Come la tecnologia influenza la nostra vita

L’ERA DEI SOCIAL

 L’era dei social è l’era nella quale la comunicazione è mediata da schermi di vetro anziché da volti mimici, dove lo stato di una persona è acceso o spento; si è in contatto con un numero incredibile di persone ma non si sa con chi.

Il rischio è quello di confondere il virtuale con il reale, i profili “finti” dai profili veri, i profili veri di persone autentiche, dai profili veri di persone “maschere”.

La verità è che dobbiamo fare i conti con le nostre fragilità, con la paura di essere rifiutati o abbandonati, e questo ci rende deboli nell’affrontare relazioni umane. Una relazione  umana presuppone impegno e dedizione costante per durare nel tempo e può essere esposta a rischi inaspettati. Una relazione “virtuale” risponde perfettamente a questa nostra debolezza, sollevandoci da questo impegno. Il pericolo di non riconoscersi più è dietro l’angolo: non ci sentiamo soli ma in realtà lo siamo sempre di più, perché essere in rete non rafforza la nostra autostima e la fiducia in noi stessi, rendendoci più sicuri, ma dà solo forza all’illusione di esistere.

Quindi possiamo fare appello alla nostra intelligenza e al nostro sapere innato: “sfruttare” i social come mezzo tecnologico e di scambio di informazioni e riscoprire il linguaggio delle parole e del corpo per conoscere ed amare.

www.caterinamauceri.it

commenta questa pubblicazione

Sii il primo a commentare questo articolo...

Clicca qui per inserire un commento

AREA PROMO

Dott.Fabio Molari

Psicologo, Psicoterapeuta - Forlì-Cesena

  • I disturbi depressivi
  • Disturbo d'attacco di panico
  • Terapia breve strategica
  • Ossessioni e compulsioni
  • Disturbi sessuali
  • Stress
  • Disturbi alimentari
  • Ansia
  • Trattamento per attacchi di panico
  • Disturbi d'ansia
  • Terapia per Disturbi d'Ansia
  • Ansia da prestazione e disfunzione erettile
  • Disturbi d'Ansia e dell'Umore
visita sito web