Problemi sessuali

PERCHÉ MI BLOCCO?

Rosalia

Condividi su:

Salvea tutti,
Mi chiamo Rosalia ho 23 anni, e da sempre so che sono lesbica...
Ho sempre provato a nasconderlo persino a me stessa....
Pochi mesi fa ho fatto coming out ai miei amici, a casa non ancora, ho molta paura.
Sto frequentando una ragazza da due mesi, ma vista solo tre volte...
Oggi abbiamo provato a fare l'amore, ma ero completamente bloccata... ho paura a fare tutto, baciare, toccare...
Ho paura, lo sento...
Ho sofferto di abbandono da piccola, col fatto anche che sono adottata....
Ho come l'impressione che l'intimità mi spaventa.. la ragazza mi attrae molto, sono innamorata... ma sento un blocco insopportabile....

12 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno Rosalia, la paura è un’emozione che può bloccare come nel tuo caso, quindi come fare per renderla meno intensa e più gestibile? Nella tua lettera scrivi che frequenti questa ragazza da un mese e vi siete viste solo tre volte, quindi forse non la conosci tanto bene, non hai tanta confidenza con lei, quindi devi darti il tempo di frequentarla e di conoscerla e di conoscere anche te stessa in questa dimensione sessuale che ti stai apprestando a vivere. La paura è abbastanza normale che si presenti quando si deve affrontare una situazione nuova e questa per te è una situazione nuova, oltretutto carica di significati molto intensi ed importanti per te. E’ meglio darsi il tempo di vivere e di conoscersi senza avere fretta. La cosa migliore potrebbe essere quella di parlarne con lei per permetterle di capirti meglio. Forse potresti scoprire che anche lei ha vissuto momenti simili ai tuoi … Nel fare questo “coming out” con lei potresti essere frenata dal timore di essere rifiutata e questo è comprensibile visto quello che scrivi a proposito della tua storia. Tieni presente che di solito si è apprezzati per quello che si è e non per come ci si presenta che può risultare effimero e poco credibile. Quando sei con lei potresti provare a concentrarti maggiormente sul desiderio e sulla curiosità che hai di avvicinarti e vivere la tua sessualità insieme a lei.

Salve Rosalia


molto coraggiosa a scrivere e fare coming out alla sua giovane età! Complimenti!


L'intimità è qualcosa che ci mette a nudo e ci fa stare molto vicino ad un'altra persona, in senso fisico ed emotivo. Magari lei è proprio spaventata da questa vicinanza.


Si faccia aiutare dalla sua fidanzata in questo, magari spiegandole la sua difficoltà.


Cosa la spaventa maggiormente del parlarne alla sua famiglia? Che reazioni immagina? Da chi si potrebbe far aiutare?


Se vuole mi risponda.


Buona serata!

Buongiorno Rosalia,


sarebbe importante sapere se questo blocco è la prima volta che accade oppure è già accaduto per altre relazioni. E' importante saperlo perchè, qualora chiedesse aiuto ad uno psicoterapeuta, aiuterebbe molto nel trovare il percorso adatto a Lei.


Mi faccia sapere, se vuole

Gentile Rosalia,


credo che entrare in contatto con una cosa che si ha imparato a nascondere, anche a se stessi, per molto tempo, sia difficile. I pensieri e le emozioni - paura, preoccupazione, vergogna, ansia - che l'hanno spinta in tutti questi anni a tenere nascosta questa parte di lei, fanno fatica a integrarsi con il suo attuale desiderio; fanno fatica a integrarsi con esperienze che rendono esplicita ed evidente quella parte che non era stata mai vista da nessuno, sicuramente fanno fatica a integrarsi con l'idea di avere un rapporto con una donna. Sarebbe sicuramente utile capire cosa l'ha portata a nascondere la sua inclinazione sessuale per vedere come questo ha effetto anche oggi sulla possibilità che lei la realizzi a pieno.


Spero di essere stata chiara e di averle dato almeno un piccolo spunto di riflessione.


Un saluto 

Cara Rosalia,


sicuramente per lei è stato un periodo molto intenso ed importante: il recente coming out con gli amici, la sua maggior consapevolezza e il successivo  incontro con questa nuova ragazza.


Penso anche che la sua intuizione sulla difficoltà ad entrare in intimità possa essere opportuna, ma anche rimediabile; approfondire meglio il tema dell'abbandono e dell'adozione con una psicologa, se pensa che le crei numerose difficoltà nell'affrontare la sua quotidianità, potrebbe essere un'idea.


Immagino non sia semplice per lei lasciarsi andare, come andare incontro alla sua prima esperienza con una donna. Allo stesso tempo peró, penso che sia stato un grande passo per lei e che raggiungere una piena intimità richieda, in tutti i casi, tempo e momenti di condivisione con questa nuova ragazza. Forse per lei sarebbe importante darle la possibilità di entrare a poco a poco nel suo mondo, senza scoraggiarsi nè sentirsi sbagliata.


Credo inoltre sia importante ricordarle che ha fatto una scelta coraggiosa, che  prevede un po' di assestamento: concedersi tempo, a volte, è lecito è necessario.


Nel caso avesse domande, non esiti a scrivermi. Spero di esserle stata d'aiuto.


