Violenza sulle donne

Richiesta supporto psicologico

Mara

Condividi su:

Ho bisogno di supporto psicologico, è tanti anni che ho sempre brutti pensieri anche se non penso, cerco di distrarmi a volte uscivo con i servizi sociali, ma almeno loro mi stanno vicino, non mi aggrediscono o maltrattano psicologicamente, come succede in famiglia, isolandomi in camera mia, pulisco, poi mi metto al computer o scrivo nel cellulare sfoghi anche su fb ma ora non tanto. Mamma controlla ogni cosa che faccio, non crede ciò che di vero sincero e profondo dico di me. Per lei esiste lei, punto dice faccio tutto per te. Non reggo più questa situazione, non posso avere tutto un macigno di paure, fanno tutti in fretta a dirti, stai tranquilla, non pensare, così vedi che passa tutto, devi pensare a te, dico che posso pensare a me, ma se non mi aiutano a dare amore, affetto, sopratutto mamma, io no potrei uscire fuori da angosce, aghi, interventi tremendi in un giorno e mamma mi ha voltato le spalle, si è messa a ridere con mia cognata e non mi ha abbracciata, difendono il primario che mi ha rovinato, be succede. Non c'è una logica, se tu aggredisci, incolpi, comandi, fammi, prendimi, dammi ed io devo subito fare tutto quello che comanda, è normale che poi mi arrabbio, e ne approfitta per farsi vedere, sentire dalle amiche. Da mio fratello e parenti. Poi dice, devi cambiare cambia. Sono stata trapiantata tre volte al rene, va tutto bene da quel lato , per fortuna, anche se so che rischio a vita la dialisi quindi non è che sono tranquilla.

Grazie

4 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda

Buongiorno Mara,


si ricerca sempre la vicinanza e il supporto della propria famiglia, ma a volte si ha bisogno di aiutare prima se stessi, invece che cercare quell’aiuto da altri che da come scrive non sembrano in grado di offriglielo o di farglielo percepire. Leggo nelle sue parole (“Scrivo.. sfoghi”) il bisogno di raccontarsi per come è lei veramente a qualcuno che non ha nessun giudizio ma che semplicemente la ascolta. Ha mai pensato di incominciare un percorso psicologico, raccontando ciò che vive e che si porta dentro ad una persona esterna, che è li appositamente per aiutarla? E’ davvero molto utile.

Ciao


mi sembra che tu voglia dire che mamma non ti capisce e ti supporta come tu vorresti e questo ti procura disagio, tristezza e disorientamento.


E' difficile vivere così. Potresti parlare ancora più chiaramente a mamma e dirle che hai bisogno della sua comprensione e del suo amore per star bene e che vuoi essere accettata cosi come sei. Prova a ripeterle questo tuo bisogno in ogni momento in modo da convincerla a darti quello che desideri.


ciao

Buongiorno Mara


Dalle sue parole si deduce la necessità e desiderio di raccontare di sè. Penso abbia molto da dire. Si intuisce una sofferenza,  non di oggi, ma accumulata negli anni. In più riporta problemi di salute seri. Lei è "grande", e come tale, dovrebbe riuscire ad essere non così facilmente influenzabile da pensieri o da verbalizzazioni della sua famiglia. Ovvio che l'appoggio e il sostegno dei nostri familiari è molto importante, ma se tale risulta di aiuto e non di ostacolo. Un percorso di psicoterapia potrebbe aiutarla a "separarsi" dai suoi vincoli familiari e a sentire di poter avere per sè maggiore autostima e un'idea positiva. In più la sua malattia è un ulteriore motivo di preoccupazione e anche questo aspetto va trattato ed elaborato. Le consiglio, con tutto il cuore, di trovare uno specialista che possa sostenerla, che possa aiutarla ad affrontare le questioni sopracitate e altro se lo ritiene opportuno. 


Auguro con tutto il cuore buona fortuna 

Salve Mara


vorrei capire meglio la situazione. Come mai non è più seguita dai servizi sociali? A causa delle restrizioni per il coronavirus oppure per altri motivi?


Lei in questo momento sta chiedendo un supporto psicologico on line? a distanza?


Ha parlato mai con la sua famiglia del suo profondo stato di malessere? Loro sanno della sua situazione psichica? Intuisco dalle sue parole di una persona maltrattante, ma fa parte della sua famiglia? delle persone con cui vive.


Mi faccia capire meglio altrimenti ho difficoltà a darle un suggerimento utile.


Buon primo maggio!

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Violenza sulle donne"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

La mia vicina di casa viene picchiata dal fidanzato

Il titolo è abbastanza esaustivo. Mi sono trasferita in questa nuova casa da pochi mesi (il 1 ...

1 risposta
Violenza domestica

Buonasera, volevo sapere cosa fare perché mia sorella subisce maltrattamenti dal figlio 21 ...

3 risposte
Perchè non sento il peso di un senso di colpa?

Buonasera, Sono una ragazza di 22 anni durante tutta la mia infanzia mio padre non è mai ...

2 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.