Condividi su:

Per quanto riguarda la sfera “ mentale” si puo’ affermare che questo aspetto dell’intimità è molto sensuale, se ci pensa bene può essere facilmente interpretato inconsciamente come un atto di “totale devozione”: la donna si cura completamente e totalmente del piacere dell’uomo. La donna è attiva, in posizione inferiore rispetto all’uomo e dedita al piacere maschile, ma lui può prendere il controllo della situazione, dando il ritmo.

Oppure l’uomo puo’ lasciarsi andare alla bravura della donna nel procurargli piacere. Tutto questo piace al lato inconscio maschile, quello ancestrale della dominanza. Sente la donna sua, nel senso “possessivo” del termine.

Questo è tutto a livello inconscio e non vuol dire che il suo ragazzo voglia sottometterla!

Il piacere più grande procurato dal sesso orale è sicuramente il piacere fisico, dovuto al fatto che le parti intime dell’uomo non sono stimolate passivamente come nella intimità vera e propria, ma in modo attivo, con cambi di stimolazione e modalità. Non è un semplice movimento su e giù come nella carezze o nella masturbazione manuale. Durante il sesso orale bisogna usare saliva, labbra, ritmo e lingua.

Agli uomini piace se la donna si dimostra disinvolta, non occorre atteggiarsi ad essere troppo disinibite ( leggi pornostar ), ma bastano pochi semplice accorgimenti, come guardare con malizia e dare l’impressione che dare baci intimi sia un’esperienza che piace !!. Inoltre ricordo che la sessualità dell’uomo è principalmente visiva, quindi la donna deve lasciarsi guardare, non essere imbarazzata!

Deve dare l’impressione che sia lei stessa coinvolta e che non sta facendo un favore. E’ anche importante come consiglio “pratico” quello di alternare tecniche molto stimolanti a tecniche che stuzzicano in maniera più lieve, come dare colpi di lingua sul glande, che è la parte più sensibile. L’importante quando si pratica sesso orale è fare attenzione ed essere molto “delicate” dato che si tratta di una parte molto sensibile, e si puo’ passare facilmente dall’eccitazione al fastidio.

L’importante è sapere che NON esistono i baci “perfetti” o ideali: anche se l’intimità maschile é abbastanza “ condivisa” , le variabili in campo sono tantissime e i movimenti o le tecniche che possono far impazzire un uomo potrebbero non essere così entusiasmanti per un altro.

Ogni persona ama stimolazioni diverse, quindi l’unico modo per capirlo è fare esperienza e aumentare il feeling reciproco, quindi è bene sviluppare soprattutto l’intesa intima di coppia. Per questo le coppie migliori, che hanno anche i migliori rapporti, sono quelle rodate dal tempo e che sono legate da una forte complicità, piuttosto che dalla passione momentanea di una notte. E’ vero, può essere difficoltoso il primo approccio, ma sono limiti che si possono superare per un affiatamento di coppia maggiore.

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Salute Sessuale"?

Domande e risposte

Asessualità?

Buonasera a tutti, io sono Gioele e ho 18 anni. Il dubbio che mi spinge a fare questa domanda ...

1 risposta
Aiuto

Buongiorno. Comincio col dire che sono una donna di 42 anni, sono sposata da venti anni, con due ...

4 risposte
Varie problematiche sessuali di coppia

Salve, mi chiamo Giulia e ho 26 anni, sono fidanzata da un anno e mezzo e ultimamente sto avvertendo ...

5 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.