Varie

La prima impressione e' quella che conta: Il primo colloquio

10 Febbraio 2016

contattami

Condividi su:

Il primo colloquio è una situazione conoscitiva unica e irripetibile sia per lo psicologo che per il cliente perché rappresenta una condizione nuova, mai sperimentata prima. E' una circostanza eccezionale che permette alla persona e al professionista di conoscersi a vicenda e decidere insieme se intraprendere un percorso verso il cambiamento.
Durante il primo incontro è normale vivere un’infinità di sentimenti: paura, ansia, vergogna, timore di non essere capiti, preoccupazione per il proprio disagio, fiducia e speranza di trovare una soluzione e così via... 
Il primo colloquio è come la prima impressione: le emozioni che si provano durante il primo incontro sono un indizio per capire se si è davvero pronti e disposti a cominciare un lavoro su di sè!

Commenta questa pubblicazione

Condividi su:

Vuoi scoprire tutti i contenuti per "Varie"?

Domande e risposte

Come recupero il rapporto con genitori settantenni?

Ho 28 anni (fra poco), una forte guida interiore ma una sorta di timore latente nei confronti di ...

2 risposte
Madre troppo invadente

Salve, sono una donna di 50, serenamente sposata da 20 anni con 2 figli e una buona posizione lavora ...

7 risposte
Mi sento intrappolata

Ciao, ho 23 anni, a novembre 24 e mi sento intrappolata in una vita non mia. Mi ritrovo in un ambie ...

1 risposta

potrebbe interessarti

Questo sito web o le sue componenti di terze parti utilizzano i cookies necessari alle proprie funzionalità. Se vuoi saperne di più puoi verificare la nostra cookie policy.