Psicologia del benessere

Metamorfica: uno strumento al servizio della Vita

28 Maggio 2019

contattami

Condividi su:

Metamorfica: uno strumento al servizio della Vita

La Vita è mossa da una Intelligenza innata.
Il nostro corpo è permeato di questa Vita e di questa Intelligenza.
Ogni processo, ogni reazione del nostro corpo e della nostra psiche, è una risposta intelligente, generata dal bisogno di adattarsi al meglio alla situazione, all'ambiente, alla necessità di sopravvivere.
Nulla accade a caso, nulla è sbagliato o senza senso.
Siamo biologicamente predisposti per essere sani, felici, in armonia con la natura e con gli altri e per poter vivere a lungo.

Cosa ci fa allontanare da questo programma?
Fin dall'inizio della gravidanza, dal concepimento in poi, accadono esperienze che lasciano un segno nella nostra memoria cellulare, tutto ciò che vive e sente la mamma arriva all'embrione sotto forma di scarica ormonale. Queste esperienze hanno il potere di organizzare e strutturare il modo di essere del feto.
Le emozioni agiscono sul connettoma, ovvero sull'insieme delle reti neurali presenti nel sistema nervoso e nel cervello, che costituiscono la base della nostra identità.
Gli studi di Epigenetica stanno rivoluzionando le conoscenze riguardanti l'ereditarietà e l'idea che l'apporto genetico sia immutabile.

Si è infatti scoperto che le emozioni della mamma modificano gli Rna minori del feto, i quali sono i regolatori dell'espressione genica nel feto e nei discendenti fino alla terza generazione.
I vissuti, le esperienze, le emozioni sperimentate nell'utero materno vanno a formare copioni che sono conservati e portati in scena nella vita postnatale.
Essi hanno avuto origine da esperienze di separazioni, perdite, shock, ma anche di gioia, piacere, senso di appartenenza.
Nella vita istintivamente cerchiamo di riprodurre queste esperienze, siano esse buone o nocive per noi.
Reagiamo nel presente seguendo schemi e convinzioni formatesi durante la vita prenatale e nei primi anni di vita.

Queste reazioni istintive se in passato ci hanno permesso di sopravvivere, nel presente sono disfunzionali.
Il perdurare di relazioni e modi di vivere caratterizzati da paura, senso di colpa, rabbia, conduce ad uno stato di profondo disagio che nel tempo si trasforma in sintomi e malattie.
Come può Metamorfica aiutare in tutto questo?
Metamorfica contatta e mobilita memorie corporee molto antiche, non presenti nella corteccia cerebrale, ma molto vive e presenti nelle cellule del nostra corpo.
Ogni trauma blocca il metabolismo cellulare e questo trauma viene memorizzato.
Come possiamo sciogliere queste memorie?

Attraverso uno sfioramento sulla zona riflessa della colonna vertebrale sui piedi, sulle mani e sulla testa, andiamo a lavorare sulla linea del tempo, in particolare sul periodo che va dal concepimento alla nascita, portando in superficie memorie che hanno generato blocchi che continuano a condizionare la persona nel presente, in modo che possano essere portati in superficie ed eliminati.
Aree bloccate da anni improvvisamente si sbloccano e la persona fa quello che non era mai riuscita a fare.
Dove lavora Metamorfica?

Metamorfica lavora su tre centri funzionali:
1- centro del movimento, situato nella zona che va dal bacino ai piedi,
2- centro delle azioni corrispondente all'area che va dalle spalle alle mani,
3- centro del pensiero, che ha la sua sede nella testa.
Il trattamento inizia dai piedi, in quanto qui ha origine il movimento di trasformazione. In un sistema bloccato per prima cosa occorre creare movimento. Questo movimento successivamente si traduce in azioni che realizzano e portano a compimento il progetto che il pensiero ha precedentemente formulato.
Il terapeuta è un catalizzatore che facilita il risveglio della potenzialità di autoguarigione presente in ogni persona.

Ciò che accade è diverso per ognuno, perché ognuno ha una diversa priorità e specifici bisogni.                      Metamorfica facilita la creazione di condizioni che agevolano la trasformazione, è quindi un prezioso supporto in qualsiasi contesto terapeutico.
E' particolarmente indicata in tutte le situazioni in cui la persona è arenata, bloccata, così come in tutte le fasi di passaggio, di cambiamento, di transizione da una fase della vita ad un' altra: durante la gravidanza, nel puerperio, nell'infanzia, nell'adolescenza, nella menopausa, nella vecchiaia, così come in tutti i casi di patologie invalidanti.
Là dove c'è immobilità, stagnazione, paura, chiusura, Metamorfica apporta calma, forza e potere personale, innescando una trasformazione simile a quella che porta il bruco a divenire farfalla.

Commenta questa pubblicazione

Iscriviti o accedi per lasciare un commento

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Psicologia del benessere"?

Domande e risposte

concorsi e sfide

Salve sono la mamma di un bimbo di 6 anni appassionato, fin da quando aveva 2 anni, di LEGO.L'ho ...

4 risposte
Come superare il momento?

Buongiorno a chi mi vorrà rispondere. La mia situazione è questa: ho quasi 30 anni, ...

4 risposte
Controllare le emozioni

Buongiorno, Sto vivendo un periodo della mia vita che è bellissimo per alcuni aspetti, in ...

7 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.