Silenzio interiore

"Solo nel silenzio si possono ascoltare voci segrete, voci che giungono da un altrove misterioso, voci dell’anima che sgorgano dalla più profonda interiorità.

Solo nel silenzio si colgono fino in fondo gli abissi di fragilità che sono in noi, e negli altri da noi, e si impara ad accoglierli nelle loro luci e nelle loro ombre."

(Eugenio Borgna)


“Si trovi un posto dove nascondersi”, diceva Jung, simbolicamente, ai suoi pazienti.

“Nascondersi” è silenzio interiore, quello spazio senza tempo dove fare esperienza della riflessione e della meditazione.

“Nascondersi” è rivolgere lo sguardo al di là dei confini del proprio io e aprirsi agli altri.

 

 

 

 

commenta questa pubblicazione

Sii il primo a commentare questo articolo...

Clicca qui per inserire un commento

AREA PROMO

Dott.ssaIlaria Ricciuti

psicologo, psicoterapeuta, psicodiagnosta, consulente tecnico di parte - Roma - Frosinone

  • Psicologia giuridica e perizie in ambito civile e penale
  • Psicoterapia individuale ad orientamento analitico junghiano
  • Psicodiagnosi e test clinici, Rorschach
  • Consulenza e valutazione nell'età evolutiva, bambino e adolescente
  • Psicologia dell'infanzia e dell'adolescenza
  • Supporto Psicologico Online
visita sito web