la sua mancanza e magari si potrà riavvicinare con un sentimento rinnovato. A volte se stiamo troppo vicini a qualcuno otteniamo l'effetto paradossale di allontarnare invece che avvicinare perchè risultiamo sempre lì, scontati. Se messa la distanza però lui non si riavvicinerà vorrà dire che anche se state bene insieme e Le vuole bene non era storia. Se quella di lui è una paura d'amare o una particolare storia personale che non gli permette di vivere un amore questi sono problemi che solo lui se lo vuole può affrontare, spinto da una motivazione interna a cambiare e mettersi in gioco. Al limite sarà lui a chiedere il Suo aiuto e la Sua vicinanza. per qualunque chiarimento sono a disposizione

Gentile Signora, questo suo corteggiatore forse è rimasto come bruciato dall'esperienza matrimoniale precedente: sembra che sul momento non voglia più un legame come quello che ha già avuto. Di conseguenza, credo che sia necessario concedergli del tempo per maturare e per fare chiarezza sulla possibilità di un nuovo legame. Coraggio!

gli elementi che lei ha portato per dedurre che lui abbia paura di amare sono pochi,non sempre le persone non contraccambiano il nostro amore per problemi di infanzia o per paura di amare. Penso che l'unica cosa che lei può fare è capire cosa lui sinceramente provi...perchè a volte una fantastica amicizia vale quanto un amore,se non più;quindi si può restare in buoni rapporti senza fidanzarsi o senza perdere un certo legame. Posso consigliarle solo questo...cioè comprendere e decidere con lui il vostro futuro.Le lasci il suo spazio,i suoi tempi e cerchi di comprendere le sue paure.

Cara Lorella,

questo uomo sembra alla ricerca di sè, prima ancora che di te... è comprensibile il suo stato di "sospensione", di moratoria, una specie di limbo in cui sta cercando qualcosa che molto probabilmente, come tu ben dici, può avere radici lontane. Mi incuriosirebbe sapere "come mai proprio ora, cosa sta accadendo nella sua vita ora"? Ma questi quesiti necessitano di tempo per essere scandagliati, approfonditi, di uno sguardo esperto esterno che tu, nelle vesti di una persona innamorata, non potresti dargli e di una raccolta straordinaria di risorse ed energie personali che non mi sorprende che lo portino ad allontanarsi da te. Inoltre, non conosco le circostanze in cui vi siete conosciuti né il livello di coinvolgimento reciproco, ma la frequenza di due mesi probabilemente non lo rassicura ancora a sufficienza tanto da "affidarsi a te e contare su di te"... il rispetto dei suoi tempi in un momento delicato come questo potrebbe essere la migliore prova del tuo amore verso di lui e il miglior modo per aiutarlo a ritrovarsi.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi di coppia"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

È normale non avere desiderio sessuale a 31 anni?

Salve, sono Antonia, 31 anni, sposata da 10 anni e con 2 figli di 10 e 4 anni. Da circa 4 mesi non ...

5 risposte
Mancata voglia di avvicinarsi al sesso

Salve ho 32 anni, sto insieme al mio compagno da 8 anni. All' inizio era tutto bellissimo, c'era ...

11 risposte
COME COMPORTARSI CON UN DIPENDENTE DA COCAINA?

Buongiorno, ho 25 anni e sono fidanzata con un ragazzo da 9 anni, convivente da 3. E' cresciuto in ...

9 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.