Salute Sessuale

L'uomo "macho" é disinibito?

Dott. Marco Rossi contattami

Condividi su:

“Da poco frequento un uomo che ha un solo difetto: si atteggia da macho solo perché vuole dimostrarsi disinibito, mentre in realtà a me sembra solo insicuro. Mi piacerebbe che lei mi chiarisse quando un uomo può definirsi davvero “disinibito” …” (Chiara).

L’uomo macho è disinibito?

Un “uomo” per essere tale non deve ostentare sicurezza, virilità o aggressività, ma deve semplicemente trovare il coraggio di essere se stesso!

L’atteggiamento  ostentato da “macho”, assunto da  alcuni uomini, non è altro che un tentativo di camuffare la loro insicurezza, infatti recitano la parte del macho virile ad ogni costo, poiché NON sono veramente liberi nella loro sessualità, ma vittime degli stereotipi.

Malgrado si definiscano “disinibiti”, sono esattamente l’opposto, infatti disinibizione significa libertà e solo chi è se stesso è veramente libero!

Oggi gli uomini sono confusi, poiché se da un lato le donne sono sempre più aggressive e li vorrebbero tutti “emo boy”, dall’altro lato le donne si lamentano che gli uomini sono troppo “deboli” e fuggitivi; pertanto l’uomo non sa più come comportarsi!

Per essere davvero disinibito un uomo deve quindi NON cadere vittima di quello che vuole la donna, ma emulare quello che le donne hanno già fatto: RIVENDICARE LA PROPRIA IDENTITA’, ritornare ad essere UOMO, inteso non come “macho”, ma come persona sicura di sé, anche nel dimostrare gli aspetti più emotivi e sensibili della propria anima!

L’uomo disinibito è colui che non corre il rischio di farsi condizionare da un ‘dover essere’ imposto dall’esterno, dalle aspettative degli altri uomini e delle donne. In passato, spesso era “uomo” solo chi “ era un casanova o una sex machine”, non per altro gli uomini sono stati cresciuti credendo che ‘si deve’ fare sesso per dimostrare di essere all’altezza di medie statistiche. Invece, la vera autodeterminazione e disinibizione è quella di essere come si è, a prescindere dalle richieste sociali. L’uomo disinibito anela alla libertà come sintonia con i propri desideri e bisogni. Per sapere se si vive una sessualità abbastanza libera basta domandarsi: “Provo gioia e piacere? “ , “ Il sesso mi fa stare bene oppure mi procura ansia?”. Solo se si riesce a dare una risposta positiva a queste domande e solo se le emozioni hanno un sapore dolce, allora significa che l’energia sessuale si espande senza ostacoli. Al contrario rassegnazione, tristezza ed ansia segnalano un’energia trattenuta.

L’uomo che superara il piano del giudizio ed accetta il sesso come né buono né cattivo, potrà scoprire che è una forza della vita, istintuale, feconda e creativa. Ed è anche una forza spirituale, che permette un’unione totale, sia con la partner sia con il “proprio io” più profondo.

In pratica l’uomo disinibito è quello che accetta il suo corpo, accetta di non avere super perfomance: è l’uomo che non ricorre alle pillole colorate, poiché trova il desiderio dentro di sé!

Ritengo che un uomo è disinibito quando non fa sesso solo con i genitali,  quando sa godere con tutti i cinque sensi; per assurdo è l’uomo che ha una sessualità quasi femminile, fatta non solo di prestazione, ma anche di preliminari, coccole, fantasie, mistero e gioco!

Insomma è l’uomo che tutte le donne vorrebbero nel proprio letto!!

 

 

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Salute Sessuale"?

Domande e risposte

Asessualità?

Buonasera a tutti, io sono Gioele e ho 18 anni. Il dubbio che mi spinge a fare questa domanda ...

1 risposta
Aiuto

Buongiorno. Comincio col dire che sono una donna di 42 anni, sono sposata da venti anni, con due ...

4 risposte
Varie problematiche sessuali di coppia

Salve, mi chiamo Giulia e ho 26 anni, sono fidanzata da un anno e mezzo e ultimamente sto avvertendo ...

5 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.