 

Salve, so.o la dott.ssa Luana Buono. È la prima volta che fa l'amore o ha avuto altre esperienze? Ovviamente le informazioni che lei da sono poche per poterla aiutare in questa sede ma, il blocco potrebbe essere dovuto al fatto che probabilmente lei non accetta se stessa, il suo corpo e la sua omosessualità e per questo probabilmente non riesce a lasciarsi andare completamente. Potrebbe anche essere che visto che vi siete viste solo poche volte probabilmente le ha bisogno di più tempo per lasciarsi completamente andare nonostante la forte attrazione che prova nei suoi confronti. Credo che dentro di sé troverà le risposte che cerca. In bocca al lupo

Cara Rosalia, innamorarsi o provare dei sentimenti ci spaventa sempre nel momento in cui ci rendiamo conto che l’aprirsi all’altro da noi può farci scottare.. però allo stesso tempo e’ una tra le cose più belle del mondo per la quale vale la pena rischiare. Credo tu abbia già avuto molto coraggio nell’ iniziare a dire al mondo chi sei e cosa vuoi per te. Vedrai che seguendo il tuo cuore proverai emozioni splendide... avere paura fa parte del gioco... ma e’ una paura bella. Per qualunque domanda sono qui, un caro saluto.

Nella domanda non è chiaro se questa sia la prima esperienza intima con una donna, altrimenti potrebbe essere un blocco dovuto alla fretta con cui si è arrivati a questo grado di intimità. Arrivare a sperimentare la sessualità in maniera tranquilla comprende il fatto di accettarsi e di sentirsi liberi di lasciarsi andare alla persona amata. Forse nel suo caso è troppo presto, anche perchè il fatto di aver ancora delle paure a rivelare la propria inclinazione sessuale alla propria famiglia è una zavorra emotiva non indifferente. Inoltre, il non conoscere profondamente una persona, per chi soffre di un attaccamento insicuro, come sembra il suo, potrebbe essere un ostacolo significativo al sentirsi rilassato e tranquillo nel confronto intimo con l'altro. Se poi vi sono anche difficoltà ad accettare se stessi o una bassa autostima o ancora un timore del giudizio, che non sono specificate, ma che spesso ricorrono nelle persone insicure, allora la questione si complica ulteriormente. Le consiglio di provare a consultare un terapeuta per approfondire la problematica, che è complessa e non può certo essere risolta con una mail. Le auguro di trovare la tranquillità e la serenità che merita. 

Buonasera Rosalia,


Il tuo intuito sembra interessante e sarebbe di certo utile esplorare meglio la tua storia per capire il blocco del presente. Spesso posso esserci legami che restano inconsapevoli finché non vengono approfonditi meglio.


Qualche seduta potrebbe aiutarti già ad inquadrare il problema, ti invito a consultare un terapeuta che pratica EMDR nella tua zona.


Buona serata.

Cara Rosalia 


Capisco la tua apprensione rispetto al blocco che senti ma se sei arrivata al punto di comunicarlo a qualcuno, anche se solo ai tuoi amici, sappi che non è poco e comunque indicativo di una maggiore apertura da parte tua e accettazione della tua sessualità e di conseguenza della tua identità sessuale. 


Tuttavia per risolvere il tuo blocco e avere una vita sentimentale hai bisogno di essere aiutata e sostenuta almeno inizialmente, raccontando di più quello che senti e pensi alle persone che ti sono vicine e anche a questa ragazza che stai frequentando, se ci tieni al vostro rapporto. 


Spero di esserti di aiuto anche se attraverso uno schermo.


Ti saluto cordialmente

Gentile Rosalia,


prova a prenderti del tempo, sei giovane e non conosci da molto la tua ragazza, magari il blocco è dovuto all'ansia e alla novità; probabilmente non è il momento giusto per te o semplicemente dovresti provare a viverla in modo più rilassato. Rifletti con calma su quello che cerchi e quello che provi e in modo spontaneo tutto verrà da sè.


Riguardo alla tua infanzia magari potresti approfondire il discorso con uno specialista se ne senti il bisogno e verificare se ci sono connessioni con il "blocco" di cui parli.


Auguri per tutto


 

Cara Rosalia, le relazioni e il rapporto con i nostri sentimenti e , quindi, con gli altri, sono la parte più bella e complessa che tutti noi ci troviamo ad affrontare nella nostra vita. Ci sarebbero tante domande da fare e tanti argomenti da approfondire che, tu stessa in poche righe, hai messo in campo.


Lasciarsi andare e vivere le emozioni nel qui ed ora , liberamente, comporta una radicata consapevolezza di sè. Questa è il risultato di un percorso di vita e di esperienze. Ciò che mi sento di suggerirti è di iniziare un percorso di psicoterapia. Conoscere ed imparare ad amare sè stessi ed accettare la propria storia ci consente di vivere la nostra vita al meglio e ci fa comprendere che il nostro potere è molto più grande e determinante, per la nostra felicità, di quanto possiamo immaginare.


Solo attraverso l' azione possiamo raggiungere ciò che desideriamo.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problemi sessuali"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Non riesco più a fare l'amore con il mio ragazzo

Salve, circa 7 mesi fa ho avuto la candida che mi ha provocato dolori durante i rapporti. Mi è ...

7 risposte
Mio marito mi vorrebbe più passionale

Cari dottori, sono sposata da 15 anni. Mio marito è una brava persona, non ci fa mancare ...

1 risposta
Problemi sessuali con il marito

Buongiorno, sono una donna di 35 anni, abbastanza attraente nonostante i 3 parti...solo che ho ...

6 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.