Problemi di DCA

Luisa

Buongiorno mi chiamo Luisa ho 43 anni sposata con 2 bambini, soffro di disturbi alimentari da quando avevo 16 anni. Non riesco proprio ad uscirne è più forte di me. Ho paura di ingrassare..sono alta 1.62 e peso 47kg. Più che altro mi dispiace per mio marito, perché sono sempre nervosa antipatica e mi è passato anche il desidero sessuale... è una lotta che dura da tanto tempo ma non riesco a venirne fuori. Grazie mille

2 risposte degli esperti per questa domanda

Salve Luisa, mi spiace molto per la situazione che descrive poichè comprendo il disagio che può sperimentare e quanto sia impattante sulla sua vita quotidiana. Ritengo fondamentale che lei possa richiedere un consulto psicologico al fine di esplorare la situazione con ulteriori dettagli, elaborare pensieri e vissuti emotivi connessi e trovare strategie utili per fronteggiare i momenti particolarmente problematici onde evitare che la situazione possa irrigidirsi ulteriormente.
Credo che un consulto con un terapeuta cognitivo comportamentale possa aiutarla ad identificare quei pensieri rigidi, disfunzionali e maladattivi che le impediscono il benessere desiderato mantenendo la sofferenza in atto e possa soprattutto aiutarla a parlare con se stessa utilizzando parole più costruttive.
Credo che anche un approccio EMDR possa esserle utile al fine di rielaborare il materiale traumatico connesso ad eventi del passato che possono aver contribuito alla genesi della sofferenza attuale.
Resto a disposizione, anche online.
Cordialmente, dott FDL

Buongiorno Luisa. Il fatto che lei si rivolga ad un portale lascia intendere quanto sia consapevole della sua situazione e quanta forza lei abbia messo nello scrivere queste righe. Questi fattori possono essere usati a suo vantaggio nel corso di una terapia mirata, fatta su misura per la sua situazione insieme ad un esperto in grado di fornirle gli strumenti utili a migliorare la sua condizione. In questo modo potrebbe arrivare a gestire pensieri, emozioni e comportamenti che in questo momento le causano sofferenza e la limitano nella vita quotidiana.
Mi rendo disponibile anche online per valutare insieme un percorso di questo tipo, andando ad approfondire la situazione ed individuare eventi e significati ad essi attribuiti che contribuiscono a tenerla incastrata in questa situazione.

Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.