Psicoanalisi

Madre troppo ansiosa e pressante

Denise

Condividi su:

Salve, ho 26 anni .
Vado subito al nocciolo della questione.
La protagonista di ciò è mia madre. Qualche anno fa circa mi è successa una disgrazia, che mai avrei voluto passare , ma che con tutta la mia buona forza e volontà sono riuscita ad affrontare
Fatto sta, che, da quel momento in poi ogni qualvolta che uso la macchina e mi capita di far tardi, quindi tornare dopo le 2:00 del mattino, mia madre inizia a mandare messaggi alquanto fastidiosi, del tipo
” ma perché mi fai questo”
“Ti dimentichi del bene che ti ho fatto”
“Non tornare a fare di nuovo le stesse cose “
“Sei un casino, sei sempre la solita”

Fatto sta che questo lo accentua di più quando, per casualità, conosco una nuova persona. Un nuovo ragazzo.
Dice che cambio, dice che la faccio soffrire, che la offendo e che le manco di rispetto.
Ma in realtà non sto facendo niente. L’unica cosa che sto facendo é tornare tardi ma semplicemente perché non sto a guardare l’orologio perché sto bene dove sono e sto bene con i miei amici.
E avendo 26 anni non mi sembra il caso di guardare l’orologio.

La mia domanda è.... cosa posso fare?
Perché mi parla così? Non lo merito, sono alquanto una ragazza responsabile con la testa sulle spalle, non merito questa pesantezza .

Aiutatemi .

2 risposte degli esperti pubblicate per questa domanda


Potrebbe iniziare cercando di contenerla rassicurandola dimostrandole la sua maturità, mettendo in chiaro quali sono le sue intenzioni i suoi orari, nel frattempo la potrebbe convincere a vedere insieme un professionista in modo da capire la gravità della situazione e intraprendere insieme o separatamente un percorso psicologico.

Sperando di esserle stata utile le porgo cordiali saluti

Buongiorno Denise, sarebbe importante avere maggiori informazioni, da quello che scrivi non è chiaro il motivo per cui tua madre dica determinate frasi. Hai accennato ad una disgrazia, sembra che questa abbia influito negativamente sull'atteggiamento di tua madre, ma, come ho gia scritto non è chiaro. Sembrerebbe che stia facendo leva sui tuoi sensi di colpa, ma per quale motivo dovresti sentirti in colpa ?


Resto a disposizione.

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Psicoanalisi"?

Poni la tua domanda agli esperti

Il servizio "Domande allo Psicologo" è attivo. Ogni giorno verranno selezionate le domande da inviare al circuito e da pubblicare sul sito. Non tutte le domande pervenute verranno evase.

invia domanda

Domande e risposte

Consulto su pensieri ossessivi

Get.mi dottori, vi espongo brevemente il mio percorso. Nell'anno 2010 ho sofferto di una grave depre ...

1 risposta
Quale psicanalisi scegliere?

Salve, vorrei un consiglio sul tipo di psicoterapia da scegliere. Soffro di ansia e di agorafobia e ...

5 risposte
Come smettere di indossare il pannolino?

Salve, sono un ragazzo di 19 anni, ora vi racconto la mia storia. Quando avevo 10 anni ho iniziato a ...

3 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.