il giudizio degli altri

Il giudizio degli altri…

 Quello che gli altri pensano di noi, sono solo pensieri degli altri, dettati dal giudizio critico della mente; se li facciamo nostri, rischiamo di offenderci e di ferire la nostra anima.

Come possiamo non essere condizionati dal giudizio degli altri, come se fosse un fantasma che ci perseguita? Forse provando, per primi, a sospendere il giudizio su noi stessi, a non essere troppo severi, attribuendoci colpe delle quali non siamo responsabili.

Nella vita non siamo in un’aula di tribunale, non esiste alcuna colpa da espiare ma solo una verità da difendere: la verità che appartiene ad ognuno di noi, con la propria esperienza di vita vissuta e da vivere, con i propri sogni e speranze e un’unica responsabilità, quella di conoscere la propria natura e rispettarla.

Se riusciamo ad essere “immuni” al giudizio degli altri, ci allontaniamo da quell’immagine di noi riflessa nei loro occhi, nella quale rischiamo di identificarci, e possiamo rivolgere uno sguardo sincero su chi siamo.

Caterina Mauceri

commenta questa pubblicazione

Sii il primo a commentare questo articolo...

Clicca qui per inserire un commento

AREA PROMO

Dott.ssaFederica Sebasta

psicologo clinico - Caserta

  • Psicoterapia individuale ad orientamento analitico junghiano
  • Sostegno psicologico e psicoterapia dell'adolescente, dell'adulto e di coppia
  • Sostegno alla separazione della coppia coniugale
  • Problematiche affettive e relazionali
  • Elaborazione del lutto
  • Depressione
  • Ansia
  • Disturbi di personalita'
  • Disturbi dell'umore
  • Stress e disturbo post-traumatico
  • Disturbi del comportamento alimentare
  • Problemi psicosomatici
  • Dipendenze (affettive, sesso, cibo, gioco d'azzardo, ecc.)
visita sito web