Psicologia del benessere

Tensioni muscolari o tensioni…emotive?

31 Dicembre 2021

contattami

Condividi su:

Una lettura psicosomatica del dolore

In psicosomatica l’apparato muscolare è considerato come uan “mappa”: in base alle tensioni o “contratture” muscolari si può indagare su cosa  accade a livello psicologico ed emotivo e avere indicazioni di intervento.

Il movimento è azione, I muscoli producono il movimento se diamo una lettura simbolica possiamo concludere che i muscoli simboleggiano il nostro andare avanti nella vita.

Notiamo i movimenti del neonato, esso  si esprime innanzitutto in modo muscolare: se ha fame, fastidio o paura, i muscoli si contraggono; se invece si sento nutrito, sereno e tranquillo, i muscoli si rilasciano.

Possiamo dire che questo è  un comportamento geneticamente determinato che ci caratterizza  per tutta la vita. Possiamo usare l’apparato muscolare per leggere  come viviamo e di come ci muoviamo nel mondo;  a seconda della zona in cui ci sono contratture o tensioni muscolari, possiamo comprendere le corrispettive “tensioni psichiche ed esistenziali”, cioè dei “nodi” che dovremmo sciogliere.

Se percepiamo tensioni muscolari in una certa zona del corpo, potrebbe indicare che qualcosa altera il nostro equilibrio sia fisico , ma anche psichico. È presente una disarmonia indipendentemente che la causa originaria sia meccanica o anatomica come ad esempio una discopatia o un disagio esistenziale

È quindi importante per il terapeuta come per il paziente  farsi delle domande-chiave come ad esempio:

·    “Sto sostenendo un carico eccessivo, di lavoro o di stress o di preoccupazioni?”;

·    “C’è qualcosa che mi fa sentire in pericolo, vulnerabile o troppo esposto?”; 

·    “Sto resistendo... senza prendermi cura di me?”;

·    “Sto vivendo delle relazioni troppo tese e conflittuali?”; 

·    “Ho un conflitto o un dubbio irrisolto?”;

·    “Sono da troppo tempo in una situazione di compromesso, e faccio sempre più fatica?”; 

·    “Ho una passione inespressa e, soprattutto, una carica di energia che non riesco o non posso convogliare?”;

·    “Ho della rabbia trattenuta che non so come manifestare ?”. 

Si tratta di domande che ruotano intorno ai temi del sovraccarico, della paura, del conflitto, della resistenza, della non espressione di Sé. Le tensioni muscolari ci raccontano, in molti casi, qualcosa di noi che non conosciamo. Sappiamo, magari, di essere in ansia… Sappiamo di vivere in un compromesso, ma siamo convinti di farcela senza problemi…. Invece la tensione muscolare ci ricorda la difficoltà che abbiamo nel mantenerci in equilibrio in questo stato di cose. È come se la contrattura muscolare  fossero un sostegno a restare in equilibrio, in condizioni di non equilibrio esistenziale o relazionale e quindi fisico.

Le tensioni muscolari, sono  “soluzione provvisoria”  che persona ha trovato.  Cerchiamo di intuirne il senso e l’aiuto che ci danno. In questo modo non solo potremo risolvere il sintomo, ma ne beneficeremo a ogni livello del nostro essere.

Il significato delle tensioni muscolari (da Rainville mod.)

· Zona faccial: Ti senti costretto a nascondere le tue emozioni e a mostrare espressioni diverse rispetto a ciò che provi. Consigli: Se possibile, dai voce alle emozioni; altrimenti, sono utilissimi i massaggi dolci al viso.

· Zona cervicale: Troppe responsabilità sul lavoro, troppa attività mentale e psichica, marcata difficoltà a dire di no alle richieste.

· Arti superiori: C’è conflitto sul fare e sul decidere. Alcune resistenze inconsce rendono poco incisivo l’intervento sulla realtà..

· Muscoli respiratori: Vivi senza pause, a ritmi altissimi, con riduzione del respiro esistenziale e trascuratezza dei ritmi biologici.

· Zona addominale: Vivi nella paura di essere ferito, esposto, giudicato. Sei in soggezione, c’è una scarsa elaborazione di traumi e insicurezza

· Zona lombare: Intendi la vita come un “sollevamento pesi”, in un’ottica sacrificale, sopportando situazione snaturanti.

· Regione pelvica; Ristagno della libido sessuale, che non trova il contesto adatto per esprimersi, e scarsa legittimazione delle fantasie.

· Arti inferiori Il tuo percorso esistenziale è bloccato e trattiene l’energia, vivi in situazioni ingabbianti, sei troppo sedentario.

 

Bilbiografia:

Il grande dizionario della metamedicina. Guarire interpretando i messaggi del corpo

Autrice: Claudia Rainville

Uno Editori , 2021

Commenta questa pubblicazione

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Psicologia del benessere"?

Domande e risposte

Come affrontare vecchi ricordi che tornano a trovarti e dei momenti tristi legati all infanzia

Buongiorno, mi chiamo Davide ho 30 anni un lavoro, una morosa. Sono sereno, ma a volte vecchi ricord ...

4 risposte
Non riesco a dialogare con me stesso

Buonasera, sono un giovane di Napoli che da qualche tempo (probabilmente sin da piccolo), non &egrav ...

3 risposte
È normale che faccia male?

Ho realizzato di essere lesbica poche settimane fa e penso di averlo da sempre saputo! Però ...

4 risposte

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.