Rifiuto

Elenoir

Da quando il mio ragazzo sta sempre stressato (un paio di mesi per la costruzione della casa) il nostro rapporto è cambiato e ci sono tante mancanze di conseguenza abbiamo rapporti solo quando va a lui (1/2 a settimana nemmeno) e io vengo sempre rifiutata se in un momento prendo iniziativa io. Come lo gestisco questo rifiuto continuo? Sono una donna non una marionetta non può decidere lui quando deve avermi. Come devo comportarmi riguardo cio? Sono stanca anche perché di conseguenza non ho più la stessa voglia dell’inizio dopo tutte le volte che mi ha rifiutata mentre io il mio uomo voglio desiderarlo tutti i giorni ma non mi viene questo perché di conseguenza so che non è possibile e sono rifiutata.

2 risposte degli esperti per questa domanda

Salve Elenoir, Mi spiace molto per la situazione che descrive poiché comprendo il disagio connesso.

ritengo che sia importante instaurare con il suo ragazzo un dialogo schietto e sincero nel quale condividere pensieri e vissuti emotivi connessi alla situazione che sta vivendo, senza giudicarlo, così da poter trovare insieme una soluzione adeguata.

probabilmente la costruzione di questa casa lo sta assorbendo molto e potrebbe avere difficoltà nel gestire gli stati emotivi relativi allo stress.magari potrebbe far piacere anche a lui poter condividere con lei come si sta sentendo in questo momento.

Resto a disposizione, anche online.

Cordialmente, dott FDL 

Gentile Elinoir,

mi spiace per questa situazione ma i rifiuto è iniziato solo durante la costruzione della casa? 

Potrebbe essere che il suo compagno ha molti pensieri o preoccupazioni e non riesce a "liberare" la mente? Voi quando passate del tempo insieme come state?

Quando dialogate in riferimento a questo "no" il suo compagno quali motivazioni le dà?

Essendo un problema che può colpire le coppie e soprattutto in questo momento la sua serenità le consiglio di cercare se già non lo ha fatto di spiegargli cosa pensa e prova, che ci resta male, che si sente un po' trascurata seppure stiate costruendo la vostra casetta. 

Se le difficoltà persistono vi consiglio di valutare:

- Una terapia di coppia dove indagare insieme il problema e trovare una maggiore comunicazione 

https://www.psicoterapiacioccatorino.it/terapia-di-coppia-torino/

- Una psicoterapia individuale per lei per essere ascoltata e aiutata a riformulare questo momento, trovare delle strategie personali e tornare pian piano a sorridere a 360°. 

https://www.psicoterapiacioccatorino.it/quando-richiedere-una-consulenza-psicologica/

Resto disponibile per informazioni, richieste aggiuntive, eventuale consulenza o se volesse rispondere in privato alle domande poste.

Cordialmente

Dott.ssa Federica Ciocca

Psicologa e psicoterapeuta

Ricevo a Torino, provincia (Collegno) e online