Salute Sessuale

La ricerca del partner: dimmi con chi vai e ....ti dirò chi vorresti essere

contattami

Condividi su:

La ricerca del partner ci può rivelare molti aspetti non solo dei nostri gusti estetici o delle nostre affinità intellettive o sensuali, ma ci può dire molto di noi stessi, dei nostri sogni, delle nostre aspettative e delle nostre “illusioni” e soprattutto del nostro PASSATO.

La scelta del nostro compagno è solo l’ultimo atto di una serie di meccanismi psicologici consci ed inconsci, che hanno origine nella nostra infanzia: le figure parentali hanno un peso determinante, sia nel caso in cui siano state assenti o “troppo presenti”.

La famiglia di origine, i rapporti che ne sono derivati ed il contesto sociale in cui ognuno di noi è nato e cresciuto hanno un’influenza determinante non solo nella struttura di personalità, ma anche nell’ambito intimo e sessuale di ogni individuo.

Nella scelta del partner potremmo dire che vale la regola del “50%” nel senso che:

1)    possiamo cercare nell’altro quelle caratteristiche caratteriali e/o fisiche che ci ricordano le figure familiari, proprio perché è la somiglianza che ci “rassicura” ci fa sentire a nostro agio e fa sentire protetti senza avere l’ansia del nuovo e dello sconosciuto;

2)    possiamo cercare esattamente “l’opposto” di quello che le figure parentali hanno rappresentato per noi, in modo da “fuggire” da quello che spesso sono stati un passato ed una infanzia infelici e carichi di traumi ed angosce.

In entrambi i casi tendiamo a proiettare sull’altro quello che manca in noi stessi: la serenità, l’autostima, la capacità di stare bene con noi stessi. Tendiamo quindi a cercare nell’altro una sorta di “completamento” quello che Platone nel Simposio definiva la mezza mela. Il problema però é che se imparassimo a non affannarci tanto nella ricerca dell’altra metà, ma a cercare in noi stessa una “integrità e nell’altro la mela intera”, sicuramente anche le relazioni avrebbero basi più solide…. Basi doppie e non dimezzate!

Dimentichiamo che nella coppia non ci si deve specchiare nell'altro. Noi esistiamo a prescindere da chi abbiamo vicino. Quando durante le sedute con i pazienti sento affermazioni del tipo: “ senza di lui/lei non posso vivere”, mi sento rabbrividire e chiedo ” Ma allora prima di conoscerlo/la eri un morto vivente?!?”.

Le persone per stare bene con se stesse e con gli altri,  ma soprattutto per avere e rimandare un'immagine positiva di se stesse e del proprio valore, devono cercare non “al di fuori” conferme,  allo stesso tempo non devono cercare di cambiare l’altro per renderlo conforme alle loro aspettative: dietro il tentativo di cambiare l’altro vi è spesso la volontà di proiettare sull’altro quello che vorremmo essere. Ricordiamo che l’altro non è la nostra medicina, poiché eros non è malato e quindi noi non dobbiamo fare “ le crocerossine o gli infermieri”.

Non trasformiamo la vita di coppia, che dovrebbe essere una piacevole” commedia” in cui il gioco, il divertimento e la serenità dovrebbero essere i veri protagonisti, in una tragedia greca dove alla fine chi muore oltre alla nostra autostima è eros! Impariamo ad amarci, ad apprezzarci indipendentemente da quello che pensa o dice il partner, poiché come dice una nota pubblicità “ perché io valgo!”

Il detto “dimmi con chi vai e ti dirò chi sei”, dovrebbe essere purtroppo cambiato in “ dimmi con chi vai e ti dirò chi VORRESTI essere”!, ma eros vorrebbe aggiungere “ non dirmi con chi vai, l’importante è che tu sia te stesso”.

Dott Marco Rossi

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Salute Sessuale"?

Domande e risposte

Assenza di desiderio sessuale

Egregi dottori, mi rivolgo a voi perchè mi ritrovo confuso e depresso, amareggiato e deluso...

1 risposta
Dolori durante il rapporto

Salve a tutti, vi ringrazio in anticipo per le risposte. Mi presento, sono una ragazza di 24 anni ...

2 risposte
Perchè non ho più voglia di fare l'amore con mio marito ???

Ciao Vi chiedo aiuto .... mi ritrovo con un problema che sta minando seriamente la mia vita di ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.