Problematiche sociali

I benefici del sostegno psicologico in fibromialgia

24 Giugno 2019

contattami

Condividi su:

La fibromialgia è una malattia reumatica che provoca dolore nel paziente. In genere si tende a guardare al paziente fibromialgico come ad un folle oppure ad un malato immaginario, perché, il sistema sanitario nazionale non riconosce questa patologia. La fibromialgia è fortemente influenzata dall'aspetto emotivo e dallo stato psichico in cui si trova il paziente. Quest'ultimo sente l'esigenza di sentirsi compreso e non fuori posto, pur provando emozioni alterate dovute alla continua presenza di dolore. Non esiste una cura farmacologica che possa andare bene per ogni individuo che soffre di fibromialgia, ma è stato riscontrato un comune benessere per coloro che seguono un percorso di sostegno psicologico. Lo psicologo cogliendo i vissuti del paziente  può attribuirgli nuovi significati grazie ai quali il paziente può ottenere un miglioramento della qualità della vita, in particolare riguardo al dolore cronico.

La terapia insegna al paziente non solo a gestire il dolore ma anche e soprattutto a cambiare il modo con cui si percepiscono le emozioni, soprattutto quelle negative. Grazie a tecniche di rilassamento che lo psicologo pone in essere il paziente consegue una riduzione nella percezione del dolore che non dimentichiamo essere molto soggettiva.  Accanto alle tecniche di rilassamento, l’ascolto ottenuto in una seduta fornisce al paziente quello spazio contenitivo ed espressivo di cui necessita per rimodulare le proprie emozioni. Molto spesso il paziente fibromialgico, difatti, è scambiato per un depresso, poiché il dolore cronico inificia fortemente la qualità della vita. Grazie alle sedute dallo psicologo vi è una riformazione e una  riduzione dei vissuti negativi non trascurabile, per cui è opportuno per chi soffre di questa patologia seguire un percorso che possa migliorare fortemente la qualità della vita.

Commenta questa pubblicazione

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Problematiche sociali"?

Domande e risposte

Eritrofobia in una persona contemporaneamente estroversa

Ciao, buonasera spero qualcuno mi risponda vorrei avere qualche risposta, ho 23 anni soffro di eritr ...

2 risposte
Ha 30 mesi non parla molto e non socializza con i bimbi.

Biongiorno Dott. Sono preoccupata per mio figlio ha 30 mesi, e non dice tante parole, ha vissuto ...

2 risposte
Mio figlio di 30 mesi parla poco e al nido gioca solo.

Buonasera Dott. Sono preoccupata per mio figlio ha 30 mesi, e non dice tante parole, ha vissuto ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.