Salute Sessuale

il perfezionismo uccide l'eros

25 Giugno 2018

contattami

Condividi su:


Il perfezionismo fa male alla relazione e al sesso, poiché una persona perfezionista, tende a volere tenere tutto sotto controllo, ma tende anche a rimandare all’infinito i progetti, perché individua continuamente difetti o mancanze. Questa caratteristica, soprattutto in ambito sentimentale e sessuale, è fonte di problemi, poichè il partner  difficilmente si lascia andare alle sensazioni  ed inoltre pretenderà sempre una sessualità prestazionale e “perfetta”.


Un altro difetto delle persone perfezioniste è quello d’essere poco tolleranti e flessibili: infatti i perfezionisti vogliono tenere  tutto sotto controllo e difficilmente accettano cambiamenti di programma: l’inflessibilità é padrona.


Il perfezionismo esasperato non è realistico e questo si riversa anche sul rapporto di coppia. Infatti agli occhi del perfezionista il partner non corrisponderà mai perfettamente all’ideale che ha “in testa”,  questo crea inevitabilmente disagio, frustrazione e incomunicabilità.


Questa costante insoddisfazione porta il/la perfezionista a voler  cambiare il partner, per renderlo/la più simile all’immagine ideale che ha in mente e per farlo/la “coincidere” con le sue aspettative. Un’impresa impossibile che, sebbene agli inizi possa dare qualche risultato, alla lunga porta al vuoto e alla fine della relazione.

In una coppia bisogna sapere accettare ed apprezzare il partner per quello che è!
Il perfezionista  tende a voler avere tutto sotto controllo e questo atteggiamento super-previdente alla lunga diventa noioso. Perché si sa, ogni tanto bisogna lasciarsi andare a quello che la vita ci offre, cogliendo le occasioni al volo, senza tanti perché. Questa “noia” influisce negativamente sulla intimità, che ne viene indebolita! Inoltre cercare sempre la perfezione ed avere sempre il controllo crea ansia e difficoltà a raggiungere l’orgasmo, pertanto anche la sessualità ne risente.
E’ anche possibile il/la perfezionista si vergogni del suo aspetto a meno che non sia altamente soddisfatto/a del proprio fisico grazie al duro allenamento e/o diete a cui spesso le persone perfezioniste si sottopongono. Ma se qualcosa sfugge al suo controllo, tipo qualche chilo di troppo o un po’ di cellulite, ciò si riversa sull’umore influenzando negativamente la relazionee l’intimità!

Per vivere con appagamento la sessualità di coppia è importante amarsi e amare il proprio corpo, mentre se si trovano sempre difetti e si cerca la perfezione, si perde la spontaneità e la naturalezza. Il parrner di un/a perfezionista deve cercare di rassicurare sempre il partner al fine di far  avere più fiducia in se stesso/a, spesso le persone perfezioniste mancano di autostima e cercano di compensare attraverso la ricerca della “perfezione”!

Durante l’intimità è importante accarezzare il corpo, fare apprezzamenti positivi, non cadere prigionieri delle critiche, ma  accompagnare il/la perfezionista nel cammino verso la sensualità e verso l’abbandono del controllo, ma soprattutto verso l’accettazione, la spontaneità e l’abbandono.

Commenta questa pubblicazione

Iscriviti o accedi per lasciare un commento

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Salute Sessuale"?

Domande e risposte

Ho l'ansia quando si tratta di fare sesso

Buongiorno, ho 21 anni e sto con il mio fidanzato da 2 anni. All'inizio fra noi l'intesa sessuale ...

5 risposte
Come faccio a lasciarmi andare?

Salve, ho 20 e sono due anni e mezza che sto con il mio ragazzo.... lo amo tantissimo, però ...

5 risposte
Timori in amore

Buonasera, anche se in tarda nottata. Vi scrivo perché da sempre ho difficoltà di ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.